24 maggio 2013

Recensione: INFERNO di Dan Brown

Titolo: Inferno
Autore:
Dan Brown
Editore: Mondadori
Pagine: 522
Anno di pubblicazione: 2013 
Prezzo copertina: 25,00 €

 

Robert Langdon, dopo essere stato ferito alla testa, si risveglia in un ospedale di Firenze senza ricordare nulla dei due giorni precedenti. Al suo fianco  troverà il dottor Marconi e la dottoressa Sienna Brooks. E sarà proprio quest'ultima a salvarlo dal misterioso sicario che vuole eliminarlo. Ma perchè? E come mai si trova a Firenze? Per scoprirlo Langdon dovrà decifrare l'unico indizio a disposizione, una riproduzione modificata della Mappa dell'Inferno di Sandro Botticceli, potendo contare solo sull'aiuto
della donna, che sembra celare un passato difficile alle spalle.

Mappa dell'Inferno dantesco - Sandro Botticelli
In una frenetica corsa contro il tempo, inseguiti da uomini potenti e senza scrupoli, Langdon e Sienna daranno vita ad una "caccia al tesoro" con in palio non solo la verità, ma anche la propria salvezza e (forse) quella del mondo intero.

Dopo oltre tre anni d'attesa, l'ultimo risaliva al 2009, Dan Brown torna a regalarci un nuovo romanzo con protagonista il famoso studioso di simbologia Robert Langdon. Ambientato principalmente tra Firenze e Venezia, Inferno prende spunto dalla prima cantica della Comedìa di Dante Alighieri, universalmente riconosciuta come uno dei più grandi capolavori della letteratura mondiale.

Firenze
La struttura del romanzo è simile ai precedenti e la narrazione si snoda tra enigmi, azione, colpi di scena e riflessioni (più o meno condivisibili) su problematiche scientifiche ed etico-religiose di grande attualità, fino ad un finale tanto sorprendente quanto inatteso. L'abilità di Brown, che rappresenta un po' la chiave del suo successo, è proprio quella di saper dosare sapientemente tutti questi elementi, affinché nessuno prevalga sull'altro, in modo da ottenere un romanzo dai ritmi serrati, teso e avvincente, ma anche intrigante, interessante ed appassionante. Inferno è tutto questo: un po' guida turistica; un po' "caccia al tesoro"; un po' film di 007; un po' saggio scientifico; un po' feuilleton.

Basilica di San Marco - Venezia
E poco importa della presenza di imprecisioni storiche, artistiche, letterarie, scientifiche, o di eventuali speculazioni, perchè Dan Brown non è un saggista ma un romanziere, e come tale prende spunto dalla realtà per creare opere di fantasia (in inglese fiction). I suoi libri hanno come obiettivo principale l'intrattenimento, ma riescono a suscitare nel lettore la curiosità e l'interesse per approfondire alcune tematiche. Nel caso di Inferno, l'attenzione è rivolta in primis all'opera di Dante Alighieri, ma anche nei confronti di alcuni capolavori artistici e architettonici di Firenze (il giardino di Boboli, Palazzo Pitti, Palazzo Vecchio, il Duomo, il Battistero di San Giovanni, la chiesa di Santa Margherita dei Cerchi), di Venezia (Piazza San Marco, Basilica di San Marco) e di un'altra città che non voglio svelarvi per ovvi motivi.

Palazzo Vecchio - Firenze
Come non mancano spunti di riflessione interessenti riguardanti la ricerca genetica e una problematica, la sovrappopolazione, che di certo non ha inventato di sana pianta Dan Brown, come dimostrano le numerose ricerche scientifiche, e che lascia spazio a controverse considerazioni di carattere etico-religioso. Lo stile di scrittura, come nei precedenti libri, non è ricercato ma semplice e lineare, e questo facilita l'accesso ad un pubblico più ampio ("di massa", come direbbe una certa critica con la puzza sotto il naso). Inferno, quindi, non delude le attese di chi cerca un thriller avvincente che si legge tutto d'un fiato. Un romanzo consigliato agli appassionati del genere e a tutti i numerosi fan dello scrittore.

L'AUTORE
Dan Brown, prima di diventare uno dei più acclamati autori di thriller, Dan Brown è stato professore universitario e storico dell'arte. I suoi libri, Crypto, La verità del ghiaccio, Angeli e Demoni, Il Codice da Vinci e Il simbolo perduto, tutti pubblicati in Italia da Mondadori, sono bestseller nel mondo.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI