29 novembre 2011

Recensione: LONDON BOULEVARD di Ken Bruen


Dal romanzo è stato tratto l'omonimo film diretto da William Monahan con Colin Farrell, Keira Knightley e Ray Winstone.

DESCRIZIONE
Dopo aver scontato una condanna per aggressione, Mitchell è di nuovo a piede libero, ma il suo passato tenebroso e violento sembra proprio non volerlo abbandonare. L'unico impiego che gli viene offerto - riscuotere debiti a nome di un usuraio - lo costringe a fare di nuovo i conti con il suo lato oscuro e spietato. Ma la svolta è dietro l'angolo: una ricca attrice lo ingaggia come guardia del corpo tuttofare e incontra finalmente la donna della sua vita, la bella Aisling. Tutto sembra andare per il meglio, e Mitchell crede di poter finalmente diventare una persona migliore... ma l'imprevisto è in agguato e in un crescendo di colpi di scena la sua vendetta si scatenerà terribile e implacabile, sullo sfondo di una Londra sempre più cupa e inquietante.

BOOKTRAILER


RECENSIONE
Ho letto questo libro dopo aver visto il film diverso tempo fà. Tuttavia la trama del romanzo è diversa, così come il finale. E questa si è rivelata una bella sorpresa perchè ho potuto godere a pieno della storia senza rischiare di annoiarmi.
Il protagonista è Mitchell, quarantacinque anni, aspetto atletico, duro, con un passato di violenza, alcol e droga. Proprio per un eccesso è stato condannato a tre anni di carcere, dove ha sviluppato la passione per i romanzi gialli.
Dopo aver scontato la pena l'uomo è deciso a cambiare vita, ma come spesso accade dovrà fare i conti con i fantasmi del passato, che nel suo caso hanno il volto dell'amico Norton. Quest'ultimo lo trascina in una casa lussuosa che dovrà guadagnarsi aiutandolo nel suo lavoro: estorcere soldi per conto di un potente usuraio.
Nonostante questo Mitch riesce a trovare anche un lavoro onesto: viene assunto come factotum da una ricca e viziosa signora, con la quale inizierà una relazione, che divide la casa solo con il maggiordomo, Jordan, un uomo misterioso e di poche parole. 
Tra un lavoretto e l'altro Mitch sarà costretto anche a fare da balia alla sorella e a vendicare la morte di un suo caro amico.
La situazione precipita quando Mitch conosce Aisling, una ragazza irlandese per la quale perde subito la testa, e si rifiuta di continuare a lavorare per l'usuraio. Da allora sarà costretto a guardarsi le spalle e conciliare il suo amore per Aisling con le voglie di Lillian, la sua datrice di lavoro.
In un crescendo di violenza, morte e colpi di scena, Mitch potrà contare solo sull'aiuto di Jordan, fino ad un epilogo che lascia il segno.
Un noir intenso, duro, spietato, scritto con uno stile asciutto, ma elegante. La lettura è fluida, scorrevole, e il lettore viene trascinato in una cupa, inquietante, violenta e misteriosa periferia londinese.
Il ritmo è serrato, grazie ai numerosi colpi di scena, e il libro si legge tutto d'un fiato. 
Le continue citazioni letterarie e musicali arricchiscono un testo già molto brillante e dinamico. 
Ottima la caratterizzazione dei personaggi, in particolare del protagonista (Mitchell è il classico antieroe con una personalità ambigua, sempre in lotta tra gli istinti violenti e uno spirito buonista), che hanno anche una buona profondità psicologica. 
A livello tematico viene ripreso un tema caro a molti romanzi: è possibile cambiare vita, avere la "seconda occasione", senza fare i conti con il proprio passato? E' la risposta fornita da Bruen è senza dubbio negativa. Del resto la violenza genere altra violenza, fino a creare un vortice nero dal quale è molto difficile riemergere.

Per concludere un romanzo adrenalico, avvincente, scritto bene, che mi sento di consigliare a tutti gli amanti del genere o a chi, semplicemente, ha voglia di leggere un buon libro.

VOTO 4/5

Titolo: London Boulevard
Autore: Ken Bruen
Editore: Casini
ISBN: 9788879051873
Pagine: 300
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo copertina: 16,90 €
Sito internet: http://www.casinieditore.com/store/product.php?id_product=155




L'AUTORE


Ken Bruen (Galway, 1951) è uno scrittore irlandese. Tra le sue opere spicca la serie incentrata sull'ex poliziotto Jack Taylor, ambientata a Galway, il cui primo volume, Prima della notte (2001), è valso all'autore il Premio Shamus e la candidatura all'Edgar Award, mentre il quinto, Il prete (2006), il Premio Barry per il miglior romanzo poliziesco britannico, il Grand prix de littérature policière e una nuova candidatura all'Edgar.