13 gennaio 2014

Recensione: CARRIE - LO SGUARDO DI SATANA (2013). Nelle sale dal 16 gennaio

Carrie White (Chloë Grace Moretz) è un ragazzina timida che vive sola con la mamma (Julianne Moore), una fanatica religiosa ossessionata dal peccato. Proprio per il suo carattere, Carrie a scuola viene presa di mira dalle compagne, che durante l'ora di ginnastica finiscono per umiliarla, suscitando lo sdegno e il risentimento della professoressa Desjardin (Judy Greer), l'unica che sembra interessata ad aiutare la vittima. Uno scherzo che costa a Chris Hargensen (Portia Doubleday), una delle ragazze più polari della scuola, la partecipazione al ballo di fine anno, mentre Sue Snell (Gabriella Wilde), realmente pentita per il suo gesto, decide di rimediare spingendo il suo bel ragazzo, Tommy Ross (Ansel Elgort), ad invitare Carrie al posto suo. Quest'ultima, dopo aver scoperto di avere degli strani poteri telecinetici, all'inizio sembra restia ma alla fine decide di accettare, contro il volere della madre. La festa tuttavia finirà per trasformarsi in tragedia quando Carrie, dopo l'ennesima umiliazione per mano di Chris, decide di utilizzare i propri poteri per vendicarsi.

Carrie - Lo sguardo di Satana, tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King, è il remake del film uscito nel 1976 diretto da Brian De Palma, un cult per gli appassionati di genere. Ora partendo dalla considerazione che il fanatismo religioso di matrice cristiana sembra oramai uno sbiadito ricordo nell'epoca del peccato, il regista Kimberly Peirce sceglie di puntare principalmente sul disprezzo per la diversità, tematica di grande attualità nella nuova società dell'apparenza. Ma mentre nella versione di De Palma la credibilità dei personaggi costituiva un punto di forza, qui vengono svuotati di significato e non si va oltre il velo di superficialità tipico dei B-movie americani. Per questo il film risulta piatto e anche la parte finale, quella teoricamente più cruenta, non convince, suscitando qualche risata piuttosto che un brivido. Un remake, dunque, di cui si poteva fare tranquillamente a meno.

USCITA CINEMA:
GENERE: Drammatico, Horror
REGIA: Kimberly Peirce
SCENEGGIATURA: Roberto Aguirre-Sacasa
ATTORI: Chloë Grace Moretz, Julianne Moore, Alex Russell, Gabriella Wilde, Ansel Elgort, Judy Greer, Portia Doubleday, Michelle Nolden
FOTOGRAFIA: Steve Yedlin
MONTAGGIO: Lee Percy, Nancy Richardson
MUSICHE: Marco Beltrami
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Italia
PAESE: USA 2013
FORMATO: Colore 




PUOI ACQUISTARE IL LIBRO O IL DVD QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...