9 giugno 2021

Libri & Cultura consiglia: Universal Design for Learning in pratica. Strategie efficaci per l'apprendimento inclusivo, a cura di Wendy W. Murawski e Kathy Lynn Scott. Edizione italiana a cura di Silvia Dell'Anna

Titolo:
Universal Design for Learning in pratica. Strategie efficaci per l'apprendimento inclusivo
Autore: Wendy W. Murawski, Kathy Lynn Scott
Editore: Erickson
Pagine: 310
Anno di pubblicazione: 2021
Prezzo copertina: 24,00 €

Dedicato a insegnanti, educatori e dirigenti della scuola dell’infanzia fino alla scuola secondaria di primo grado, Universal Design for Learning in pratica è un’utile guida per applicare i principi dell’Universal Design for Learning a scuola, in una varietà di aree disciplinari e contesti e con studenti diversi.

Il volume propone:
- un ampio ventaglio di tematiche UDL che includono la didattica delle discipline (dalla lettoscrittura alle STEM), Tecnologie Assistive ecc;
- strumenti testati sul campo e ricerche già messe in atto più volte;
- strategie pratiche, economiche, veloci e facili da attuare;
- procedure per sviluppare pratiche di co-teaching e per coinvolgere le famiglie.

Questa guida pratica dimostra come senza sforzo l’UDL aiuti a formare negli studenti la flessibilità necessaria per consolidare i loro punti di forza e soddisfare i loro bisogni educativi.

Universal Design for Learning
Lo Universal Design for Learning rappresenta uno degli approcci più promettenti, per l’ampiezza e, contemporaneamente, la capillarità degli interventi che promuove. La sua implementazione si realizza attraverso azioni sistemiche ed ecologiche, che coinvolgono molteplici livelli e attori, e che sono guidate da chiari principi e obiettivi. Lo UDL è progettare e attuare il curricolo e l’insegnamento in modo da soddisfare i bisogni di tutti i discenti dando loro la possibilità di scegliere cosa imparare, perché imparare e con chi condividere ciò che imparano. Gli elementi chiave sono la scelta e la voce degli studenti. Gli insegnanti devono fornire obiettivi chiari e poi collaborare con gli studenti per selezionare modi di apprendere, coinvolgersi e dimostrare la padronanza di quegli obiettivi che siano congruenti con il particolare profilo di apprendimento di ciascun discente.

Wendy W. Murawski è presidentessa e direttrice esecutiva del Center for Teaching and Learning (CTL) della California State University, Northridge, e amministratrice delegata dell’azienda di consulenza educativa 2 TEACH.

Kathy Lynn Scott è analista amministrativa del Center for Teaching and Learning (CTL) della California State University, Northridge. Dopo aver condotto ricerche in materia di educazione artistica e degli adulti in Inghilterra ed essere stata coordinatrice di ricerche sui disturbi dell’apprendimento nel New Jersey, ha trovato una nuova casa presso il CTL, dove svolge un po’ di tutto in materia di educazione.

Libro
Prefazione all’edizione italiana (di S. Dell’Anna)
Prefazione (di W.W. Murawski e K.L. Scott)
Introduzione (di K. Novak)

PRIMA PARTE Cosa funziona realmente nella didattica delle discipline
CAP. 1 UDL e lettoscrittura. Dare tante possibilità di successo (di R.L. Owiny, A. Brawand e J. Josephson)
CAP. 2 UDL e matematica. Rendere l’algebra accessibile a tutti (di S.A. Nagro, J. True Daley e C.R. Gaspard)
CAP. 3 UDL e studi sociali. Applicare il Project-Based Learning (di P.E. Bernhardt)
CAP. 4 UDL e discipline scientifiche. Integrare le STEM (di B. Serianni e C. Rethwisch)
CAP. 5 UDL e arti dello spettacolo. Ispirare la creatività (di R.H. Ashton e T.M. Ashton)

SECONDA PARTE Cosa funziona realmente con il comportamento
CAP. 6 UDL e funzionamento esecutivo. Liberare la capacità di apprendere (di J.D. Walker e V. Russell)
CAP.7 UDL e interventi e supporti comportamentali positivi. Gestire positivamente la classe (di B.L. Hott, K.M. Randolph e A. Martin)
CAP. 8 UDL e comportamento adattivo. Le abilità pratiche, sociali e concettuali (di C.A. Bukaty e L.A. Delisio)

TERZA PARTE Cosa funziona realmente nell’insegnamento
CAP. 9 UDL e co-teaching. Creare l’unione perfetta (di W.W. Murawski e L. Ansari Ricci)
CAP.10 UDL e Tecnologie Assistive. Oltre la mera accessibilità (di L.A. Delisio e C.A. Bukaty)
CAP. 11 UDL e fedeltà dell’intervento. Dare coerenza nella flessibilità (di K.M. Johnson e K.E. Cornelius)

QUARTA PARTE Cosa funziona realmente con i Bisogni Educativi Speciali
CAP. 12 UDL e plusdotazione. Sbloccare l’ingorgo (di C.E. Hughes)
CAP.13 UDL e prima infanzia. Dare possibilità di scelta anche ai bambini piccoli (di Z. Chai e C.-I Chen)
CAP. 14 UDL e studenti con disturbi emozionali/comportamentali. Promuovere l’autoregolazione (di K.M. Johnson e K.E. Cornelius)

QUINTA PARTE Cosa funziona realmente al di fuori della classe
CAP. 15 UDL e leadership. Prendere le redini (di A. Kramer)
CAP.16 UDL e collaborazione scuola-famiglia. L’unione fa la forza (di T. Fritzgerald)
CAP. 17 UDL e normativa. Considerare le implicazioni legali (di J. Rodriguez)
CAP. 18 UDL e cambiamento. A piccoli passi verso il successo (di W.W. Murawski e K. Novak)