domenica 9 febbraio 2014

Tokyo orizzontale; Storie d'amore che finiscono male: novità Piemme in libreria dall'11 febbraio

Titolo: Tokyo orizzontale
Autore: Laura Imai Messina
Editore: Piemme
Pagine: 266
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 14,90 €


Se New York è una mela, Tokyo è un melograno. È dolce e sensuale, ma anche amara. In sé racchiude tanti chicchi, tutti schiacciati l’uno contro l’altro in una forzata convivenza, eppure sempre, inesorabilmente soli. A volte, però, qualche chicco si ribella; così può succedere che quattro giovani si incontrino per caso, una notte a Shibuya, il quartiere più folle della città, e decidano di avvicinarsi per provare a colmare quella invisibile distanza. Qualcuno lo fa per inseguire una favola d’amore, qualcun altro per lenire il dolore di un passato ingombrante, un altro ancora per cambiare vita e non farsi più trovare.
Sara, Hiroshi, Carmen e Jun desiderano invece trovarsi, in un incontro che è sesso ma anche qualcosa di più profondo e vitale. È salvezza. È calamita che allontana dall’abisso. È casa.Tokyo orizzontale è la storia di un amore sprecato e di uno realizzato, e di una città immensa e piccolissima, insonne e paziente, gelida e sensuale. 

Laura Imai Messina nata a Roma nel 1981, si è laureata in Lettere all’Università La Sapienza e si è trasferita a Tokyo a 23 anni. Insegna italiano all’università ed è ricercatrice di letterature comparate. Scrive romanzi nei caffè di Tokyo e durante gli spostamenti in treno tra le tante linee che attraversano la capitale. Abita nel quartiere di Kichijoji insieme a suo marito Ryosuke e alla cagnolina Gigia. Da qualche anno ha creato il blog Giappone Mon Amour che ha ormai un foltissimo gruppo di fedeli visitatori.Tokyo orizzontale è il suo primo romanzo.

Titolo: Storie d'amore che finiscono male (o malissimo)
Autore: Rajesh Parameswaran
Editore: Piemme
Pagine: 266
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 14,50 €


Una tigre innamorata del suo custode che conosce un unico modo per esprimere il suo sentimento e finisce per sbranarlo, un boia impenitente che accompagna le sue vittime alla morte, un impiegato che si finge medico per coronare il sogno di una vita, una donna che si appresta a festeggiare il giorno del Ringraziamento mentre il marito giace morto in salotto.Nove storie insolite, tenere, violente, grottesche, con una sottile vena di humour nero. Dove l’amore è visto sotto prospettive inattese, e spesso confina con la morte. 

Rajesh Parameswaran è nato in India ma si è trasferito negli Stati Uniti ancora bambino. Vive a New York. Suoi racconti sono apparsi sulle più prestigiose riviste letterarie: The Best American Magazine Writing, Fiction, Granta, McSweeney’s e Zoetrope: All-Story. È considerato una nuova promessa della letteratura indio-americana. Storie d’amore che finiscono male (o malissimo) è stato segnalato:tra i 50 Notable Books 2012 dal Washington Posttra i 100 Best Books 2012 di Amazontra i 100 migliori libri del 2012 per Kirkus Reviews. 

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO