sabato 8 febbraio 2014

Il nascondiglio della farfalla; Sei tu (Federico Moccia) e altre novità Mondadori in libreria dall'11 febbraio

Titolo: Il nascondiglio della farfalla
Autore:
Ippolita Avalli
Editore: Mondadori
Pagine: 228
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 16,00 €

 
Sandra Kapsa è una donna tranquilla. Ha superato i quarant'anni, è un'apprezzata psicanalista che si divide tra il suo studio e le sedute gratuite presso il Centro Antiviolenza Donna di Roma. È qui che conosce Betty, ventotto anni, bella, fragile e sola. Betty che un giorno non si presenta alla seduta senza avvisare. Betty cui potrebbe essere successo qualcosa di terribile. La polizia senza la denuncia di un parente non può indagare, perciò Sandra decide di farlo da sola. Ha già due piste, un collega di Betty, violento e sin troppo interessato alla ragazza.
E Carlotta Sabatini, giovane avvocato dall'apparenza mascolina che forse, per Betty, non è solo un'amica. Ma Sandra non sa che la attende un viaggio nell'orrore e nella paura. Un viaggio che da Roma la riporterà al promontorio dell'Argentario, dove sarà costretta a fare i conti con un passato impossibile da dimenticare e a fronteggiare un serial killer che non conosce la pietà.

Ippolita Avalli è nata a Milano e vive a Roma. Ha esordito scrivendo poesia, ha fondato un proprio gruppo teatrale (postavanguardia) e ha collaborato ad alcune sceneggiature (tra cui La città delle donne di Federico Fellini). Al primo romanzo, Aspettando Ketty (Feltrinelli 1982, ristampato da Baldini&Castoldi), hanno fatto seguito L'infedele (Rizzoli 1988), Dea dei baci (Baldini&Castoldi, finalista premio Strega 1997) e Amami (Baldini&Castoldi 1999). Sempre da Feltrinelli sono usciti Nascere non basta (premio città di Bari 2003) e Mi manchi (2008), che, con Dea dei baci, costituiscono una trilogia. I suoi libri sono pubblicati nei maggiori Paesi europei. Il nascondiglio della farfalla è il suo primo thriller.

Titolo: Un aereo senza di lei
Autore:
Michel Bussi
Editore: Mondadori
Pagine: 408
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,50 €


Francia, 1980. In una notte di dicembre, appena prima di Natale, un aereo diretto a Parigi da Istanbul si schianta contro il Mont Terrible, nel Giura. Fra i rottami viene ritrovata una bambina di tre mesi, sbalzata fuori al momento della collisione. È l'unica sopravvissuta, ma a bordo le neonate erano due: si tratta di Lyse-Rose o di Emilie? Due famiglie - una ricca e potente di industriali, l'altra povera e sfortunata di ristoratori ambulanti - si fanno a pezzi per anni perché venga riconosciuta loro la paternità di quella che viene soprannominata dalla stampa francese la "Libellula", in un'epoca in cui il test del DNA non esiste ancora. La prima sentenza dà sorprendentemente ragione ai più poveri, ma i ricchi non si danno per vinti e assoldano un eccentrico investigatore che per diciotto anni cerca la verità. E quando finalmente la trova, la consegna in segreto nelle mani della ragazza ormai maggiorenne. Subito dopo, viene ritrovato cadavere nel suo studio. E lei scompare. Dai quartieri parigini a Dieppe, da Marne-la- Vallée al Giura, il lettore viene trascinato in una corsa affannosa e ricca di continui colpi di scena, fino all'incredibile finale. Quanto peso ha il destino in questa vicenda? Oppure qualcuno, fin dall'inizio, manovra tutti i protagonisti di questo dramma? 

Michel Bussi, nato in Normandia nel 1965, è scrittore e professore di geografia all'università di Rouen. Un aereo senza di lei ha riscosso un grande successo in Francia e ha vinto numerosi premi, tra cui il Prix Maison de la Presse 2012, il Prix du roman populaire 2012 e il Prix du meilleur polar francophone 2012. I diritti di questo romanzo sono stati venduti in ventidue paesi. Presto diventerà un film.

Titolo: Sei tu
Autore: Federico Moccia
Editore: Mondadori
Pagine: 276
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 16,50 €


Nicco non ci può credere. Quella mattina di inizio estate, mai si sarebbe aspettato di trovare la stanza dell'hotel completamente vuota. Senza nessuna traccia di Ann. Lei, la bellissima turista americana con cui ha vissuto giorni da favola, è sparita dalla sua vita. Non gli ha lasciato un biglietto, un recapito, nulla. Si è perfino dimenticata lì il sasso a forma di cuore che hanno trovato insieme sulla spiaggia di Anzio. Peccato, proprio ora che Nicco aveva capito di essere ancora capace di innamorarsi, di avere superato la storia con Alessia. Proprio ora che aveva ritrovato le parole d'amore perdute. Se in Quell'attimo di felicità Federico Moccia ha raccontato la balbuzie di un ragazzo nell'esprimere un sentimento d'amore, in Sei tu ci dice invece che non esistono ostacoli che ci possano fermare quando sentiamo il nostro cuore urlare "Ti amo!". Da quella stanza d'albergo vuota comincia un'avventura incredibilmente ricca di incontri e colpi di scena. Nicco decide d'impulso di partire alla ricerca di Ann spalleggiato dal formidabile amico Ciccio. Una decisione assurda e totalmente irrazionale ma soprattutto senza alcuna possibilità di riuscita: l'unico indizio è infatti un indirizzo di New York, strappato con cento euro al portiere dell'hotel. Un indirizzo che, arrivati nella Grande Mela, si rivelerà falso. Ma a volte il cuore è come una bussola, sa captare il magnetismo di due persone che si amano e che il destino vuole fare incontrare di nuovo. Con tantissima fortuna e grande intraprendenza, aiutato da personaggi come il coloratissimo Venanzio e la risoluta manager Pamela, Nicco conquisterà gli Stati Uniti e soprattutto riuscirà finalmente a dare voce ai suoi sentimenti. Quando senti dentro di te un amore così grande, nessun ostacolo può fermarti, meno che mai una lingua straniera. 

Federico Moccia (Roma, 20 luglio 1963) fin da ragazzo ama molto leggere e si ripromette di scrivere un romanzo prima dei trent'anni. Ci riesce: Tre metri sopra il cielo, pubblicato nel 1992 da un piccolo editore, sarà il caso editoriale del 2004. Nel 2006 pubblica il seguito, Ho voglia di te, e lancia la moda del "lucchetto". Nel 2007 esce Scusa ma ti chiamo amore che diventa anche film campione d'incassi del 2008 con Raoul Bova e Michela Quattrociocche. È sempre del 2008 Amore 14, del 2009 Scusa ma ti voglio sposare, del 2011 L'uomo che non voleva amare e del 2013 Quell'attimo di felicità. I suoi libri sono tradotti in oltre quindici Paesi.

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO