9 febbraio 2016

Recensione: IL SEGRETO DI GAUDI' di Daniel Sánchez Pardos

Titolo: Il segreto di Gaudí
Autore: Daniel Sánchez Pardos
 
Editore: Corbaccio
Pagine: 464
Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo copertina: 18,60 €


Ottobre 1874. Gabriel Camarasa è appena rientrato a Barcellona dopo alcuni anni trascorsi a Londra. Nella città catalana, il padre di Gabriel ha appena fondato un nuovo giornale di cronaca nera, Notizie illustrate, diretto dall'amico Martin Begg e illustrato dalla figlia Fiona, la bella ragazza dai capelli rossi che esercita un fascino magnetico sul giovane Camarasa. Quest'ultimo, mentre si reca al suo primo giorno di lezione presso l'Università di Architettura di Barcellona, prima assiste all'incendio alla sede della Gazzetta della sera - il principale concorrente di Notizie illustrate nel
segmento serale della
stampa locale, dopo viene salvato da un elegante ragazzo dai capelli rossi mentre rischia di essere travolto da quattro cavalli imbizzarriti. Poche ore dopo, proprio all'università, scopre che il suo salvatore si chiama Antoni Gaudí, un brillante e stravagante studente - iscritto al secondo anno - con il quale stringe subito amicizia, nonostante i misteri che riguardano la sua esistenza: le persone e i locali poco raccomandabili che frequenta o le strane sostanze che vende in cambio di denaro.  

Antoni Gaudí
Nel frattempo, qualcuno inizia a gettare infamie su Sempronio Camarasa e sui Begg, ritenendoli responsabili dell'incendio alla sede della Gazzetta della sera. Tra i principali accusatori c'è Víctor Sanmartín, un giornalista che cerca di convincere Gabriel a prendere le distanze dalle idee politiche del padre; Sanmartín, infatti, ritiene che Sempronio Camarasa sia tornato a Barcellona solo per tramare contro la Repubblica e preparare il ritorno della monarchia. Gabriel non crede alle accuse del giornalista, anche se non conosce praticamente nulla degli affari del padre. Quest'ultimo, intanto, durante una festa finisce per schiaffeggiare e minacciare di morte un ex mercante d'arte caduto in disgrazia, Eduardo Andreau, che a sua volta lo accusa di essere un ladro e di averne le prove. Così, qualche giorno dopo, quando viene ritrovato il cadavere di Andreau, Sempronio viene accusato dell'omicidio e le prove a suo carico sembrano incontrovertibili. Gabriel però continua ad essere sicuro dell'innocenza del padre, così come il suo amico Antoni, convinto che qualcuno voglia incastrarlo. Ma chi? E perché? E quale può essere il nesso tra l'assassino di Andreau e le trame politiche che riguardano la città?

Casa Batllo a Barcellona (opera di Gaudí)
Il titolo italiano scelto per il romanzo, Il segreto di Gaudí, a differenza del titolo originale G (la novela di Gaudí), non rende bene l'idea della storia: nel romanzo, infatti, non viene rivelato nessun segreto riguardante il grande architetto spagnolo, quanto piuttosto aspetti della sua giovinezza che contrastano con l'immagine austera e mistica a cui siamo abituati - e per il quale fu soprannominato "l'architetto di Dio". La figura che esce dal romanzo è quella di un personaggio eccentrico, un dandy con la passione per la buona cucina, l'architettura, la scienza, la tecnologia, la fotografia, la botanica occulta e lo spiritismo; assiduo frequentatore del teatro della Rambla e delle taverne del Raval, spesso circondato da personaggi ambigui, pronto a sperimentare qualsiasi forma di divertimento - comprese sostanze allucinogene - pur di penetrare il "muro della realtà". Ma anche tratti noti come la genialità e il rifiuto dello storicismo architettonico, alla base dei nuovi movimenti modernisti (tra cui quello catalano di Gaudí) sorti proprio alla fine del XIX secolo. Un ritratto inedito di un architetto prodigio che, ancora distante dall'epoca dei suoi capolavori, utilizza l'intelligenza, la scaltrezza e le sue doti osservative per venire a capo dell'intrigata vicenda che rischia di sconvolgere la vita di tutta la città. 

Daniel Sánchez Pardos, mescolando realtà e fiction, trasporta il lettore in una Barcellona magica e allo stesso tempo squallida, sospesa tra un grande passato coloniale e un futuro industriale, alle prese con povertà, delinquenza, grigiore ambientale, disgregazione sociale e instabilità politica. Proprio la lotta politica rappresenta il perno sul quale è costruito questo coinvolgente giallo storico, di cui si viene a capo solo nelle ultime pagine. L'autore offre uno spaccato credibile di una società in piena trasformazione, impegnata in un lunga e penosa transizione verso la modernità. In tal senso, nel personaggio del giovane Camarasa, attratto dalle nuove idee liberali e allo stesso tempo incapace di rinunciare ai privilegi del proprio status sociale, troviamo tutte le contraddizioni e le difficoltà di un'esistenza in bilico tra tradizione e modernità, voglia di rinnovamento e fedeltà ai vincoli familiari. Proprio al giovane Gabriel, la cui ingenuità a tratti è disarmante, è affidata la narrazione degli eventi, anche se il personaggio più interessante, a mio avviso, è quello di Fiona, la talentuosa illustratrice dal passato tumultuoso; una ragazza dalle mille sfaccettature che regala continue sorprese.

Santa Maria del Mar (Barcellona)
Il segreto di Gaudí è tutto questo: un giallo, il ritratto inedito di un genio, l'affresco storico di un'epoca di grandi cambiamenti. Un romanzo che va assaporato parola per parola - o volendo "merenda dopo merenda", senza la frenesia di voler giungere alla conclusione.

"Rimasi a letto altri cinque minuti, ripensando alla conversazione avuta con Cristina e a quello che le sue domande e osservazioni mi avevano rivelato sui miei stessi sentimenti verso mio padre e ciò che rappresentava: il suo denaro, il suo sistema di valori, la sua visione della vita, la sua cecità sociale. Quando alla fine decisi di alzarmi, aprii i battenti e vidi che il cielo di Gracia era scuro, sporco e lastricato di nubi e nebbie come quello che aveva coperto il pomeriggio prima il centro della vicina città. Un altro giorno di pioggie di fango e di ceneri nell'aria, preannunciai. Un altro giorno londinese per la nuova Barcellona industriale."

L'AUTORE
Daniel Sánchez Pardos è nato a Barcellona nel 1979. Laureato in Filologia ispanica e traduzione letteraria, è autore di racconti, premiati in diversi concorsi letterari e un romanzo, «El cuarteto de Whitechapel» con cui ha vinto il premio La Tormenta en un Vaso come miglior romanzo d’esordio. Ma è con «Il segreto di Gaudí» che ha conquistato gli editori e il pubblico di tutto il mondo: venduto in ventisette paesi, appena uscito in Spagna ha scalato le classifiche dei libri più venduti. 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...