4 aprile 2014

Recensione: IL MIO PICCOLO PRINCIPE di Anna Gavalda

Titolo: Il mio piccolo principe
Autore: Anna Gavalda
Editore: Frassinelli
Pagine: 224
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 15,00 €

 
Frank e Billie sono distesti da qualche parte in un burrone e aspettano i soccorsi. Frank è ferito e perde conoscenza. Billie, preoccupata per il suo "piccolo principe", inizia a raccontare la loro storia. Billie, ragazza povera segnata da un'infanzia difficile trascorsa in uno squallido quartiere di periferia, e Frank, ragazzo solitario, sensibile e introverso, perseguitato per la sua presunta omosessualità, si incontrano grazie alla pièce teatrale assegnata dalla professoressa come saggio di fine anno e da quel momento, a fasi alterne, si allontanano e si avvicinano, ma proprio quel legame finirà per salvare la vita ad entrambi...

Il mio piccolo principe è il primo romanzo che leggo di Anna Gavalda. La storia è originale e propone una chiave di lettura interessante e, se vogliamo, nuova dell'amore. L'autrice infatti, attraverso le vicende di Frank e Billie, tratteggia un legame unico, potente, capace di andare oltre l'amicizia, le difficoltà sociali e le inclinazioni sessuali dei protagonisti; un sentimento autentico e indissolubile che lega, per sempre appunto, due anime gemelle.

Ma se a livello tematico il libro suscita un certo interesse, lo stile "sperimentale" dell'autrice rende la lettura tutt'altro che piacevole; l'idea infatti di "aumentare" la credibilità del personaggio di Billie, voce narrante del romanzo, utilizzando un linguaggio "spontaneo", ovvero quasi proponendo un'adesione integrale alla sintassi del parlato (che non risparmia espressioni colorite), a mio avviso non solo non raggiunge l'effetto desiderato, ma rende la lettura poco scorrevole e, alla lunga, persino faticosa. Inoltre l'autrice non approfondisce adeguatamente il personaggio di Frank, mentre alcuni pensieri e considerazioni di Billie sono talmente frequenti da risultare ridondanti.

Un vero peccato perchè, come detto in precedenza, l'idea del romanzo era interessante e poteva essere sviluppata meglio. Detto questo, se qualcuno ha già apprezzato lo stile della Gavalda in altri romanzi, Il mio piccolo principe può risultare coinvolgente ed emotivamente toccante, nonostante i difetti.
 
L'AUTRICE
ANNA GAVALDA, nata nel 1970 a Parigi, è laureata in Lettere moderne. Madre di due figli, vive in campagna nei dintorni della capitale. È approdata alla scrittura giovanissima con la raccolta di racconti Vorrei che da qualche parte ci fosse qualcuno ad aspettarmi, che è diventato subito un bestseller, seguito dai romanzi Io l’amavo, Insieme e basta, L’età dei sogni e Il regalo di un giorno, grandi successi internazionali. Tutte le sue opere sono edite in Italia da Frassinelli.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...