3 novembre 2015

Charles Webb, Robert Louis Stevenson; Mark Twain: grandi novità in libreria dal 5 novembre

Titolo: Il grande slam
Autore: Charles Webb
Editore: Mattioli 1885
Pagine: 196
Anno di pubblicazione: 2015
Prezzo copertina: 14,90 €


Pochi anni dopo l’improvviso e planetario successo del suo romanzo di esordio, Il laureato, Charles Webb ci racconta la storia di un tenero e sensibile pittore di provincia, sballottato fra una vicina di casa che tenta di togliersi la vita e una coppia di galleristi che pretende di trasformarlo in una star. Narrato in prima persona con uno stile coinvolgente e raffinato, la vicenda si snoda attraverso periodi di lavoro frenetico (elaborati quadri che rappresentano solo arance, perlopiù ammuffite) alternati a quello che il narratore definisce ‘Grande Slam’, una colossale sbronza che si
protrae per periodi indefiniti e che determina anche la sua relazione col sesso e con la sfera affettiva. E, sorpresa, la magia di Mrs Robinson si ripete anche qui: gli stessi dialoghi asciutti e cinematografici, lo stesso senso di smarrimento di fronte a un mondo di plastica.

Charles Webb (1939), statunitense, è autore di otto romanzi, convive con la ex-moglie e pittrice Fred, da cui ha divorziato senza separarsi, per protesta contro le leggi sul matrimonio. Non ha guadagnato quasi nulla dai proventi del suo bestseller planetario, Il laureato, e ciò che ha guadagnato lo ha regalato, come dice lui, “non per qualche ideale francescano, ma perché non sopportavamo di avere bagagli”. Ha vissuto in baracche, campi nudisti, roulotte, rifugi per poveri. Oltre all’opera più celebre, Il laureato, da cui è stato tratto un film per la regia di Mike Nichols con la celebre interpretazione di un giovane Dustin Hoffman, e a questo Booze, ha scritto altri piccoli capolavori come Love, Roger e New Cardiff da cui è stato tratto il film Hope Springs con Colin Firth.

Titolo: Il club dei suicidi
Autore:
Robert Louis Balfour Stevenson
Editore: Mattioli 1885
Pagine: 184
Anno di pubblicazione: 2015
Prezzo copertina: 14,90 €
 


Pervasa dalla grazia ineffabile del miglior Stevenson questo volume racchiude la prima parte della prima opera "Le nuove mille e una notte". Seguiranno Il padiglione nella brughiera e Il dinamitardo. Stevenson creò, con questi lunghi racconti intrecciati tra loro e incentrati sulla figura semirealistica del principe di Boemia, un’invenzione letteraria in cui luoghi e persone all’apparenza consueti vengono investiti da un soffio di sbrigliato romanzesco. È, senza dubbio, “un’atmosfera da giallo poliziesco, che resta uttavia avvolta in una nebbia fabulosa, un’atmosfera tangibile e impalpabile insieme, come solo si possono trovare a Londra e a Parigi”, in cui, come in un sogno, gli avvenimenti illogici non ausano sorpresa: i morti non mancano, oltre ai suicidi per interposta persona, e agli avvelenamenti, c’è persino un cadavere rinchiuso n un baule, ma il lettore si adagia nelle pieghe della narrazione, orretto di continuo dal sottile ammiccare dell’autore che l’avverte che si tratta soltanto di scintillanti fantasie. 

Robert Louis Balfour Stevenson (1850-1894). Nel 1871 cominciò a collaborare come letterato alla Edinburgh University Magazine da cui si fece pubblicare alcuni saggi. È solo nel 1878, tuttavia, con la pubblicazione di An Inland Voyage – impressioni di un viaggio in canoa attraverso i fiumi e i canali della Francia settentrionale che egli riuscì ad affermare il suo geniale spirito d'osservazione e il suo delizioso umorismo. Nel 1886 scrisse Dr. Jekyll and Mr. Hyde, romanzo che contribuì molto a estendere quella popolarità che la pubblicazione de L'isola del tesoro, avvenuta nel 1883, gli aveva procurato. Dopo molti viaggi nei mari del sud, stabilì la sua dimora a Upolu, la principale delle isole Samoa. Qui visse dal 1890 fino alla morte.

Titolo: La banconota da un milione di sterline
Autore:
Mark Twain
Editore: Mattioli 1885
Pagine: 168
Anno di pubblicazione: 2015
Prezzo copertina: 18,90 €
 


Il volume comprende: La banconota da un milione di sterline, famoso romanzo breve in cui il protagonista racconta come sia diventato ricco servendo da cavia in una scommessa fra due eccentrici fratelli inglesi, Telegrafia mentale, un saggio stravagante sulla telepatia, Come curare la malinconia, in cui Twain mostra l’inconsapevole e grottesca comicità di un testo letterario, A proposito delle navi d’ogni tipo, in cui Mark Twain descrive quanto, burocraticamente parlando, sarebbe impossibile per Noè convincere un’autorità portuale a far varare la sua Arca. E poi Far da accompagnatore turistico, La Chicago tedesca, Una petizione alla Regina d’Inghilterra, e infine Un maestoso fossile letterario, in cui Mark Twain si scaglia contro la medicina...

Mark Twain è lo pseudonimo di Samuel Langhorne Clemens (1835-1910). Umorista, scrittore e conferenziere, Twain è considerato uno dei padri della narrativa americana. Tra i suoi numerosi capolavori pubblicati da Mattioli 1885 si ricordano: Vita sul Mississippi, In questa Italia che non capisco, Autobiografia del cavallo di Bufalo Bill, Wilson lo Svitato...

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...