22 novembre 2019

Recensione: Aspettando il Natale. Storie in cinque minuti, di Olivier Dupin

Titolo: Aspettando il Natale. Storie in cinque minuti
Autore: Olivier Dupin
Editore: Jaca Book
Pagine: 64 ill.
Anno di pubblicazione: 2019
Prezzo copertina: 16,00 €

Recensione a cura di Marika Bovenzi

Per questo Natale 2019, la Jaca Books ha pensato di dedicare una raccolta ai più piccoli, caratterizzata da dieci racconti scritti da Olivier Dupin e accompagnati da altrettante meravigliose illustrazioni realizzate da Fabien Öckto Lambert e Chiara Nocentini. Le brevissime storie sono scritte con un linguaggio chiaro ed uno stile semplice adatto ai bambini e hanno per protagonisti cuccioli di animali parlanti, nonni, folletti e chi più ne ha più ne metta. Nella raccolta troviamo Al ladro, la storia di un piccolo scoiattolo ghiotto di noccioline ricoperte di cioccolato e messe nel calendario natalizio; Il nonno è matto, che ha per protagonista un bambino figlio di un pirata buono che, prima della nanna, gli racconta delle favole della buonanotte relative alle gesta del nonno pirata che un giorno incontrò Babbo Natale; Buon Natale, caro lupo! in cui troviamo al centro della scena una Cappuccetto Rosso diversa, aiutante di Babbo Natale che consegna i regali agli animali della foresta, compresa la casa del povero lupo; Il folletto pieno di idee, che ci narra di Leone,  un piccolo folletto che grazie ad un pizzico di inventiva e ad un po’ di distrazione inventò il puzzle; Una trappola per Babbo Natale, in cui due bambini, fratelli, si ingegnano per catturare l’uomo in rosso, ma finiscono soltanto per catturare un papà assonnato; e ancora A me il regalo, un racconto in cui una piccola gallinella trova un regalo, ma viene inseguita da una volpe che a sua volta viene inseguita da un lupo. Entrambi non sono interessati al piccolo volatile, ma al regalo che ha trovato.


L’orso che non amava il Natale, una storia di un orso brontolone che costruisce delle figurine con i gusci delle noci. Scontento della cosa le butta dalla finestra dove vengono raccolte da dei piccoli orsi del villaggio. Così l’orso Ferdinando decide di costruirne di nuovi per rallegrare tutti i cuccioli. La testa tra le stelle, che ha per protagonista un leprotto intenzionato a catturare una stella cadente. Una sera però salta più in alto del solito e finisce per atterrare sulla schiena di una renna che insieme ad altre guidano un carro su cui è seduto un omone in rosso. Un bastone per il signor Piombo, il racconto di un anziano signore scontroso che rompe il bastone alla Vigilia del Natale. Quest’ultimo, incontra per puro caso un bambino, figlio di un pasticciere che gli creerà un bastone di caramello solido; ed infine Un sassolino piccolo piccolo, che ha per protagonista un sassolino che viene portato a casa da una bambina e usato come occhio per un pupazzo di neve. Racconti simpatici che vanno a costituire una raccolta davvero bella che consiglio a tutti i bambini senza distinzione d’età.