giovedì 31 maggio 2012

TRAILERSLAB 2012 - APERTE LE ISCRIZIONI GRATUITE DEL LABORATORIO CREATIVO DEL TRAILERS FILM FEST



APERTE LE ISCRIZIONI AL TRAILERSLAB 2012,
LABORATORIO CREATIVO DEL TRAILERSFILMFEST

Tra le iniziative, il workshop di Fandango
sulla campagna di lancio di un film

Si si sono aperte le iscrizioni - gratuite - per partecipare al TrailersLab 2012, laboratorio creativo del TrailersFilmFest, il festival dei trailer cinematograficidiretto da Stefania Bianchi, giunto alla sua 10a edizione, che si terrà a Catania dal 26 al 29 settembre 2012 .

Tre giorni - il 26,  27 e 28 settembre 2012 - di workshop, incontri con i professionisti della promozione, lezioni sui mestieri del cinema, rassegne di trailer chesi terranno presso l'Auditorium, l'Aula 1 e l’Aula 2 della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Catania, ex Monastero dei Benedettini, in piazza Dante 32.

Il workshopIdeare la campagna di lancio di un film” sarà tenuto da Fandango. Obiettivo del workshop è di portare in tre giorni i partecipanti al TrailersLab a realizzare, sotto la supervisione dei creativi di Fandango, guidati dal direttore marketing Gianluca Pignataro, il trailer, il manifesto e la campagna virale di un film di prossima uscita.
Tra gli incontri, quello con il direttore generale del CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia, Marcello Foti che presenterà La scuola Nazionale di Cinema e l’Omaggio ad Alberto Lardani, uno dei più grandi trailer-maker italiani scomparso qualche anno fa.
Ci si può iscrivere – attraverso il sito web del festival www.trailersfilmfest.com o scrivendo alla mail info@trailersfilmfest.com - fino al 20 settembre 2012. L'iscrizione è gratuita e a tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato. Solo per gli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Catania, al momento dell'iscrizione, è richiesto il numero di matricola e la frequenza al TrailersLab dà diritto a 4 cfu di laboratorio.

Oltre alla ricca offerta laboratoriale, il TrailersFilmFest, il cui visual quest’anno è stato affidato allo studio Brivido & Sganascia, ha lanciato, per il quarto annoconsecutivo, il Concorso Pitch Trailer, che offre l’opportunità di presentare (con scadenza 30 giugno 2012) ai responsabili delle principali case di produzione e distribuzione cinematografica i trailer tratti da sceneggiature di film ancora da realizzare.
TrailersLab è realizzato in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania.

Per informazioni:
info@trailersfilmfest.com
www.trailersfilmfest.com

SEI PROPRIO IL MIO TYPO di Simon Garfield

Titolo: Sei proprio il mio typo
Autore: Simon Garfield
Editore: Ponte alle Grazie
Pagine: 368
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 22,00 €

Pressoché sconosciute fino a vent’anni fa, grazie all’avvento della tecnologia informatica oggi le font sono a tutti gli effetti protagoniste del nostro quotidiano. Ma quali sono state le tappe che le hanno portate a uscire dalla ristretta cerchia di addetti ai lavori e di qualche sparuto appassionato? La risposta è in questo saggio di Simon Garfield, che rappresenta un autentico compendio della secolare storia della tipografia, da Gutenberg ai giorni nostri, che conta oltre centomila tra font e caratteri tipografici, ognuno con le sue peculiarità e le sue alterne fortune.
Condito di divertenti aneddoti sul design delle parole intorno a noi, Sei proprio il mio Typo si impone come testo di riferimento per quanti desiderano conoscere l’affascinante mondo delle font che, come sottolinea l’autore, non sono il semplice disegno di lettere dell’alfabeto, ma costituiscono un vero e proprio veicolo di emozioni. E, come vedremo, è proprio in virtù di questa loro innata capacità comunicativa che, in molti casi, sono finite per diventare icone universalmente riconoscibili, scolpite per sempre, nel bene e nel male, nell’immaginario collettivo di ogni epoca e latitudine.

Simon Garfield, giornalista inglese, ha scritto una dozzina di libri tutti diversissimi tra di loro e tutti campioni di vendite in Inghilterra e negli Stati Uniti.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

IL RESPIRO DEL DRAGO di Michael Connelly

Titolo: Il respiro del drago
Autore: Michael Connelly
Editore: Piemme
Pagine: 360
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 19,90 €

Fortunato è l’uomo che trova rifugio in se stesso. Una massima che il detective Harry Bosch ha fatto sua e di cui è debitore all’uomo che ora giace sul pavimento dell’emporio di liquori, nella periferia sud di Los Angeles. John Li, un commerciante cinese immigrato da anni negli USA, non ha neppure fatto in tempo ad afferrare la pistola che teneva per difesa sotto il bancone prima di essere freddato con tre colpi al petto. Forse una semplice rapina finita male, niente di insolito in quella zona della città. Ma scorrendo le registrazioni della telecamera di sorveglianza, una sequenza che risale alla settimana prima attira l’attenzione di Bosch: uno strano scambio di denaro tra Li e un giovane asiatico che ha tutta l’aria di essere una tangente. Il ragazzo viene fermato come principale sospettato, e l’ombra della Triade, la potente mafia cinese di cui Los Angeles è una delle roccaforti, inizia a insinuarsi tra le pieghe del caso.Ma questa volta Bosch avrebbe preferito che le sue ipotesi non avessero conferma. Perché nel video che riceve sul cellulare sua figlia, tredici anni, è legata e imbavagliata e fissa l’obbiettivo con uno sguardo che a Harry lacera l’anima. Qualcuno a Hong Kong, dove Maddie vive da sei anni con la madre, ha deciso di mandargli un chiaro avvertimento, colpendolo là dove è più vulnerabile.Bosch sapeva che sarebbe successo. Che, prima o poi, le forze oscure con cui combatte ogni giorno l’avrebbero trovata e usata per avere lui.Quel momento è arrivato.

Michael Connelly negli Stati Uniti è ormai un fuoriclasse, tanto che il «New York Times» gli tributa sempre il massimo degli onori, con il primo posto in classifica per ogni suo nuovo thriller. L’Italia lo ha accolto con grande entusiasmo fin dal suo primo libro, La memoria del topo: qui fa la sua comparsa il detective Harry Bosch, indimenticabile protagonista di 15 dei suoi romanzi, tra cui Il ragno, vincitore nel 2000 del Premio Bancarella. Da Debito di sangue è stato tratto il film diretto e interpretato da Clint Eastwood. Con Il Poeta, uno dei suoi libri più amati, crea il personaggio di Jack McEvoy, il reporter di nera che ritroviamo ne L’uomo di paglia. Avvocato di difesa e La lista invece ruotano intorno a un nuovo, riuscitissimo protagonista, l’avvocato Mickey Haller, che nel film The Lyncoln Lawyer ha il volto di Matthew McConaughey.Tra le presenze eccellenti di due edizioni del Festivaletteratura di Mantova, nel 2010 Connelly è stato ospite d’onore al Noir in Festival di Courmayeur, dove ha ricevuto il Raymond Chandler Award.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

Solo per oggi l'ebook La profezia vaticana a soli € 0,99!

La profezia vaticana, di Jon Trace, solo per oggi a € 0,99 invece di € 4,99 su Bookrepublic e molti altri store!

Cosa si nasconde nel cuore nero della Città Eterna?

Un potere soprannaturale, più antico della Città Eterna, opprime ancora le vie della capitale, macchia di sangue i luoghi sacri, uccide e terrorizza i cittadini. Nella chiesa di Santa Maria in Cosmedin, dove è custodita la Bocca della Verità, viene rinvenuta una mano mozzata: si è forse avverata la macabra leggenda? Solo una donna, sporca di sangue, bellissima, in evidente stato di shock, si trova sulla scena del delitto. Il caso viene affidato a Valentina Morassi, giovane ufficiale dei carabinieri. Mentre altro sangue si riversa nelle strade di Roma, le indagini sembrano a un punto morto, perché l’unica testimone, la donna arrestata, soffre di gravi disturbi psichici: nel suo animo vivono molteplici identità, la sua voce racconta le gesta di molte donne diverse e nella sua mente si annidano le oscure profezie di Cassandra. Al fianco di Valentina c’è solo Tom, un ex sacerdote ora suo amante. Insieme i due scopriranno indizi custoditi in buie catacombe, attraverseranno le fondamenta della città, lo sfarzo delle basiliche e la squallida miseria di prigioni sotterranee, lotteranno contro una setta pagana, alla ricerca del terribile segreto che Roma custodisce da migliaia di anni.

Recensione: ATTACK THE BLOCK - INVASIONE ALIENA (2012)

Moses (John Boyega) e i suoi amici vivono in un quartiere malfamato di Londra dove gli unici valori sono le armi, il fumo, la droga e la violenza. Per questo, già da ragazzini, si divertono a commettere piccoli furti in strada. Una delle loro vittime è Sam, un'infermiera tirocinante, che viene derubata mentre sta tornando a casa. Tuttavia il furto viene interrotto da un evento strano: la caduta dal cielo di un animale sconosciuto con denti affilati. E mentre Sam riesce a scappare, Moses e gli altri decidono di inseguire l'animale per ucciderlo. Una volta compiuta la missione decidono di portare il corpo senza vita all'interno del blocco, il loro quartiere, per nasconderlo in attesa di poterci fare dei soldi. Sam intanto si rivolge alla polizia per denunciare l'accaduto.

QUOTES OF THE WEEK #17

  
Quotes of the Week è la rubrica dedicata alle citazioni più interessanti della settimana.

" Sai perchè la mia vita è così felice? ... Non faccio domande di cui non voglio sapere la risposta "

" Il momento che s'interpone tra ciò che ci fa procedere dal passato e ciò che ci spinge verso il futuro è l'unico istante in cui siamo completamente liberi, completamente consapevoli e del tutto vivi "
Il segreto della sesta chiave di Adriana Koulias

Recensione: LA FUGA DI MARTHA (2011)

USCITA CINEMA: 25/07/2012
GENERE: Drammatico
REGIA: Sean Durkin
SCENEGGIATURA: Sean Durkin
ATTORI: Elizabeth Olsen, Sarah Paulson, John Hawkes, Hugh Dancy, Christopher Abbott, Brady Corbet, Maria Dizzia, Julia Garner, Louisa Krause, Adam Thompson, Allen McCullough
FOTOGRAFIA: Jody Lee Lipes
MONTAGGIO: Zachary Stuart-Pontier
MUSICHE: Daniel Bensi, Saunder Jurriaans
PRODUZIONE: BorderLine Films
DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox
PAESE: USA 2011
DURATA: 101 Min
FORMATO: Colore 

TRAMA
Dopo essere fuggita da una setta e dal suo leader carismatico (John Hawkes), Martha (Elizabeth Olsen) tenta di ritrovare una vita normale cercando l'aiuto di sua sorella maggiore Lucy (Sarah Paulson) e di suo cognato (Hugh Dancy), ai quali però non osa raccontare la verità sul suo passato e il segreto che circonda la sua lunga sparizione. Ma il pensiero che la setta sia alla sua ricerca non la abbandona mai. I ricordi che la perseguitano si trasformano poco a poco in una vera paranoia. Realtà e illusione si confondono.

RECENSIONE

Martha (Elizabeth Olsen) scappa dalla "comunità" dove vive e decide di chiedere aiuto alla sorella (Sarah Paulson), dopo essere sparita per due anni. Così Martha si trasferisce nella casa sul lago dove Lucy, la sorella, e il marito (Hugh Dancy) trascorrone le vacanze. La convivenza, tuttavia, non sarà semplice dato che Martha, tormentanta dal passato, inizia a dare segni di squilibrio.

La storia si sviluppa con continui salti temporali tra il presente e il passato; una tecnica narrativa che permette allo spettatore di entrare in contatto e condividere ancora meglio i tormenti della protagonista, incapace di aprirsi e raccontare apertamente il proprio scabroso passato.
Un viaggio interiore duro, complesso, da parte di una ragazza che per cercare la propria identità ha trovato violenza e solitudine, all'interno di una setta dominata da Patrick (John Hawkes), un leader carismatico.

Un film che, nonostante i ritmi piuttosto blandi, riesce ad essere teso ed angosciante, soprattutto grazie all'ottima prova di Elizabeth Olsen, incredibilmente espressiva. Una prova convincente, a dire la verità, da parte di tutto il cast.

Un film particolare, da vedere se si amano le storie drammatiche e si vuole riflettere su certe tematiche.

mercoledì 30 maggio 2012

Il libro della settimana

Letteratura & Cinema
vi presenta il libro più venduto della settimana

Titolo: Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI
Autore: Gianluigi Nuzzi
Editore: Chiarelettere
Pagine: 352
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 16,00 €

"IL MIO CORAGGIO È DI FAR CONOSCERE LE VICENDE PIÙ TORMENTATE DELLA CHIESA. RENDERE PUBBLICI CERTI SEGRETI, PICCOLE E GRANDI STORIE CHE NON SUPERANO IL PORTONE DI BRONZO. SOLO COSÌ MI SENTO LIBERO, AFFRANCATO DALL'INSOPPORTABILE COMPLICITÀ DI CHI, PUR SAPENDO, TACE."
Dichiarazione all'autore di "Maria", nome in codice dietro il quale si nasconde la fonte principale anonima e segreta, interna al Vaticano, che ha fornito le centinaia di documenti alla base di questo libro.

Non era mai successo. Nessuno era riuscito ad accedere nella stanza del papa e a leggere le sue carte riservate. Centinaia di documenti che svelano la quotidiana precarietà della Chiesa, tra affari assai poco trasparenti e congiure di palazzo. Gianluigi Nuzzi, dopo il successo di VATICANO SPA sullo scandalo dello Ior, racconta, grazie alle carte fornite da una fonte segreta, le storie, i personaggi e i travagli che dividono oggi la Chiesa e che coinvolgono l'Italia e la sua politica. Anche quella del governo Monti.
Le lettere di Boffo, l'ex direttore bruciato da veline di palazzo, quelle di Viganò che dopo aver fatto risparmiare milioni al Vaticano, è costretto alle dimissioni, le donazioni private (anche quelle di Bruno Vespa), le raccomandazioni a Gianni Letta, il problema dell'Ici secondo i rapporti riservati del presidente dello Ior Gotti Tedeschi, il caso Ruby e Berlusconi ("vittima di una magistratura politicizzata"), gli incredibili pedinamenti degli 007 vaticani in territorio italiano, le verità sui Legionari di Cristo e la pedofilia in una testimonianza mai resa pubblica, le intemperanze di molti vescovi in ogni parte del mondo. Persino un incontro segreto tra Napolitano e il papa di cui nessuno è a conoscenza. E don Julián Carrón, leader di Cl che accusa la diocesi di Milano di simpatie politiche. Nuzzi annoda i fili delle storie che insieme si leggono come se fossero capitoli di un thriller. La volontà di chi ha reso disponibili queste carte, rompendo vincoli di segretezza e quindi rischiando di persona, è quella di dare fiato e coraggio a tutti coloro che dentro la Chiesa non si riconoscono in un'istituzione tesa soprattutto a gestire beneficienze, affari e potere e si battono perché essa sia più vicina al cuore degli uomini e ritrovi l'abbraccio solidale di tutti i fedeli sparsi nel mondo.

Gianluigi Nuzzi è nato a Milano nel 1969. Ha prima collaborato al "Corriere della Sera", poi come inviato speciale al settimanale "Panorama" e a "Libero". Dal 1994 segue le più rilevanti inchieste giudiziarie con implicazioni politiche e finanziarie. È ideatore e conduttore del programma televisivo "Gli Intoccabili" (in onda su La 7) dedicato all'approfondimento dei più importanti temi di attualità. Ha pubblicato il best seller sullo scandalo Ior e la tangente Enimont Vaticano S.p.A. (Chiarelettere 2009, tradotto in moltissimi paesi) e Metastasi (con Claudio Antonelli, Chiarelettere 2010) sulla nuova 'ndrangheta del Nord. 


PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

Classifica dei libri più venduti in Italia dal 21 al 27 maggio

CLASSIFICA GENERALE
  1. Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI - Gianluigi Nuzzi (Chiarelettere)
  2. Fai bei sogni - Massimo Gramellini (Longanesi)
  3. Giochiamo ancora - Alessandro Del Piero, Maurizio Crosetti (Mondadori)
  4. Se ti abbraccio non avere paura - Fulvio Ervas (Marcos y Marcos)
  5. Il momento è delicato - Niccolò Ammaniti (Einaudi) 
  6. Leonié - Sveva Casati Modignani (Sperling & Kupfer)
  7. Il canto della rivolta. Hunger Games - Suzanne Collins (Mondadori) 
  8. Maigret e il signor Charles - Georges Simenon (Adelphi) 
  9. Hunger games - Suzanne Collins (Mondadori)
  10. Il torto del soldato - Erri De Luca (Feltrinelli) 
CLASSIFICA NARRATIVA ITALIANA
  1. Fai bei sogni - Massimo Gramellini (Longanesi) 
  2. Se ti abbraccio non avere paura - Fulvio Ervas (Marcos y Marcos)
  3. Il momento è delicato - Niccolò Ammaniti (Einaudi)  
  4. Leonié - Sveva Casati Modignani (Sperling & Kupfer)
  5. Il torto del soldato - Erri De Luca (Feltrinelli)  
  6. Tre volte all'alba - Alessandro Baricco (Feltrinelli) 
  7. Il rumore dei baci a vuoto - Luciano Ligabue (Einaudi) 
  8. La donna dei fiori di carta - Donato Carrisi (Longanesi)
  9. Molto più che Amici. Il romanzo di «Amici» - Luca Zanforlin (Mondadori)
  10. La dinastia. Il romanzo dei cinque imperatori - Andrea Frediani (Newton Compton)
CLASSIFICA NARRATIVA STRANIERA  
  1. Il canto della rivolta. Hunger Games - Suzanne Collins (Mondadori)
  2. Hunger games - Suzanne Collins (Mondadori)
  3. Colazione da Darcy - Ali McNamara (Newton Compton) 
  4. La ragazza di fuoco. Hunger Games - Suzanne Collins (Mondadori)
  5. La luce sugli oceani - M.L. Stedman (Garzanti)
  6. I fuochi di Valyria. Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Vol. 11 - George R. Martin (Mondadori)
  7. Il prigioniero del cielo - Carlos Ruiz Zafón (Mondadori)
  8. L'estranea - Patrick McGrath (Bompiani)
  9. Il giardino degli incontri segreti - Lucinda Riley (Giunti)
  10. Destined. La casa della notte - P. C. Cast, Kristin Cast (Nord)
Fonte: http://www.ibuk.it

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Al via la 30. Edizione del Bellaria Film Festival (31 maggio-3 giugno 2011)


COMUNICATO STAMPA
Al via la 30. Edizione del Bellaria Film Festival (31 maggio-3 giugno 2011)

Bellaria Igea Marina, 30 maggio 2011- La trentesima edizione del Bellaria film festival si aprirà domani mattina al cinema Astra con Freakbeat di Luca Pastore, primo dei titoli in competizione per il Concorso Italia Doc.

Una giornata fitta di eventi che proseguirà con altri quattro titoli in concorso: alle 15.00 l’anteprima del film Il Mundial Dimenticato di Filippo Macelloni e Lorenzo GarzellaIl Mondiale del 1942, che «non figura in nessun libro di storia ma si giocò nella Patagonia argentina». Alle 16:30 sarà la volta di Zavorra di Vincenzo Mineo, che racconta storie e voci degli anziani ,spesso dimenticati negli ospizi. Alle 19:00 sarà proiettato Tahrir di Stefano Savona, documentario che racconta i fatti della primavera araba visti dalla piazza egiziana, già vincitore del David di Donatello come miglior documentario.
Alle 21:00 al cinema Astra la prima delle serate speciali del Bellaria Film Festival, con la premiazione dei vincitori di CortoConiglio, concorso indetto per la seconda volta da Il Ruggito del Coniglio che quest'anno ha per tema “Un pensiero d’amore. Gli intramontabili conduttori della trasmissione di Rai Radio2 Marco Presta e Antonello Dose assegneranno, insieme al pubblico del Bellaria Film Festival tramite “alzata di peluche”, una targa all’autore del documentario più divertente.
La serata proseguirà con l’anteprima italiana, in collaborazione con il Biografilm Festival di Bologna, di Confessions of an Eco-Terrorist di Peter Jay Brown,  uno sguardo da una prospettiva inedita sulla vita a bordo della nave di Paul Watson e della Sea Shepherd Conservation Society, associazione di “terroristi ecologici”, dediti alla salvaguardia  della fauna marina.
 
ll Bellaria Film Festival è promosso dal Comune di Bellaria Igea Marina con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Rimini.

Tutte le informazioni sono scaricabili dal sito www.bellariafilmfestival.org

CHERNOBYL DIARIES - LA MUTAZIONE, al cinema dal 20 giugno

CHERNOBYL DIARIES – LA MUTAZIONE
Regia: Brad Parker
Cast: Devin Kelley, Jonathan Sadowski, Ingrid Bolsø Berdal, Olivia Taylor Dudley, Jesse McCartney, Nathan Phillips e Dimitri Diatchenko
Uscita prevista: 20 GIUGNO 2012

SINOSSI: “Chernobyl Diaries – La Mutazione” è tratto da una storia originale di Oren Peli, già autore del pioneristico thriller/horror “Paranormal Activity”. Sei giovani turisti in viaggio attraverso l’Europa ingaggiano una guida specializzata in “turismo estremo”. La guida, ignorando tutti i segnali di pericolo, li porta a Pripyat città nella quale vivevano i dipendenti della centrale nucleare di Chernobyl evacuata subito dopo il disastro di oltre 25 anni fa. Dopo una breve esplorazione il gruppo, impossibilitato a ripartire, scopre di non essere solo…

L'ANGOLO DELLA POESIA (a cura di Sonia) #21

Petrarca
Chiare, fresche et dolci acque



Chiare fresche e dolci acque
ove le belle membra
pose colei che sola a me par donna;
gentil ramo, ove piacque,
(con sospir mi rimembra)
a lei di fare al bel fianco colonna;
erba e fior che la gonna
leggiadra ricoverse con l'angelico seno;
aere sacro sereno
ove Amor co' begli occhi il cor m'aperse:
date udienza insieme
a le dolenti mie parole estreme.

S'egli è pur mio destino,
e 'l cielo in ciò s'adopra,
ch'Amor quest'occhi lagrimando chiuda,
qualche grazia il meschino
corpo fra voi ricopra,
e torni l'alma al proprio albergo ignuda;
la morte fia men cruda
se questa spene porto
a quel dubbioso passo,
ché lo spirito lasso
non poria mai più riposato porto
né in più tranquilla fossa
fuggir la carne travagliata e l'ossa.

Tempo verrà ancor forse
ch'a l'usato soggiorno
torni la fera bella e mansueta,
e là 'v'ella mi scorse
nel benedetto giorno,
volga la vista disiosa e lieta,
cercandomi; ed o pietà!
già terra infra le pietre
vedendo, Amor l'inspiri
in guisa che sospiri
sì dolcemente che mercé m'impetre,
e faccia forza al cielo
asciugandosi gli occhi col bel velo.

Da' be' rami scendea,
(dolce ne la memoria)
una pioggia di fior sovra 'l suo grembo;
ed ella si sedea
umile in tanta gloria,
coverta già de l'amoroso nembo;
qual fior cadea sul lembo,
qual su le treccie bionde,
ch'oro forbito e perle
eran quel dì a vederle;
qual si posava in terra e qual su l'onde,
qual con un vago errore
girando perea dir: "Qui regna Amore".

Quante volte diss'io
allor pien di spavento:
"Costei per fermo nacque in paradiso!".
Così carco d'oblio
il divin portamento
e 'l volto e le parole e'l dolce riso
m'aveano, e sì diviso
da l'imagine vera,
ch'i' dicea sospirando:
"Qui come venn'io o quando?"
credendo esser in ciel, non là dov'era.
Da indi in qua mi piace
quest'erba sì ch'altrove non ò pace.

Se tu avessi ornamenti quant'ai voglia,
poresti arditamente
uscir del bosco e gir infra la gente.

martedì 29 maggio 2012

Recensione: MOLTO FORTE, INCREDIBILMENTE VICINO (2012)

USCITA CINEMA: 23/05/2012
GENERE: Drammatico
REGIA: Stephen Daldry
SCENEGGIATURA: Eric Roth
ATTORI: Thomas Horn, Tom Hanks, Sandra Bullock, Max von Sydow, Jeffrey Wright, Viola Davis, Paul Klementowicz, Julian Tepper, John Goodman, Zoe Caldwell, Stephen Henderson, Dennis Hearn, Hazelle Goodman, Marty Krzywonos, Carmen M. Herlihy, Ryka Dottavio, Jim Norton, Diane Cheng, Gregory Korostishevsky, Marco Verna
FOTOGRAFIA: Chris Menges
MONTAGGIO: Claire Simpson
MUSICHE: Alexandre Desplat
PRODUZIONE: Paramount Pictures, Scott Rudin Productions, Warner Bros. Pictures
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Pictures Italia
PAESE: USA 2012
DURATA: 129 Min
FORMATO: Colore 2.35 : 1

TRAMA
Basato sull'omonimo romanzo di grande successo di Jonathan Safran Foer, Molto Forte, Incredibilmente Vicino racconta la storia dell'undicenne Oskar Schell, un bambino veramente straordinario, un inventore, un Francofilo e un pacifista. Dopo aver trovato una chiave misteriosa che apparteneva a suo padre, morto nell'attentato alle torri gemelle a New York, si imbarca in un viaggio straordinario, una ricerca immediata e segreta attraverso le cinque contee di New York. Mentre Oskar si aggira per la città, incontra una variegata umanità, ognuno un sopravvissuto a modo suo.

RECENSIONE

Oskar (Thomas Horn), un bambino estremamente intelligente, è affetto dalla sindrome di Asperger, che gli impedisce di socializzare in modo corretto e manifestare i propri sentimenti, la propria affettività. Proprio per questo ha stretto un rapporto morboso con il padre, Thomas (Tom Hanks), l'unico in grado di superare qualsiasi barriera e capirlo fino in fondo.
Quando l'11 settembre Thomas muore nell'attentato alle torri gemelle, Oskar non riesce a darsi pace per la perdita e cerca disperatamente un collegamento con esso. Per questo, dopo aver trovato una chiave nel suo armadio, inizia una ricerca disperata per la città. Una ricerca a cui prenderà parte anche un vecchio signore muto (Max von Sydow), ospite della nonna (Zoe Caldwell), apparentemente l'unico in grado di comunicare con Oskar, che intato si allontana sempre più dalla mamma (Sandra Bullock).
A cosa porterà la ricerca? Questo dovete scoprirlo da soli.

