giovedì 2 ottobre 2014

Professor XY; Per i sentieri dove cresce l'erba: novità Fazi in libreria dal 2 ottobre

Titolo: Professor XY
Autore:
Marcello Pozzato
Editore: Fazi
Pagine: 120
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 12,00 €


Matteo è laureato in Architettura, vorrebbe insegnare disegno, ma i tempi difficili lo costringono a occuparsi di ragazzi problematici. Insomma, è quel che si dice un insegnante precario, e pertanto destinato a diventare insegnante di sostegno, ruolo che lo porta ad alternare momenti di sconforto e di disgusto ad altri di grande partecipazione emotiva. La sua storia copre l'arco di tre anni, durante i quali questo "prof" controcorrente, amante della moto con il mito dell'Australia, cambia diverse scuole e alunni, costretto ogni volta a reinventarsi per conquistare faticosamente il ruolo di "maschio Alfa" e poter diventare così un punto di riferimento per i suoi ragazzi, preda dei disagi più disparati.
Come nel caso di Kevin, reduce da una comunità di recupero, di Arturo, affetto da una forma di autismo, o di Omar, marocchino con genitori separati. Nel frattempo il nostro prof conosce Alessandra, commessa, anche lei precaria, in un negozio d'abbigliamento, con la quale inizierà una relazione, unico elemento di stabilità in un contesto così caotico. Dopo l'ultima pausa estiva, fatta di divertimento ma anche di incertezze sul futuro, Matteo come ogni anno è portato a sperare quasi che non ci sia una nuova convocazione, così da poter partire indisturbato e senza nulla da perdere per la tanto sospirata Australia, sogno di una vita. Ma la chiamata, invece, arriva, con la formula consueta: "Professore, sarebbe disponibile per una supplenza di diciotto ore sul sostegno?". E lui, ancora una volta, immancabilmente, non potrà che accettare il suo destino ineluttabile...

Marcello Pozzato è nato e vive a Novara e alterna l'attività di insegnante di sostegno e di inglese nella scuola media a quella di pubblicitario freelance. Professor XY è il suo romanzo d'esordio. 

Titolo: Per i sentieri dove cresce l'erba
Autore:
Knut Hamsun
Editore: Fazi
Pagine: 200
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 16,00 €
  


"Gelido catasto dei giorni deserti e dell'assurdità delle cose", come lo ha definito Claudio Magris, Per i sentieri dove cresce l'erba è il diario dell'internamento in ospedali psichiatrici e sanatori a cui lo scrittore viene condannato per il suo collaborazionismo con i nazisti. Ultima opera di Hamsun, premio Nobel per la Letteratura (1920), fu scritta nel 1948, quando lo scrittore era ormai in età avanzata. Come giudicare uno Stato che si accanisce contro uno scrittore di novant'anni, lo relega per mesi in un ospedale psichiatrico per indagare sulle sue capacità mentali, provocandogli ulteriori malesseri psicofisici che lo ridurranno in fin di vita? E come giudicare Knut Hamsun che aderisce con entusiasmo al pangermanesimo nazista, appoggia l'occupazione tedesca e dopo il suicidio di Hitler nel bunker di Berlino lo definisce "figura di riformatore del più alto rango"? Per i sentieri dove cresce l'erba può essere considerata l'opera-riscatto di Knut Hamsun.

Knut Hamsun, norvegese, visse dal 1859 al 1952. Eserctitò, in Novergia e in America, i più svariati mestieri prima di cogliere, nel 1890, il suo primo successo letterario con il romanzo Fame. Tra gli altri titoli della sua vasta produzione, vanno ricordati almeno Misteri (1892), Pan (1894), Vagabondi (1904). Nel 1920 ricevette il premio Nobel per la Letteratura con Germogli della terra (1917). L'atteggiamento favorevole al regime nazista gli costò, al termine della seconda guerra mondiale, l'internamento e un processo.


PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO