2 settembre 2015

Recensione: LO STRANO CASO DI STOCCOLMA di Christoffer Carlsson

Titolo: Lo strano caso di Stoccolma. Vincent Franke e la donna venuta dal nulla
Autore:
Christoffer Carlsson
Editore: Newton Compton
Pagine: 318
Anno di pubblicazione: 2011

Prezzo copertina: 6,90 €


Vincent, giovane tossicodipendente e spacciatore, vive nei bassifondi di Stoccolma. Appena uscito di prigione, riceve la visita del suo amico Marko, che oltre a portare la roba da spacciare, gli lascia a casa una ragazza legata e bendata, piena di lividi. Frank non ha mai visto quella ragazza, ma un potente boss locale, Pastor, gli ordina di tenerla nascosta per qualche giorno. Tuttavia tra la vittima e il carnefice si instaura uno strano rapporto: un'inaspettata complicità che spinge Frank a volerne sapere di più di questa misteriosa e affascinante ragazza venuta dal nulla.

Così quando quest'ultima viene portata via, nonostante il consiglio di teneresi lontano dalla vicenda, Vincent decide di indagare su Pastor e i suoi traffici per scoprire il destino della ragazza. Una ricerca che lo spinge ad affrontare i fantasmi del passato. Nel frattempo anche Dante, un poliziotto, sta indagando su questa storia e vuole spingere Frank a collaborare. Riuscirà il giovane tossicodipente a salvare la sua vita e quella della ragazza?

Lo strano caso di Stoccolma è l'opera prima dello scrittore svedese Christoffer Carlsson. L'originalità del romanzo consiste principalmente nel protagonista, un tossico dal passato difficile che vive perennemente sotto l'effetto della morfina. In questo stato confusionale, i dolorosi ricordi del passato, le azioni del presente e i "mostri" della mente si sovrappongono fino a confondersi. La narrazione in prima persona aiuta il lettore ad entrare in contatto con la realtà oscura del protagonista, fatta di tossicodipendenti paranoici, spacciatori, ex poliziotti corrotti, pericolosi malavitosi e ragazze sfruttate. Un mondo sommerso dell'illegalità che stride con l'immagine tradizionale della capitale svedese, già messa in discussione nella trilogia di Stieg Larsson.

La scrittura è fresca e l'autore spesso ricorre a pensieri brevi. Il romanzo si legge velocemente ma non regala grandi colpi di scena, salvo la parte finale. Inoltre, a parte il protagonista, gli altri personaggi sono descritti in modo superficiale, compresa la bella Maria Magdalena (la ragazza misteriosa), che non parlando bene la lingua riesce a comunicare a stento con Vincent.

Un thriller che lascia l'amaro in bocca. Leggibile per chi ama il genere, senza grandi aspettative.

L'AUTORE
Christoffer Carlsson, classe 1986, vive a Stoccolma. Con Lo strano caso di Stoccolma, formidabile romanzo d’esordio, ha ottenuto un enorme successo di pubblico e di critica.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI 

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...