18 settembre 2021

Libri & Cultura consiglia: Che cos'è la differenziazione didattica. Per una scuola inclusiva ed innovativa, di Luigi d'Alonzo e Anna Monauni

Titolo:
Che cos'è la differenziazione didattica. Per una scuola inclusiva ed innovativa
Autore: Luigi d'Alonzo, Anna Monauni
Editore: Scholé
Pagine: 237
Anno di pubblicazione: 2021
Prezzo copertina: 18,00 €

Appare sempre più chiara a tutti coloro che “respirano la polvere delle scuole” – agli insegnanti appassionati del proprio lavoro e agli esperti che si occupano di offrire risposte significative alle richieste d’aiuto dei docenti e dei dirigenti – la necessità di favorire la rinascita della didattica che si propone in aula. Questo rinnovamento passa attraverso la differenziazione didattica, la «prospettiva metodologica di base capace di promuovere processi di apprendimento significativi per tutti gli allievi presenti in classe, volta a proporre attività educative didattiche mirate, progettate per soddisfare le esigenze dei singoli in un clima educativo in cui è consuetudine affrontare il lavoro didattico con modalità differenti».

Sommario: http://www.morcelliana.net/img/cms/Materiali%20promozionali/Sommario%20Didattica%20differenziata.pdf

Luigi d’Alonzo è professore ordinario di Pedagogia speciale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove dirige il Centro studi e ricerche sulla disabilità e la marginalità (CeDisMa). Tra le sue ultime pubblicazioni nel catalogo Scholé: Didattica speciale per l’inclusione (con F. Bocci e S. Pinnelli, 2015); Motivare i demotivati a scuola (2017); Disabilità e potenziale educativo (2017); Autismo (2019); La gestione della classe per l’inclusione (2020). Ha curato il Dizionario di pedagogia speciale (Scholé 2018).

Anna Monauni è dottore di ricerca in Scienze della Persona e della Formazione, indirizzo Pedagogia-Education. Collaboratrice del CeDisMa, è consulente pedagogico presso i Servizi per l’integrazione degli studenti con disabilità e con DSA dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Milano e di Brescia.