giovedì 1 maggio 2014

Il marchio di Atena. Eroi dell'Olimpo; La figlia del papa (Dario Fo): novità nella top ten dei libri più venduti della settimana

Titolo: Il marchio di Atena. Eroi dell'Olimpo
Autore: Rick Riordan
Editore: Mondadori
Pagine: 528
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 17,00 €


Percy Jackson si è risvegliato alla Casa del Lupo, nel Campo dei semidei Romani, senza alcun ricordo a parte il nome di Annabeth. Proprio mentre sta andando a salvarlo, la ragazza scopre che tra Greci e Romani si sta scatenando la guerra, e a bordo della Argo II, la nave volante creata da Leo, cerca di raggiungere il Campo Giove insieme a Jason e Piper. Certo il natante, che ospita a bordo un drago di bronzo sputafiamme, non ha un'aria amichevole: i Romani capiranno che la loro è una missione di pace? E la pace, quanto durerà?
Atena, infatti, ha affidato ad Annabeth, sua figlia, una terribile missione: «Segui il marchio di Atena. Vendicami.» Percy si ricorderà dei suoi vecchi amici, o sarà passato dalla parte dei Romani? Il gruppo di semidei dovrà scoprirlo in un viaggio per terra e per mare alla volta della splendida e terribile Roma. 

Rick Riordan. Autore di successo per ragazzi e adulti, è stato premiato con i riconoscimenti più importanti del genere mystery. Dopo aver insegnato inglese per quindici anni, ora si dedica a tempo pieno alla scrittura e vive a Boston, con la moglie e i due figli. I suoi libri con protagonista Percy Jackson sono un autentico caso editoriale. Ne sono stati venduti oltre trentacinque milioni di copie nel mondo e più di ottocentomila in Italia. I primi due volumi della saga "The Kane Chronicles" sono La piramide rossa e Il trono di fuoco.

Titolo: La figlia del papa
Autore: Dario Fo
Editore: Chiarelettere
Pagine: 208
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 13,90 €


Figlia di un papa, tre volte moglie (un marito assassinato), un figlio illegittimo… tutto in soli 39 anni, in pieno Rinascimento. Una vita incredibile, da raccontare. Ci hanno provato scrittori, filosofi, storici. Di recente sono state dedicate a Lucrezia serie televisive di successo in Italia e all’estero. Ora, eccezionalmente, il premio Nobel Dario Fo, staccandosi da ricostruzioni scandalistiche o puramente storiche, ci rivela in un romanzo tutta l’umanità di Lucrezia liberandola dal cliché di donna dissoluta e incestuosa e calandola nel contesto storico di allora e nella vita quotidiana. Ecco il fascino delle corti rinascimentali con il papa Alessandro VI, il più corrotto dei pontefici, il diabolico fratello Cesare, e poi i mariti di Lucrezia, cacciati, uccisi, umiliati, e i suoi amanti, primo fra tutti Pietro Bembo, con il quale condivideva l’amore per l’arte e, in particolare, per la poesia e il teatro. Tutti pedine dei giochi del potere, il più spietato. Una vera accademia del nepotismo e dell’osceno, tra festini e orge. Come oggi. Perché il romanzo della famiglia dei Borgia è soprattutto la maschera del nostro tempo che, visto attraverso il filtro di quel periodo, ci appare ancora più desolante e corrotto.

Dario Fo, premio Nobel per la letteratura nel 1997, continua ad avere larga popolarità in Italia e all’estero. Grandissimo il successo del libro con Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, Il Grillo canta sempre al tramonto (Chiarelettere 2013), e del suo tour nelle grandi città per presentare in forma di spettacolo il libro-testimonianza di Franca Rame, In fuga dal Senato (Chiarelettere 2013). Tra le altre sue opere, L’amore e lo sghignazzo, La Bibbia dei villani, Una vita all’improvvisa e L’apocalisse rimandata, tutte pubblicate da Guanda. Il suo teatro politico rimane un modello per le nuove generazioni.

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO