4 aprile 2014

Minacce di morte (Georges Simenon); La panne (Friedrich Dürrenmatt) e altre novità Adelphi in libreria da marzo

Titolo: La panne. Una storia ancora possibile
Autore: Friedrich 
Dürrenmatt
Editore: Adelphi
Pagine: 88
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 10,00 €


Quattro pensionati – un giudice, un avvocato, un pubblico ministero e un boia – ammazzano il tem­po inscenando i grandi processi della storia: a So­crate, Gesù, Giovanna d'Arco, Dreyfus. Ma è certo più divertente quando alla sbarra finisce un impu­tato in carne e ossa: come Alfredo Traps, viag­gia­tore di commercio, che il fato conduce un giorno al­la villetta degli ex uomini di legge. La sua auto­mobile ha avuto una panne lì vicino, ma lui non se ne rammarica, anzi: pregusta già il lato piccante della situazione.
Si ritrova invece fra i quattro vec­chi signori simili a «immensi corvi», che gli il­lu­strano il loro passatempo. Traps è spiacente: non ha commesso, ahimè, nessun delitto. Niente pa­u­ra, lo rassicurano, «un reato si finiva sempre per tro­varlo». Bisogna confessare, dunque: «che lo si vo­glia o no, c'è sempre qualcosa da confessare». Tra squi­site portate e vini d'annata, il gioco si fa sem­pre più allarmante, finché Traps scopre in sé l'ar­tefice di un delitto che merita «ammirazione, stu­pore, ri­spetto», degno, anzi, «d'essere an­no­ve­ra­to fra i più straordinari ... del secolo» – un de­lit­to ca­pace di rendere «più difficile, più eroica, più preziosa» la sua meschina vita di imbrogli e adul­teri. Ora, per la prima volta, quella giustizia che ave­va sempre ritenuto «astratta cavillosità ves­sa­to­ria» illumina il suo limitato orizzonte «come un im­mane, inconcepibile sole».

Titolo: Minacce di morte e altri racconti
Autore: Georges Simenon

Editore: Adelphi
Pagine: 166
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 10,00 €
   


«Tra l'inseguito e l'inseguitore, tra l'uomo che ha la barba sempre più lunga, i vestiti sempre più stazzonati, e Maigret che continua a stargli alle costole, si è stabilito uno strano legame. C'è anche un dettaglio quasi comico: si sono buscati tutti e due il raffreddore. Hanno il naso rosso. Sembrano fare a turno nel tirar fuori di tasca il fazzoletto, e una volta lo sconosciuto ha suo malgrado accennato un sorriso alla vista di Maigret che starnutiva a ripetizione.«Un sordido albergo in boulevard de la Chapelle, dopo cinque proiezioni consecutive di cinegiornali. Stesso nome sul registro. E Maigret si piazza di nuovo su un gradino della scala. Ma, siccome è un albergo a ore, viene disturbato ogni dieci minuti da coppiette che lo guardano con curiosità, e le donne sembrano un po' preoccupate».

Titolo: Yoshe Kalb
Autore: I.J. Singer
Editore: Adelphi
Pagine: 281
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,00 €


Chi è l'uomo, assente e impenetrabile, che alla domanda «Chi sei?» dei settanta rabbini appositamente convenuti a Nyesheve dalle grandi città della Polonia russa e della Galizia risponde solo, con voce remota: «Non lo so»? Il sensibile, delicato Nahum, genero dell'onnipotente Rabbi Melech ed esperto di Qabbalah, tornato pressoché irriconoscibile a Nyesheve dopo quindici anni di un misterioso errare? O, come invece sostengono i nemici di Rabbi Melech, il più miserabile e deriso dei mendicanti di Bialogura, Yoshe il tonto, che per placare una spaventosa epidemia è stato unito in matrimonio a Zivyah, la figlia idiota dello scaccino? È un asceta, un santo, degno di succedere al­l'or­mai anziano rabbino di Nyesheve e di guidare i hassidim, o un peccatore, uno spergiuro? Mai la comunità ebraica è stata tanto lacerata e divisa – al punto da istituire un tribunale che risolva il caso –, mai ha conosciuto una così sanguinosa faida, quasi che le sue sorti fossero appese all'e­sile filo di una vacillante identità e di un incomprensibile vagabondare. E mai come in quest'uomo l’impossibilità di decidere del proprio destino, l'esilio – da se stessi, anzitutto –, l'angosciosa ricerca di una patria inesistente hanno trovato una più arcana, struggente, memorabile in­­carnazione.

Titolo: La casa di Araucaíma
Autore: Álvaro Mutis
Editore: Adelphi
Pagine: 176
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 10,00 €
   


«Di tutti gli azzardi letterari,» disse una notte Ga­bri­el ­García Márquez al suo amico Mutis «l’unico davvero irrealizzabile mi sembra quello di scrivere una storia gotica ambientata ai Caraibi». Per tutta risposta Mutis scommise il contrario. Oggi i lettori della Casa di Arau­caíma possono giudicare l’esito di una simile sfida – e per molti non ci sono dubbi: si tratta di uno dei vertici nell’opera dello scrittore, un racconto ma­gistra­le scritto per scommessa.

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...