16 luglio 2020

Recensione: La magia del ritorno, di Nicholas Sparks

Titolo: La magia del ritorno
Autore: Nicholas Sparks
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 389
Anno di pubblicazione: 2020
Prezzo copertina: 19,90 €


Recensione a cura di Luigi Pizzi


Dopo essere stato gravemente ferito in Afghanistan e congedato dalla Marina per invalidità, Trevor Benson decide di lasciare la professione di chirurgo per frequentare un nuovo internato in psichiatria alla Hopkins con l'intento specifico di prendersi cura dei pazienti affetti da DSPT, disturbo da stress post-traumatico, di cui egli stesso ha sofferto dopo l'incidente e contro il quale continua a combattere. Nel frattempo, riceve la notizia che il suo amato nonno Carl ha avuto un ictus e riesce a vederlo poco prima di morire, ricevendo da quest'ultimo delle ultime parole apparentemente senza senso. Dopo il funerale, in attesa di iniziare l'internato Trevor decide di trasferirsi proprio nella casa nel nonno a New Bern, nel North Carolina, dove ha trascorso alcuni dei momenti più felici della sua infanzia condividendo con Carl la passione per le api e le barche. Con la scusa di sistemare la vecchia abitazione e prendersi cura delle api, Trevor è intenzionato a scoprire cosa ci facesse al momento dell'ictus il nonno a Easley, in South Carolina, e dare così un senso alle sue ultime parole.

New Bern, North Carolina

Tuttavia, l'unica che sembra essere in grado di aiutarlo a scoprire la verità è Callie, una ragazzina inquieta e sfuggente che non ha intenzione di condividere con lui nessuna informazione. Intanto, Trevor incontra Natalie, l'affascinante vicesceriffo della città dalla quale scopre che qualcuno si è introdotto in casa prima del suo arrivo. Rimasto stregato da lei, Trevor vuole conoscere meglio la donna che, dal canto suo, sembra reticente
 ad aprirsi con lui e molto probabilmente nasconde qualche segreto. Contro il buon senso, mettendo anche a rischio la sua terapia comportamentale, Trevor decide di fidarsi dell'istinto assecondando quel sentimento profondo che sente nascere verso Natalie, mentre cerca con difficoltà di venire a capo dell'intricata vicenda sulla morte del nonno...


La magia del ritorno, il nuovo romanzo del "poeta dell'amore" come lo chiamano i suoi fan, riprende alcune delle tematiche care all'autore: il senso di colpa, la fuga, il perdono, l'elaborazione del lutto, la malattia, il superamento di un trauma, un nuovo inizio. Come la quasi totalità dei suoi romanzi pubblicati, ventidue per la precisione, il fulcro principale è l'amore, anche se in questo caso la narrazione si snoda in una duplice direzione: da una parte la storia con Natalie; dall'altra la complessa ricerca della verità sulla morte del nonno che gira intorno a questa misteriosa ragazzina, di cui il lettore sa veramente poco fino alla parte finale in cui ogni tessera del puzzle va al proprio posto. La storia è narrata in prima persona dal protagonista, Trevor, un brav'uomo costretto a ridisegnare tutta la propria esistenza a seguito di un evento traumatico che ha lasciato ferite profonde non tanto sul corpo, rimesso a posto con una lunga serie di interventi chirurgici, quanto sull'anima e sulla psiche. I due personaggi femminili, come accennato in precedenza, non sono ben caratterizzati dall'autore che preferisce lasciarli avvolti in una coltre di mistero per mantenere una certa suspense che spinge il lettore a proseguire nella lettura. La scorrevolezza appunto, non fa difetto a nessuno dei romanzi di Sparks, anche se personalmente ho trovato alcuni dettagli della narrazione eccessivi, altri molto interessanti (soprattutto in relazione all'apicultura). Il finale, come per le altre storie dell'autore, è intenso ed emozionante e risulta difficile non commuoversi di fronte alle avversità della vita.


La magia del ritorno quindi è un romanzo di amore e resilienza. Anche se personalmente ho amato di più altri romanzi dell'autore, sono sicuro che questo libro non deluderà i suoi fan e più in generale i lettori appassionati del genere.

L'AUTORE
Nicholas Sparks è uno dei narratori più amati al mondo: tutti i suoi romanzi sono stati bestseller del New York Times, e hanno venduto oltre cento milioni di copie in più di cinquanta Paesi. Dai suoi libri sono stati tratti undici film: l'ultimo uscito in Italia è La risposta è nelle stelle con Scott Eastwood. Nicholas Sparks vive in North Carolina.