giovedì 12 giugno 2014

CRIMINALI di Philippe Djian, in libreria dal 12 giugno

Titolo: Criminali
Autore:
Philippe Djian
Editore: Voland
Pagine: 208
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 15,00 €


Francis è in un momento non proprio facile della sua vita: col figlio ventunenne non riesce a parlare, la nuova compagna si rivela sempre più un’incognita, l’omosessualità del fratello lo colpisce più del dovuto e, come se non bastasse, rischia di perdere il lavoro per problemi di salute. Quando si fa più concreta l’ipotesi di dover prendere in casa il vecchio padre, malato di Alzheimer e che nessuno ha in simpatia, la situazione sembra sfuggire del tutto al suo controllo…

Philippe Djian, nato a Parigi nel 1949, è definito dalla critica un fuoriclasse della letteratura contemporanea. Campione d’incassi a ogni nuovo libro, alcuni suoi romanzi sono diventuti dei film: da 37°2 al mattino, che lo ha reso celebre nel mondo, è stato tratto nel 1986 il film culto Betty Blue di Jean-Jacques Beineix; Imperdonabili ha ispirato l’ultimo film di André Techiné. Criminali è il secondo capitolo di una trilogia di cui fanno parte Assassini (Voland 2012) e Sainte-Bob (di prossima pubblicazione Voland).

2 commenti:

  1. Ho letto il libro "Criminali" di Philippe Djian e volevo dire che non mi ha fatto impazzire.
    Preso in una libreria Ibs nella sezione gialli (anche se ho letto pochi libri in vita mia, non mi sembra un giallo) sotto l'etichetta "imperdibile".
    Anche se me lo perdevo non sarebbe stata una grande mancanza. Direi che è uno spaccato di vita di una decina di persone/amici un po folli, alla francese, un po' come loro certi film ma che non è una vera e propria storia con inizio e fine tanto per capirci. Comunque a qualcuno potrebbe piacere ma a me, soprattutto per i contenuti, no.
    Ripeto è un racconto un po' pazzo come fanno a volte i francesi, senza voler offendere nessuno naturalmente. In pratica i personaggi del libro ne combinano parecchie e non ho capito se chiamando il libro "criminali" l'autore disapprovi appunto atteggiamenti simili o se magari sia stato messo dalla casa editrice giusto per pararsi il culo.

    Saluti
    Giorgio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giorgio per il tuo commento :)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO