mercoledì 7 ottobre 2015

Recensione: IO NO! ...O FORSE SI di David LaRochelle

Titolo: Io no! ...O forse si
Autore: David LaRochelle
Editore: Biancoenero
Pagine: 224
Anno di pubblicazione: 2014

Prezzo copertina: 14,00 €


Recensione a cura di Eleonora Cocola

Non c’è nulla di strano nella vita del sedicenne Steven DeNarsky: la scuola, una madre disordinatissima che scrive libri di ricette, una migliore amica di nome Rachel, l’impazienza di avere la patente… Ma il ragazzo ha qualche scheletro nell’armadio: è appassionato di square dance, gli piace sfogliare cataloghi di intimo maschile e si sente attratto dal nuovo insegnante di educazione alla salute.

Eppure è fermamente convinto di non essere gay, e per provarlo a se stesso fa davvero di tutto: compra diligentemente Playboy e fissa immagini di donne seminude aspettando di essere travolto dall’eccitazione; esce con quasi tutte le ragazze della sua scuola; comincia a frequentare i ragazzi più mascolini della squadra di rugby su consiglio di un libro che trova in biblioteca; finisce addirittura col colpirsi dolorosamente il polso con un elastico ogni volta che un pensiero indecente gli attraversa la mente. Ma tutto questo non serve a nulla, e alla fine Steven si arrende: è gay. Resta solo da dirlo alle persone che gli sono più vicine…

Come si può sentire un adolescente che sta lentamente realizzando di essere omosessuale? Sembra essere partito da questa domanda David LaRochelle, e per non darsi una risposta troppo difficile e scrivere un romanzo ottimista e leggero, ha deciso di mettersi nei panni di un ragazzo ironico, intelligente e pieno di senso dell’umorismo: una serie di caratteristiche che finiscono per estendersi a tutto il libro, permeandone lo stile e il tono. È impossibile non adorare Steven fin dalla prima pagina, con i suoi esilaranti tentativi di tirare fuori una sessualità in cui in fondo sa benissimo di non riconoscersi, fino al momento clou, in assoluto il più divertente di tutti, in cui il ragazzo decide di portare un Golden Retriever al ballo della scuola, tanto per proclamare la propria diversità in maniera originale. Accurata e spiritosa anche la caratterizzazione degli altri personaggi che gravitano intorno all’universo del protagonista: dalla madre, una donna simpatica e disordinatissima che ha fatto fortuna con un libro su come crescere adolescenti disordinati, all’amica Rachel, prontissima a fondare una gay-straight alliance, ai simpatici compagni di square dance ultra cinquantenni.

Steven, e il lettore con lui, finisce per capire che spesso gli altri ci accettano più facilmente di quanto facciamo noi stessi: e a quel punto imparare a star bene nella propria pelle può diventare non soltanto facile ma addirittura divertente, portando risultati inaspettati come un improvviso picco di popolarità.

Lettura spassosissima e piacevole, Io no!…O forse sì è una vera lezione di ottimismo di cui ogni adolescente alle prese con insicurezze e crisi d’identità (quindi sostanzialmente qualsiasi adolescente) dovrebbe fare tesoro.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO