12 marzo 2021

Libri & Cultura consiglia: Storia del Molise in età contemporanea, a cura di Gino Massullo

Titolo:
Storia del Molise in età contemporanea
Autore: Gino Massullo (a cura di)
Editore: Donzelli
Pagine: 716, rilegato con 21 fotografie d'autore di paesaggi molisani
Anno di pubblicazione: 2006
Prezzo copertina: 38,00 €

Saggi di M. Armiero, O. Casacchia, R. Colapietra, M. Crisci, M. Iarossi, N. Lombardi, V. Lombardi, A. Mariani, M. Marzillo, G. Massullo, F. Mercurio, G. Palmieri, W. Palmieri, R. Parisi, E. Petrocelli, S. Russo, I. Zilli

Sia pure in un contesto di evidente marginalità e fragilità economica e antropologica, l’area molisana si è trovata, negli ultimi due secoli, fortemente coinvolta in alcuni dei più significativi cambiamenti degli assetti sociali e politico-istituzionali innescati nel nostro paese dalla cosiddetta «grande trasformazione». Basti pensare al passaggio dalla condizione del comunitarismo pastorale a quella dell’individualismo agrario, e ancora, all’esperienza dell’emigrazione europea e transoceanica, al ruralismo dell’epoca fascista, ai diversi passaggi dell’Intervento straordinario per il Mezzogiorno; fino a giungere alla fase, tuttora in corso, della costruzione di un modello di sviluppo locale in tempi di globalizzazione. Processi economici e sociali tutti connessi alla formazione e articolazione del ceto politico locale, nell’ambito della costruzione della struttura amministrativa regionale partita con gli anni sessanta. Sono questi i fenomeni e i processi storici qui analizzati da un gruppo di storici e scienziati sociali, in un’ottica più larga che guarda al raccordo tra il centro e la periferia dello sviluppo economico, al rapporto dialettico tra l’uomo e l’ambiente, all’intreccio tra natura e storia, e alle vicende demografiche e produttive. Un’opera a più voci, che con un ampio excursus dalla preistoria ai giorni nostri delinea i caratteri originali dell’area nel lungo periodo, per poi soffermarsi su un arco cronologico moderno e contemporaneo che parte dalla metà del Settecento.