5 gennaio 2012

Recensione: IL MEGLIO DI ME di Nicholas Sparks

Titolo: Il meglio di me
Autore: Nicholas Sparks
Editore: Frassinelli
Pagine: 392
Anno di pubblicazione: 2015 

Prezzo copertina: 20,00 €


Il meglio di me è il secondo libro che leggo di Nicholas Sparks. I protagonisti del romanzo sono Dawson e Amanda. Lui, tipo solitario, lavora su una petroliera dove ha rischiato più volte di morire. Lei è sposata con un marito alcolizzato che non ha mai amato, e i suoi tre figli rappresentano l'unica ragione di vita. Entrambi portano un peso nel cuore. Per Amanda è la morte della piccola figlia Bea a causa di un tumore; per Dawson l'incidente stradale che ha provocato la morte del medico del paese.

Ma quello che li unisce è il profondo rimpianto per non aver potuto vivere il loro amore. Dawson e Amanda infatti si sono amati a diciotto anni di quell'amore profondo, unico, intenso, che capita una sola volta nella vita. Le differenze sociali, come spesso accade, hanno finito per separarli, determinando per sempre l'infelicità di entrambi. Tuttavia sarà Tuck, il loro vecchio amico, con la sua morte, a concedere alla loro storia una seconda occasione. E ben presto capiranno che non basta il tempo a cancellare qualcosa di indelebile, di unico, di magico. Tornando in città, tuttavia, entrambi dovranno affrontare i fantasmi del loro passato. Per Dawson la presenza di una famiglia violenta che non ha mai dimenticato il passato e vuole vendetta; per Amanda i contrasti mai sopiti con la mamma e la consapevolezza di essere ad un bivio decisivo della sua vita: da una parte l'amore per Dawson e dall'altra le responsabilità verso i figli, il marito, la società. E come spesso accade sarà il destino, in qualche modo, a decidere per loro e mettere le cose a posto.

Ho letto il libro in un giorno. Sparks è un romanziere straordinario. I suoi libri sono scorrevoli come pochi e si leggono molto velocemente. Il linguaggio utilizzato è semplice, ma mi viene da pensare che in fondo è il linguaggio dell'amore. L'intreccio narrativo funziona perfettamente e anche se la storia risulta un po' inverosimile, alla fine ogni tassello va al proprio posto. I personaggi vengono delineati bene ma quello che colpisce è la straordinaria capacità dell'autore di descrivere i sentimenti, tanto da renderli quasi tangibili.  

A livello tematico l'amore è il fulcro principale della storia. L'intento di Sparks, a mio avviso, è quello di comunicare al lettore una realtà sacrosanta: la vita è fatta di gioie e dolori, felicità e tristezza, ma l'unico sentimento che può aiutarci a superare tutto è l'amore. Inoltre non mancano riflessioni interessanti sulla vita, sul matrimonio, sulla morte, sui sensi di colpa, sull'importanza del perdono. L'unico aspetto che non mi ha convinto è il finale. Non tanto per i contenuti, che comunque mi sono sembrati un po' "forzati", ma per il fatto che già si intuisce sessanta/settanta pagine prima dell'epilogo. 

A parte questo è comunque un romanzo da leggere. Un libro adatto a chi ama le storie d'amore e cerca nei libri i sentimenti più belli, più autentici. Per gli amanti di Spark assolutamente da non perdere.

 

L'AUTORE
Nicholas Sparks è nato in Nebraska nel 1965 e vive nel North Carolina con la moglie e i cinque figli. È autore di quindici romanzi, tutti bestseller internazionali, pubblicati in Italia da Frassinelli. Tra questi: Ricordati di guardare la luna, La scelta, Come un uragano, Ogni giorno della mia vita, Un cuore in silenzio, Le parole che non ti ho detto.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI