1 marzo 2013

Recensione: TREGUA NELL'AMBRA di Ilaria Goffredo

Titolo: Tregua nell'ambra
Autore: Ilaria Goffredo
Pagine: 365
Anno di pubblicazione: 2013
Prezzo copertina: Gratis


Recensione a cura di Beatrice Pagan

La scrittrice Ilaria Goffredo ha deciso di distribuire gratuitamente il suo romanzo Tregua nell'ambra, finalista al concorso nazionale ilmioesordio 2012, con lo scopo di raggiungere un gran numero di lettori in segno di protesta contro l'attuale realtà editoriale. La storia raccontata nel romanzo inizia nel gennaio 1943, a Martina Franca. La diciottenne Elisa vive una quotidianità fatta di stenti e timori per i possibili bombardamenti sulla città. Un giorno la ragazza conosce Alec, il misterioso figlio della sua vicina Marisa, e ne rimane affascinata nonostante il padre le vieti di frequentarlo e il fratello nutra dei sospetti nei suoi confronti.
Il sentimento che prova per il giovane che viene da lontano non rimane però inosservato, e Elisa dovrà pagare un prezzo altissimo e scoprire sulla propria pelle la violenza subita da milioni di innocenti in tutta Europa.

Martina Franca
Ilaria Goffredo unisce con una certa originalità gli elementi storici a un intreccio intriso di romanticismo, passando dall'orrore dei campi di lavoro alle varie tappe di un amore appassionato e travagliato. Il ritratto della diciottenne Elisa alle prese con la guerra e i primi sentimenti è ben realizzato, a differenza della nascita del suo legame con Alec e gli sviluppi della parte finale del romanzo che non risultano altrettanto realistici. La commistione tra ricostruzione di fatti realmente accaduti in Puglia durante la Seconda Guerra Mondiale e palpiti d'amore a tratti sembra azzardata, rendendo l'intreccio quasi surreale nel dare vita tra le pagine a comportamenti eroici, supportati dai propri superiori, contro ogni logica e razionalità pur di salvare le persone amate.

Stilisticamente Ilaria Goffredo dimostra buone capacità e Tregua nell'ambra scorre veloce, nonostante qualche ripetizione di troppo e dialoghi poco curati, fino alle ultime pagine in cui l'epilogo giunge quasi inaspettato e l'unione della dimensione reale e quella onirica si ingarbugliano un pò troppo. Sarebbe, inoltre, stato interessante approfondire maggiormente le figure dei personaggi secondari, come il piccolo gruppo di ribelli o le compagne di prigionia di Elisa, e non avrebbe creato problemi rivelare fin da subito il segreto della protagonista, fin troppo prevedibile fin dalle prime pagine. Si tratta, in ogni caso, di difetti che non pregiudicano il risultato che è piacevole, sopratutto per gli appassionati di storie al femminile.

Ilaria Goffredo, con Tregua nell'ambra, dimostra delle buone qualità narrative e un potenziale molto promettente da sviluppare in futuro.

L'AUTRICE
Ilaria Goffredo è nata nel 1987 e vive in Puglia. Ha viaggiato in tutta Europa lavorando nel settore turistico. Nel 2005 ha lavorato come volontaria in una scuola professionale di Malindi, in Kenya. Ad ottobre 2010 si è laureata in scienze della formazione. Ha vinto diversi premi letterari per racconti e diari di viaggio. È stata giurato ufficiale nel concorso “Casa Sanremo Writers Edizione 2013”. Cura una rubrica di recensioni letterarie sul blog di Itodei.
 
PUOI SCARICARE L'EBOOK QUI
TREGUA NELL'AMBRA - Download gratuito