2 agosto 2021

Libri & Cultura consiglia: Atlante storico del Medioevo. Cultura e società, a cura di Roberto Barbieri. Un libro imperdibile (per appassionati e non)

Titolo:
Atlante storico del Medioevo. Cultura e società
Autore: Roberto Barbieri, Mons. Inos Biffi
Editore: Jaca Book
Pagine: 308 ill. a colori
Anno di pubblicazione: 2021
Prezzo copertina: 50,00 €

Sulla scia del messaggio agostiniano de La città di Dio, il Medioevo segna l'inizio di una nuova era e per una civiltà che muore, quella apparentemente eterna e immutabile dell'Impero romano, un'altra nasce sulle fondamenta del Cristianesimo. L'Atlante storico illustrato sviluppa i tratti essenziali della produzione e della trasmissione del sapere medievale e delle sue discipline, incrociandoli con le concezioni culturali e sociali, con i diversi momenti e stili della storia dell'arte e della vita religiosa. Sia nella cartografia sia nei testi, viene dato ampio spazio alle principali tappe della storia politico-sociale e il risultato è un affresco sintetico che orienta alla conoscenza dell'Occidente medievale dalla fine del secolo iv all'inizio del secolo xvi, arricchito da una ricca documentazione fotografica, di luoghi, architetture e opere d'arte. Ci si imbatte in una cultura, in alcuni grandi personaggi e in momenti fondamentali nella storia del sapere universale, nei quali il Cristianesimo, con le proprie istituzioni ed espressioni, offre un impulso basilare e garantisce l'equilibrio dei poteri a vantaggio delle libertà delle città e delle persone. Sotto la direzione di Inos Biffi, storico della cultura e del pensiero medievale, e con la regia editoriale di Roberto Barbieri, che ha valorizzato i numerosi contributi da parte dei medievisti più autorevoli di diversi Paesi e di varie generazioni, questo Atlante storico si propone come uno strumento sintetico indispensabile per la conoscenza del Medioevo europeo.

Roberto Barbieri è stato scrittore, insegnante, giornalista e politico, per anni collaboratore dell'Istituto Sturzo. Grande studioso del Medioevo cristiano, ha dedicato a quel periodo storico importanti opere di divulgazione, tra le quali spiccano Dentro il Medioevo (1989), Lo splendore barbarico (1989) e Il passaggio al mondo moderno (1990), tutte edite da Jaca Book.

Mons. Inos Biffi è teologo e storico della teologia. Da studioso di liturgia è stato inoltre protagonista della riforma liturgica ambrosiana. Jaca Book ne ha pubblicato l'Opera Omnia, a cui hanno fatto seguito i Percorsi, frutto degli ultimi anni di docenza. È stato insignito nel 2016 del «Premio Ratzinger» per il suo contributo allo studio della teologia.