mercoledì 5 marzo 2014

Recensione: PROMETTIMI CHE CI SARAI di Carol Rifka Brunt

Titolo: Promettimi che ci sarai
Autore: Carol Rifka Brunt
Editore: Piemme
Pagine: 418
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 17,90 €


1987. June ha 14 anni e vive nella periferia di New York con i genitori e la sorella maggiore Greta. Ragazzina goffa e introversa, June preferisce trascorrere il tempo nel bosco a sognare di vivere nel medioevo, piuttosto che uscire con i suoi coetani. Inoltre è segretamente innamorata dello zio Finn, artista omosessuale malato di AIDS. Quando quest'ultimo muore, la ragazzina si ritrova sola al mondo, con una sorella che non sembra in grado di comprendere i suoi sentimenti. Fino a quando Toby, l'amico speciale di Finn, odiato dalla sua famiglia perchè ritenuto il principale responsabile della morte dello zio, entra nella sua vita e finisce per sconvolgere ogni cosa...

Promettimi che ci sarai è un romanzo di formazione che tratta tematiche molto complesse come la malattia, l'omosessualità e l'amore "sbagliato", come può essere quello di una quattordicenne nei confronti dello zio. Il tutto con grande delicatezza ed equilibrio, senza banalità o facili moralismi. Un libro che in tal senso riesce a trasmettere tanto al lettore, spingendolo a rifletterere sulla complessità e sull'imprevedibilità dei sentimenti, e allo stesso tempo suscitando grandi emozioni con pagine dolci e struggenti, soprattutto nella parte finale.

Ma se a livello tematico il libro risulta convincente, non si può dire la stessa cosa della caratterizzazione dei personaggi, a partire dalla stessa June, le cui stranezze appaiono eccessive e fin troppo forzate. Così come si fatica a comprendere diversi comportamenti di Greta, come quello di notte nel bosco (senza aggiungere altro per ovvi motivi). Inoltre, a mio avviso, in linea generale meritavano un maggior approfondimento tutti i personaggi secondari, di cui si conosce poco e niente, lasciando alla fine nel lettore più di qualche perplessità.

A parte questo il libro risulta scorrevole e, come detto, regala emozioni e fa riflettere. Inoltre considerando che si tratta di un esordio, Carol Rifka Brunt merita ampiamente la fiducia dei lettori ed è lecito aspettarsi grandi cose per il suo prossimo romanzo. Consigliato!

L'AUTORE
Carol Rifka Brunt, cresciuta nella periferia di New York, ora vive in Inghilterra. Dopo aver pubblicato racconti su varie riviste letterarie, ha ottenuto nel 2006 il premio New Writing Ventures e, nel 2007, una sovvenzione dell’Arts Council England, grazie alla quale ha iniziato a scrivere il suo romanzo d’esordio: Promettimi che ci sarai, acclamato negli USA da lettori, librai e critica come uno dei libri più belli del 2012. Consigliato – tra gli altri – da Goodreads, Amazon, The Wall Street Journal e O, The Oprah Magazine, il romanzo si è aggiudicato l’Alex Award (conferito dalla American Library Association), ha conquistato la classifica del New York Times grazie al passaparola ed è attualmente in corso di pubblicazione in altri quindici paesi. Tuttavia, l’autrice sta cercando disperatamente di non pensarci, non farsi prendere dall’ansia e concentrarsi su un nuovo romanzo.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO