14 aprile 2021

Libri & Cultura consiglia: Europa. I primi cento milioni di anni, di Tim Flannery con Luigi Boitani

Titolo:
Europa. I primi cento milioni di anni
Autore: Tim Flannery con Luigi Boitani
Editore: Garzanti
Pagine: 355
Anno di pubblicazione: 2021
Prezzo copertina: 20,00 €

Questa storia inizia 100 milioni di anni fa, quando dalla collisione tra continenti emerge un arcipelago di isole tropicali che diventeranno l'Europa attuale. Molta parte di ciò che ha plasmato il mondo moderno ha avuto origine nel vecchio continente. Già al tempo dei dinosauri l'Europa presentava particolari caratteristiche che hanno condizionato l'evoluzione dei suoi abitanti e che tuttora non smettono di esercitare la propria influenza: luogo dall'eccezionale diversità e dall'altissima energia vitale, è stata letteralmente il crocevia del mondo e ha accolto lungo i millenni innumerevoli ondate di migrazioni; ha visto nascere le prime barriere coralline; ha ospitato alcuni tra i più grandi mammiferi mai vissuti sulla Terra. Intrecciando abilmente la storia della natura con quella degli uomini, in questo libro l'esploratore e scienziato di fama mondiale Tim Flannery racconta come improvvisi mutazioni atmosferiche hanno trasformato l'Europa, quanto sia stato decisivo l'impatto umano sulla flora e sulla fauna, e restituisce il ritratto senza precedenti di un continente che esercita ancora una enorme influenza sul pianeta, e che non smette mai di stupirci.

Tim Flannery è uno dei più brillanti scienziati australiani. Ha insegnato biologia alle università di Harvard e di Melbourne. Da anni si occupa di temi ambientali e dei rischi legati al cambiamento climatico. Nel 2007 ha ricevuto la nomina di «Australian of The Year».