26 dicembre 2011

Recensione: I GUERRIERI D'ARGENTO di Elvio Ravasio

Titolo: I Guerrieri d'Argento
Autore: Elvio Ravasio
Editore: Edizioni Senso Inverso
ISBN: 9788896838259
Pagine: 150
Prezzo copertina: 15,00 €

DESCRIZIONE
Arkàdon si materializzò al centro del chiarore, la sua figura imponente e austera si stagliava nel buio che lo circondava. Il tempo sembrò fermarsi e, senza alzare il capo, pronunciò con tono profondo una cantilena in una lingua ai Cèldi sconosciuta.

RECENSIONE (a cura di Sonia)
Il racconto è ambientato nelle lande di Arìshtar al tempo del regno di Arkàdon, quando tutto sembrava essere pervaso da una totale serenità. Il pacifico spettacolo del paesaggio, inevitabilmente, muterà da lì a poco per lasciare spazio ad un'incombente lotta tra bene e male. I due protagonisti della storia sono Elamar e Nayla, due ragazzi appartenenti rispettivamente ai popoli di Cèldi ed Emidi. Nella loro complicità ed attrazione reciproca, i due protagonisti dovranno combattere le forze oscure unendosi ai sette Re delle lande, a piccoli omini dispettosi, agli antichi misteriosi draghi e ai coraggiosi guerrieri d'Argento. Prima di giungere alla battaglia finale, però, dovranno affrontare mille avventure e scoprire energie di cui non erano a conoscenza al fine di ottenere tutto ciò di cui necessitano per vincere una battaglia che potrebbe segnare il destino delle lande. Riusciranno tutti i personaggi, tra momenti ironici e difficoltà, ad uscirne vittoriosi? O i loro sforzi saranno vani giacché sembra impossibile combattere contro quel potere oscuro e intangibile?

La storia si dipana in un contesto fantastico che sembra trasformarsi in normalità. L'intreccio del racconto poggia le basi sul rapporto tra Elamar e Nayla ed è consolidato dalla nascita di un sentimento tra i due ragazzi. Le illustrazioni portano i lettori a non costruire immagini mentali ma ad avere immagini pre-fabbricate dei personaggi, i quali, sono descritti abbondantemente anche nelle pagine del libro. La scrittura non è particolarmente difficile, grazie all'immediatezza del discorso diretto, ma la storia si presenta alquanto scontata in numerosi passaggi. Premettendo che non amo molto il genere fantasy posso affermare che mi sembrava di leggere qualcosa già letto o visto precedentemente. Dopotutto, le figure del racconto suscitano interesse nel lettore e lo spingono nella lettura giacché esse sono caratterizzate da atteggiamenti positivi e misteri che continuamente cercano di affiorare. La parte conclusiva anche se scontata, lascia al lettore lo spazio di pensare che il racconto abbia un prosieguo.

Un libro che consiglio agli amanti del genere fantasy e a coloro che amano storie antiche di luoghi incantati, draghi imponenti e creature fantastiche, storie di poteri magici racchiusi in bracciali e scudi ed, infine, di lotte tra bene e male.

L'AUTORE

Elvio Ravasio nasce a Lecco nel 1964. Libero professionista, appassionato fin da ragazzo di fantasy e fantascienza, coltiva questa sua passione leggendo i classici del genere. Assiduo lettore anche di fumetti, in particolare dei supereroi della Marvel, colleziona diverse testate. Nel 2003 decide di iniziare a scrivere. Nasce così "I guerrieri d'argento", opera prima dell'autore: un libro scritto per la figlia, uno stile scorrevole, descrittivo quanto basta per lasciare libero spazio alla fantasia, con sanguinose battaglie e situazioni divertenti che si alternano mantenendo l'attenzione del lettore. Blog: iguerrieridargento.blogspot.com.