Tratto dall'omonimo romanzo di  Jonathan Safran Foer, che personalmente non ho letto, Molto forte, incredibilmente vicino è un film commovente e triste allo stesso tempo. Il tema centrale, non certo una novità, è la rielaborazione del lutto, in questo caso da parte di un bambino con difficoltà peculiari che gli impediscono di scaricare il proprio dolore e superare la morte del padre, figura affettiva di riferimento. Proprio partendo da questa considerazione, la ricerca della serratura diventerà l'occasione per rompere il proprio isolamento, accompagnato, non a caso, da una persona affetta da difficoltà comunicative.

Un percorso triste e doloroso che servirà, infine, a trovare la giusta forza dentro di sè, fondamentale per superare il passato.

Un film che riesce a far vibrare le corde emotive dello spettatore, con tante scene toccanti e qualche lacrima di troppo. Una pellicola recitata molto bene, soprattutto dal giovane Thomas Horn e dall'anziano Max von Sydow, mentre la Bullock non mi ha convinto a pieno.
Un film che, tuttavia, si sviluppa in modo troppo lento, con qualche ripetizione di troppo, e presenta una durata eccessiva; aspetto che rende la visione non adatta a tutti (qualcuno finirà per annoiarsi).

Consigliato a chi ama le storie drammatiche, a chi vuole riflettere sul alcune tematiche (come la morte) o semplicemente a chi vuole godere di una pellicola emotivamente toccante.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

Novità Newton Compton (in libreria dal 29 maggio)

Titolo: Vaticanum. Il manoscritto esoterico
Autore: José Rodrigues dos Santos
Editore: Newton Compton
Pagine: 422
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 9,90 €

Quale prezioso codice si nasconde nelle stanze della Biblioteca Vaticana? E cosa contiene di tanto pericoloso da spingere qualcuno a uccidere perché non sia rivelato?

Patricia Escalona, una ricercatrice spagnola, sta esaminando uno dei più antichi manoscritti biblici, il Codex Vaticanus, quando un rumore la attira negli oscuri meandri della biblioteca. Il cadavere della studiosa verrà ritrovato con la gola tagliata, accanto a un foglio che presenta dei segni indecifrabili.
Valentina Ferro, un’affascinante ispettrice della polizia italiana, e Tomás Noronha, un famoso storico portoghese, saranno chiamati a indagare sull’omicidio e a far luce sulle antiche pagine che Patricia stava consultando. Contengono forse un segreto così importante da essere fatale per chi sia vicino a svelarlo? I due scopriranno l’esistenza di qualcuno che, attraverso i passi del Nuovo Testamento, sta cercando di far luce sul mistero che avvolge la vera identità di Gesù Cristo, avvalendosi anche delle ultime tecniche dell’ingegneria genetica.
Vaticanum – Il manoscritto esoterico ci conduce alla scoperta di un avvincente enigma che non è solo frutto della fantasia di dos Santos. E se si trattasse del più grande segreto contenuto nelle Sacre Scritture?

José Rodrigues dos Santos è nato in Mozambico nel 1964. Tra i volti più noti della TV nazionale portoghese, conduce il telegiornale della sera sul canale RTP. Per la sua attività giornalistica ha ricevuto diversi premi del Club portoghese della stampa, oltre a tre riconoscimenti da parte della CNN. Insegna giornalismo all’università “Nova” di Lisbona ed è autore di vari romanzi e saggi, tradotti in quindici Paesi, tra cui ricordiamo: Codice 632, Einstein e la formula di Dio, Il settimo sigillo. Per maggiori informazioni, visitate il suo sito: www.joserodriguesdossantos.com. 



Titolo: Quattro donne e un matrimonio
Autore: Helen Warner
Editore: Newton Compton
Pagine: 416
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 9,90 €

E se l’amore della tua vita stesse per sposare un’altra?

È possibile continuare ad amare per dieci anni la stessa persona? Anche se ci ha tradito? È quello che è successo ad Anna: dai tempi dell’università non ha più avuto una storia importante, perché non ha mai scordato il suo primo grande amore… Adesso è diventata un’insegnante, divide un appartamento con Clare, la sua migliore amica, ma troppo spesso le capita di ripensare al periodo in cui lei e Toby erano innamorati e sembrava che niente al mondo potesse separarli. Eppure ci riuscì Ella, la più attraente e popolare tra le studentesse, pronta a tutto pur di rovinare il loro rapporto. A nulla servirono i ripetuti “no” di Toby: una sera, durante una festa, Ella lo sorprese ubriaco e ne approfittò. Per Anna la scena fu insopportabile e imperdonabile. Si rifiutò di ascoltare spiegazioni o consigli e lasciò Toby immediatamente. Ma le loro strade sono destinate a incontrarsi di nuovo.
Un giorno infatti lei e Clare ricevono un invito: sembra incredibile, ma è Toby che annuncia il proprio matrimonio. A lungo incerta se accettare o meno, Anna alla fine decide di andare. Vederlo pronunciare il fatidico sì potrebbe essere finalmente il modo per dimenticarlo?
E quando il giorno delle nozze arriva, le sorprese non mancano per nessuno. La sposa è inquieta, ha la sensazione che qualcosa di strano stia per accadere. Toby incrocia lo sguardo di Anna, e in quell’istante sente dentro di sé che l’amore che provava non si è mai spento. Clare incontra James, un collega di Toby, e tra i due scatta il colpo di fulmine. E che ne sarà invece di Ella, anche lei tra i partecipanti alla cerimonia? Una futura sposa, un’ex dal cuore infranto, la sua migliore amica e una femme fatale… la miscela più imprevedibile che si possa immaginare!  

Helen Warner è autrice e produttrice televisiva. Ha lanciato e scritto diversi programmi di successo per ITV e altri canali inglesi. Attualmente lavora per Channel 4 e vive in Anglia orientale con il marito e due figli. Quattro donne e un matrimonio è il suo primo libro. Il suo sito è www.helenwarner.net 



PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI 

Novità Sperling & Kupfer (in libreria dal 29 maggio)

Titolo: L'amore semplicemente
Autore: Alessandro Golinelli
Editore: Frassinelli
Pagine: 224
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 12,00 €

1944. Un giorno Anna decide di tornare a casa da scuola attraverso i giardini, perché ama le piante e il loro profumo, ne conosce i poteri segreti. Quel giorno il suo sguardo incrocia quello del ragazzo più bello che abbia mai visto, così giovane da sembrare un bambino, con gli occhi così azzurri che ci si perde dentro. Lui le sorride, e tiene tra le mani un ramo di elleboro che ha appena raccolto. È la sua anima gemella, pensa Anna. E si innamora. Solo che Anna è tedesca e Il’ja è russo. Lei è libera e lui prigioniero di guerra nel campo di Mauthausen. Per incontrarlo di nuovo, Anna è disposta a raggiungerlo nei campi di lavoro, dove lui fa il giardiniere, e a scoprire il lato oscuro del mondo in cui vive. Raccontata con straordinaria sensibilità, in un linguaggio delicato fatto di gesti e sguardi, la storia dei due ragazzi diventa un grido di ribellione contro la ferocia della guerra, i colpevoli silenzi,- in una frase - un inno alla vita contro la morte. 

ALESSANDRO GOLINELLI, autore di racconti e romanzi, negli ultimi dieci anni si è dedicato al cinema come regista, e ha collaborato con Tv, Radio e diversi periodici. Come rose d’inverno segna una svolta radicale nella sua narrativa, un felice ritorno a sette anni dall’ultima pubblicazione.

Titolo: L'arte segreta dei rimedi del cuore
Autore: Regina O'Melveny
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 320
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 19,90 €

È il 1590 e la giovane Gabriella Mondini è l’unica donna che eserciti la professione di medico nella Repubblica di Venezia. Il maestro di Gabriella è suo padre, le ha insegnato tutto prima di partire per un viaggio nel Mediterraneo e in Europa. Il dottor Mondini insegue il sogno di compilare il Libro dei rimedi, un compendio universale dei medicinali, delle erbe, e della sapienza medica del tempo. Quando smette misteriosamente di scriverle, Gabriella decide di andare a cercarlo. In un seguito di avventure e rivelazioni, Gabriella scoprirà in Germania, in Spagna, in Marocco nuove erbe e nuove malattie da curare. E tra i malanni e i lenimenti non sfuggirà alla sua esperienza anche il tormento d’amore.

REGINA O’MELVENY è nata in California. Ha pubblicato racconti e poesie con cui ha vinto diversi premi e insegna letteratura al Marymount College della città di Rancho Palos Verdes, in California. Questo è il suo primo romanzo e sarà pubblicato in dieci Paesi.

Titolo: La strage dei dimenticati
Autore: Laura Anello
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 192
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 12,00 €

Nel ventennale delle stragi del 1992 la dimensione umana della Grande Storia – sottratta alla retorica, alla freddezza dell’ufficialità, ma anche agli incartamenti di una giustizia che cerca faticosamente la verità – rivive nelle vicende di chi, il 22 maggio e il 19 luglio, ha perso la vita mentre proteggeva quelle di Falcone e Borsellino. Le storie degli agenti di scorta, raccontate dai famigliari (che ancora oggi attendono giustizia e verità), si intrecciano a quelle dei due giudici-eroi: frammenti di vita privata e pubblica, che ricostruiscono, con uno sguardo inedito e commosso, la memoria di una stagione cruciale del nostro Paese. Il libro contiene le testimonianze esclusive, fra gli altri, di Manfredi Borsellino, Maria Falcone, Alfredo Morvillo.

LAURA ANELLO, giornalista e scrittrice, scrive dal 2005 per La Stampa. Vive a Palermo.

Titolo: I mercanti della salute
Autore: Marco Pizzuti
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 256
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 18,00 €

Paolo Zamboni con una semplice operazione ha curato la moglie malata di sclerosi multipla e ora vorrebbe avviare un protocollo ufficiale. Per tutta risposta la Società italiana di neurologia ha diffidato i propri membri dall’aderire alla sperimentazione. Franco Verzella ha fatto regredire gravi casi di autismo, Peter Duesberg ha riportato in salute pazienti con AIDS conclamata. I risultati sono evidenti, i dati clinici disponibili per verifiche, eppure medici e scienziati si ostinano a ignorare queste ricerche indipendenti, le riviste non le pubblicano, i finanziamenti non arrivano. Perché? Per non danneggiare Big Pharma, che a oggi gestisce il terzo business a livello mondiale, dopo finanza e petrolio. Un giro d’affari che si mantiene sulla cronicizzazione delle malattie e su stretti rapporti clientelari, con i quali può controllare il mondo accademico, le testate specialistiche e le istituzioni. Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti: i medici prescrivono farmaci in abbondanza, i prezzi crescono e le controindicazioni sono spesso superiori ai benefici.

MARCO PIZZUTI (Roma, 1971), scrittore, opinionista e conferenziere, è
considerato tra i maggiori esperti di controinformazione. Da anni svolge ricerche indipendenti in campo storico, economico e scientifico, che sono confluite nei suoi precedenti libri: Rivelazioni non autorizzate (2009), Scoperte archeologiche non autorizzate (2010), Scoperte scientifiche non autorizzate (2011). 

Titolo: Scegli il sesso del tuo bambino
Autore: Francois Papa, Francoise Labro
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 192
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 16,50 €

Non è poi così difficile immaginare che si possa voler scegliere il sesso del proprio bambino. Se si hanno già due o più maschi o al contrario due o più femmine, per esempio, è abbastanza naturale e legittimo desiderare di voler movimentare un po’ la situazione… François Papa ha messo a punto, dopo anni di studi, una dieta che le future mamme devono cominciare a seguire due mesi e mezzo circa prima della data prevista per il concepimento. Privilegiando alcuni cibi e evitandone altri, si riesce a orientare il sesso del nascituro con l’85% di probabilità di successo. 

FRANÇOIS PAPA, ginecologo e ostetrico, ha lavorato a lungo alla maternità Port Royal-Cochin di Parigi, dove ha coordinato un importante studio dedicato a questo metodo alimentare.
 
FRANÇOISE LABRO, giornalista, ha sperimentato su di sé il metodo del dottor Papa.

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

IL RISVEGLIO DELLA SFINGE di James Rollins (in libreria dal 31 maggio)

Titolo: Il risveglio della Sfinge
Autore: James Rollins
Editore: Nord
Pagine: 352
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 16,60 €

New York. Da mesi, Jake Ransom e sua sorella Kady aspettavano questo momento. E finalmente è arrivato: nel Museum of Natural History viene esposta una miniatura della celebre piramide di Cheope. Un oggetto unico, e non solo perché è d’oro massiccio. Al suo interno, infatti, è nascosta la chiave per riaprire le porte di Calipso, il mondo in cui il re Teschio tiene prigionieri i loro genitori…

Calipso. Marika sta per raggiungere il padre nel suo laboratorio alchemico quando una forza sovrumana la investe. Spaesata e atterrita, la ragazza si ritrova in un deserto… ma si accorge con sollievo di non essere sola. Accanto a lei, ugualmente spaventati e confusi, ci sono i suoi più cari amici, Jake e Kady Ransom, catapultati laggiù attraverso il portale di New York. Purtroppo, però, i tre non hanno nemmeno il tempo di riabbracciarsi: in un attimo, un drappello di guardie piomba su di loro e li fa prigionieri, per poi condurli al palazzo della regina Nefertiti. Solo allora Marika capisce quanto il gruppo sia in pericolo: è stato il re Teschio a ordinare la loro cattura e la giovane sovrana non è che una pedina in un gioco di potere e di sangue…

James Rollins è stato per vari anni un apprezzato veterinario ma, a un certo punto della sua vita, ha deciso di anteporre le sue tre grandi passioni al lavoro: la speleologia, le immersioni subacquee e, soprattutto, la scrittura. Fin dal suo esordio, si è segnalato come una delle voci più nuove e convincenti nel campo del romanzo d'avventura; grazie a La mappa di pietra (Nord, 2006), L’ordine del sole nero (Nord, 2007), Il marchio di Giuda (Nord, 2007), La città sepolta (Nord, 2008), L'ultimo oracolo (Nord, 2009), La chiave dell'apocalisse (Nord, 2010) e Il teschio sacro (Nord, 2011) è diventato uno degli autori di romanzi d'avventura più amati dai lettori e, con L’ombra del re (Nord, 2010), ha conquistato anche il pubblico più giovane.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

FINALMENTE SEI QUI di Gianni La Corte

Titolo: Finalmente sei qui
Autore: Gianni La Corte
Editore: La Corte Editore
Pagine: 304
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 14,90 €

Il tempo in amore è tutto. È la durata di un bacio, di una litigata, di un’emozione improvvisa. È il momento giusto anche nel posto sbagliato, è l’attesa che precede l’incontro.
Lo sa Marco, che nella vita e con le donne non ha mai avuto tempismo; lo sa Giulia, che ha il ritmo nel sangue ma che all’improvviso perde tutto; lo sa Edoardo, che con un anello in mano sta per fare la proposta che potrebbe legarlo per sempre a Bianca. E poi lo sanno Gabry, Matilde, Noemi, Tiziano, Carlo, Leonardo, personaggi veri e sfaccettati che non potranno più permettersi il lusso di temporeggiare, che dovranno mettersi completamente in gioco e che, vivendo una storia adrenalinica, emozionante e piena di colpi di scena, dovranno imparare che, come per magia, ogni istante è buono per stravolgere e rivoluzionare la propria esistenza.

Dopo il successo di “Mi sono innamorato di te”, Gianni La Corte torna a raccontarci dei sentimenti e delle emozioni che dipingono la vita di ciascuno di noi. Ma questa volta lo fa inserendo i personaggi in una storia dal ritmo cinematografico, che vede sullo sfondo una Torino più viva che mai, che mescola i colori accesi del romanticismo a quelli più frenetici del mistero, della suspense e dell’azione veloce.
Un romanzo con molteplici chiavi di lettura, che diverte e fa riflettere, dal quale difficilmente riuscirete a staccarvi.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

UN SOSPIRO NEL VENTO di Laurell K. Hamilton (in libreria dal 31 maggio)

Titolo: Un sospiro nel vento
Autore: Laurell K. Hamilton
Editore: Nord
Pagine: 495
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 18,60 €

Sono Meredith Gentry, principessa di Faery. Da quando ho lasciato il mondo degli umani, sono stata costantemente in pericolo di vita: prima a causa di mio cugino Cel, che voleva eliminarmi per diventare l’unico erede della Corte Unseelie; poi per via di mio zio Taranis, sovrano della Luce e delle Illusioni, che ha cercato di uccidere me e le mie guardie del corpo. Ecco perché, ora che sono incinta, ho deciso di rinunciare al trono e di tornare a Los Angeles, dove sarò al sicuro. Questo però non significa che io abbia voltato le spalle al mio popolo. E, infatti, quando la Grey Detective Agency mi ha chiesto di tornare a lavorare come investigatrice del soprannaturale, ho accettato senza esitare. Soprattutto perché le vittime del caso su cui stanno indagando sono dodici demi-fey, trovati con la gola squarciata su una collina fuori città. Alcuni miei colleghi credono sia opera di finti-elfi – uomini che si sono sottoposti a interventi di chirurgia estetica per somigliare a elfi –, tuttavia io so che non è così: le ferite sono state inferte con un pugnale magico, un pugnale che può essere usato solo da un killer di Faery. E io adesso ho paura che quell’assassino sia venuto per me…

Laurell K. Hamilton è nata a Heber Springs (Arkansas), ma è cresciuta a Sims, un piccolo villaggio dell’Indiana. I romanzi dedicati alla cacciatrice di vampiri Anita Blake sono stati pubblicati con enorme successo in tutto il mondo, e uguale fortuna hanno riscosso Un bacio nell’ombra, Il tocco della notte, Sedotta dalla luna, Nel cuore della notte, Il bacio della tempesta, Un soffio di gelo e Lacrime di tenebra, che appartengono alla serie incentrata sulle vicende magiche e sensuali di Meredith Gentry.

 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI


PROFEZIA FINALE di Chris Kuzneski

Titolo: Profezia finale
Autore: Chris Kuzneski
Editore: Tre60
Pagine: 416
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 9,90 €

Francia, 17 giugno 1566. Pochi giorni prima di morire, un uomo scrive una lettera, la chiude in un cofanetto di legno e, in una postilla al suo testamento, dispone di svelarne il contenuto soltanto molti secoli più tardi…

Stati Uniti, oggi. Dopo aver ricevuto una lettera in codice – un’enigmatica quartina composta in varie lingue antiche –, una giovane insegnante inizia a sospettare di essere pedinata e, intuendo di essere in pericolo, decide di chiedere aiuto al milionario Jonathon Payne e al suo collega David Jones, ex soldati delle forze speciali diventati consulenti del governo americano. Per incontrarli, si reca quindi a una serata di beneficenza organizzata all’università di Pittsburgh ma, proprio mentre sta per mostrare loro una copia della lettera, la donna viene assassinata da un cecchino, che a sua volta muore poco dopo. Decisi a fare luce su quell’omicidio e sul significato della misteriosa quartina, Jones e Payne vengono così coinvolti in un’avventura che li porterà prima a casa della vittima - dove scopriranno che lei aveva mentito sulla sua identità -, poi nel caveaux di una banca svizzera e, infine, in un antico castello in Belgio, costantemente braccati da nemici determinati a difendere un segreto custodito da centinaia di anni, un segreto che riguarda il nostro futuro…
  
Chris Kuzneski è nato e cresciuto nell’Indiana. Dopo essere stato ammesso all’University of Pittsburgh, ha dovuto abbandonare le proprie ambizioni sportive – era una promessa del football – a causa di un infortunio e ha quindi deciso di seguire un master in scrittura creativa. Il suo primo romanzo è stato rifiutato da tutti gli agenti cui lo aveva mandato, ma lui non si è arreso e oggi è considerato l’autore di romanzi d’avventura più interessante del panorama anglosassone.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

Recensione: MEN IN BLACK 3 (2012)

USCITA CINEMA: 23/05/2012
GENERE: Azione, Commedia, Fantascienza
REGIA: Barry Sonnenfeld
SCENEGGIATURA: Etan Cohen, David Koepp, Jeff Nathanson, Michael Soccio
ATTORI: Will Smith, Tommy Lee Jones, Josh Brolin, Emma Thompson, Jemaine Clement, Rip Torn, Alice Eve, Justin Bieber, Lady Gaga, Bill Hader, Nicole Scherzinger, Michael Stuhlbarg
FOTOGRAFIA: Bill Pope
MONTAGGIO: Wayne Wahrman, Don Zimmerman
MUSICHE: Danny Elfman
PRODUZIONE: Amblin Entertainment, Parkes/MacDonald Productions
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Italia
PAESE: USA 2012
DURATA: 105 Min
FORMATO: Colore 2D e 3D

TRAMA
In Men in Black 3, gli agenti J (Will Smith) e K (Tommy Lee Jones) sono tornati indietro nel tempo. Nel corso dei suoi 15 anni fra i Men in Black, J ha visto delle cose inimmaginabili, ma nulla, nemmeno gli alieni, è riuscito a sorprenderlo tanto quanto il suo enigmatico e reticente partner. Ma quando la vita di K e il destino del pianeta sono messi a rischio, l'agente J dovrà tornare indietro nel tempo per sistemare le cose. J scoprirà che ci sono segreti nell’universo che K non gli ha mai rivelato - segreti che verranno alla luce nel momento in cui si unirà in squadra con un giovane agente K (Josh Brolin) per salvare il suo partner, l'agenzia e il futuro dell'umanità.

RECENSIONE

Nel terzo episodio della serie Boris l'animale (Jemaine Clement), un pericoloso alieno, è riuscito ad evadere dal carcere di massima sicurezza sulla Luna e ora vuole vendetta. Per ottenerla è deciso a tornare indietro nel passato per uccidere l'agente K (Tommy Lee Jones), l'uomo che l'ha arrestato e privato di un braccio, prima che lanci lo scudo protettivo della Terra, impedendo in questo modo l'invasione boglodita.
A cercare di contrastare questo piano ci sarà l'agente J (Will Smith), spedito nel passato per fermare Boris e garantire la sopravvivenza della Terra. Ci riuscirà? Questo dovete scoprirlo da soli.

Men in black 3, come i precedenti episodi, risulta un film veloce e godibile, ironico e mai eccessivamente violento. Un sequel che, con il salto nel passato, diventa un prequel, portando lo spettatore in una rivoluzionaria America del 1969, alle prese con decisive trasformazioni sociali (conflitto tra bianchi e neri), culturali (la pop art di Andy Warhol) e scientifiche (il primo uomo sulla Luna). E proprio su questo puntano gli sceneggiatori, intenti a far rivivere il passato e, allo stesso tempo, giocare con esso.
Men in black 3, inoltre, risulta convincente anche come film d'azione, dotato di un gran ritmo, buoni effetti speciali e divertenti mostri da uccidere o torturare.

Allo stesso modo bisogna apprezzare la convincente recitazione del cast, da Will Smith, sempre bravo a dosare ironia e sentimentalismo, a Josh Brolin, nei panni del giovane agente K (da notare e apprezzare anche la somiglianza), passando per il serioso e malinconico Tommy Lee Jones.

Un film, quindi, che si può tranquillamente vedere se si ama il genere. Da non perdere per i fans della serie (ma questo era scontato!).

lunedì 28 maggio 2012

Tutti i titoli del concorso ITALIA DOC


COMUNICATO STAMPA

Tutti i titoli del concorso ITALIA DOC

Bellaria - Igea Marina, 28 maggio 2012 – Il Bellaria Film Festival annuncia i dodici titoli del concorso ITALIA DOC.

Bad Weather di Giovanni Giommi, 83’, Italia 2011
Banishanta, "luogo di pace", è un'isola-bordello, nel sud del Bangladesh, minacciata dall'erosione delle acque del fiume Pashur e dai sempre più frequenti cicloni. Gli uomini trasportano i clienti e si occupano della manutenzione, mentre le donne lavorano per garantire un futuro alle proprie famiglie, rivendicando orgogliosamente i propri diritti e la propria dignità, di fronte a un oscuro destino.

Zavorra di Vincenzo Mineo, 50’, Italia 2012
Spesso le persone anziane vivono in isolamento, ai margini di una condizione sociale e affettiva, e gli ospizi sono un grande aiuto in questo senso, perché offrono loro sostegno e cure, la possibilità di avere compagnia e conforto. L’idea del documentario è quella di dare voce agli anziani che vivono in un centro che li cura e li ospita.

Tomorrow's Land di Andrea Paco Mariani e Nicola Zimbelli, 78’, Italia 2011
At-Tuwani è un piccolo villaggio palestinese di contadini incastrato nelle aride colline a sud-est di Hebron, Area C della West Bank a controllo amministrativo e militare israeliano. Sotto costante minaccia di evacuazione dal 1999, il villaggio è oggetto di ripetuti attacchi da parte dei coloni israeliani che vivono nel vicino insediamento di Ma'on.
Il mundial dimenticato di Lorenzo Garzella e Filippo Macelloni, 95’, Italia/Argentina 2011
Il Mondiale del 1942 non figura in nessun libro di storia ma si giocò nella Patagonia argentina.”
(Osvaldo Soriano. Pensare con i piedi. 1995)

Roba da matti di Enrico Pitzianti, 80’ Italia 2011
"Roba da Matti" racconta la storia di Casamatta, una residenza socio assistenziale a Quartu Sant’Elena (Sardegna) in cui vivono otto persone con disagio mentale. Col sostegno costante degli operatori si vive una vita normale in una casa speciale.

Antonio+Silvana=2 di Vanni Gandolfo, Simone Aleandri, Luca Onorati, 71’, Italia 2011. È la storia di Silvana una donna di quasi sessant’anni innamorata perdutamente di Antonio, un uomo che invece di anni ne ha 77.

Questi sei film vanno a completare il programma del concorso con i documentari già annunciati:

Italy: Love it or Leave it di  Gustav Hofer, Luca Ragazzi, 75’, Italia 2011

Tahrir di Stefano Savona, 90’, Italia /Francia 2011

Mare Chiuso di Stefano Liberti e Andrea Segre, 60’, Italia 2011

Le vere false teste di Modigliani di Giovanni Donfrancesco, 53’, Italia 2011

I Morti di Alos di Daniele Atzeni, 30’, Italia 2011

Freakbeat di Luca Pastore, 77', Italia 2011

ll Bellaria Film Festival è promosso dal Comune di Bellaria Igea Marina con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Rimini.
 
Tutte le informazioni sono scaricabili dal sito www.bellariafilmfestival.org

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO