1 settembre 2016

I custodi di Slade House (David Mitchell); The Fireman e altre novità Sperling & Kupfer in libreria dal 6 settembre

Titolo: I custodi di Slade House
Autore:
David Mitchell
Editore: Frassinelli
Pagine: 240
Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo copertina: 19,00 €


Voltato l’angolo di una via di Londra, proprio dove occhieggiano le vetrine di un popolare pub tipicamente inglese, lungo il muro di mattoni che costeggia un vicolo strettissimo, al momento giusto, troverete l’ingresso di Slade House. Un perfetto sconosciuto vi accoglierà chiamandovi per nome e v’inviterà a entrare. Nonostante una sinistra fascinazione, la vostra prima reazione sarà la fuga, ma presto vi accorgerete che allontanarsi è impossibile. Ogni nove anni, l’ultimo sabato di ottobre, gli abitanti della casa (una sinistra coppia di gemelli) estendono il loro particolare invito a una persona speciale, sola o
semplicemente diversa: un adolescente precoce, un poliziotto fresco di divorzio, un timido studente universitario. A ciascuno di loro manca qualcosa – un padre, un amore, la popolarità - e la casa che non c’è sembra pronta a soddisfare ogni singolo bisogno. Ma che cosa succede, dentro Slade House? Per chi ha varcato la soglia, scoprirlo è questione di un attimo. Ed è già troppo tardi. 

David Mitchell è nato nel 1969 a Southport, nel Lancashire, è laureato in Letteratura inglese e americana e ha conseguito un ulteriore diploma in Letteratura comparata mentre lavorava in una libreria di Canterbury. Ha vissuto in Giappone, insegnando inglese, dal 1994 al 2003, quando si è trasferito in Irlanda con la moglie e i figli. Ora si dedica a tempo pieno alla scrittura. Per Frassinelli ha già pubblicato Nove gradi di libertà, vincitore del Mail on Sunday/John Llewellyn Rhys Prize e finalista del Booker Prize, Sogno numero 9, A casa di Dio, I mille autunni di Jacob de Zoet. Da L’atlante delle nuvole, anch’esso finalista del Booker Prize, è tratto il kolossal dei fratelli Wachowski, Cloud Atlas. Il suo ultimo romanzo pubblicato è stato Le ore invisibili (marzo 2015), considerato dalla critica di lingua inglese uno dei migliori libri dell’anno.

Titolo: Anna e l'uomo delle rondini
Autore:
Gavriel Savit
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 256
Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo copertina: 17,90 €


Cracovia, nel 1939, non è esattamente il posto migliore dove crescere. Le strade sono un lugubre concerto di soldati in marcia e cani feroci, spari e grida. Anna ha solo 7 anni quando i tedeschi portano via suo padre. Lei non sa cosa né sia stato di lui: sa solo è uscito poco dopo le undici, per andare come sempre all’Università, e che non è più tornato. Così, all’improvviso, Anna resta completamente sola e inizia a vagare per la città. È allora che incontra l’Uomo delle rondini. Un tipo alto, misterioso, strano. Come il padre di Anna, l’Uomo delle rondini ha un talento per le lingue: conosce il polacco, il russo, il tedesco, lo yiddish, persino il linguaggio degli uccelli. Quando chiama a sé una bellissima rondine, che scende a posarsi sulla sua mano, per calmare il pianto di Anna, la bambina resta incantata e decide di seguirlo, ovunque sia diretto. Durante il loro lungo viaggio, Anna e l’Uomo delle rondini schiveranno bombe, domeranno soldati, troveranno forse un amico. Ma, in un mondo completamente impazzito, chiunque può rivelarsi ben diverso da quello che sembra. Anche chi cammina al tuo fianco, se non conosci la lingua per arrivare al suo cuore. 

Gavriel Savit, attore di musical, si è esibito in tre continenti, passando dai palcoscenici di New York a quelli di Bruxelles e di Tokyo. Ha debuttato a Broadway nel 2015 con il musical Amazing Grace e nella narrativa nel 2016 con il romanzo Anna e l’Uomo delle rondini. Vive a Brooklyn. 

Titolo: The Fireman. L'uomo del fuoco
Autore:
Joe Hill
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 324
Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo copertina: 14,90 €


Una pandemia di proporzioni bibliche causata dal Dragonscale (la spora Trichophyton draco incendiarius) sta sterminando l’umanità, riducendola letteralmente in cenere. Pochi sopravvivono e nel New Hampshire un gruppo di persone contagiate trova un rifugio segreto in un campo estivo abbandonato. Qui tiene sotto controllo la malattia grazie l’infermiera Harper, che lotta anche per la sopravvivenza del bimbo che porta in grembo. Ma la caccia ai malati li mette in grave pericolo e il piccolo clan è costretto ad affidarsi all’unico essere umano in grado di salvarli: l’Uomo del Fuoco. 

Nato nel 1972, Joe Hill è ormai diventato uno degli scrittori di punta del genere horror. Per Sperling & Kupfer ha pubblicato la raccolta di storie horror Ghosts e i romanzi La scatola a forma di cuore, La vendetta del diavolo e NOS4A2. Con Stephen King ha scritto alcuni racconti, tra i quali Nell’erba alta, pubblicato in ebook. 

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...