25 ottobre 2013

Recensione: IL MIO AMICO ASDRUBALE di Gianni Biondillo

Titolo: Il mio amico Asdrubale
Autore: Gianni Biondillo
Editore: Guanda
Pagine: 112
Anno di pubblicazione: 2013 
Prezzo copertina: 10,00 €

 
Marco è un bambino che vive in città e come tanti altri va a scuola in auto e preferisce giocare in casa con i videogiochi o guardare la tv. Almeno fino a quando conosce Mirka, una strana bambina che va a scuola a piedi e parla con gli alberi...o meglio con uno in particolare: Asdrubale, che si trova nel parchetto vicino alla scuola. Marco rimane subito colpito dalla stranezza della bambina, ma spinto dalla curiosità decide di condividere con lei e Asdrubale il suo tempo libero. Sarà l'inizio di un grande amicizia.

Ma quando l'amica si ammala a causa dell'inquinamento e anche la vita di Asdrubale è in pericolo, Marco si ritroverà a dover combattere per la salvezza di entrambi.

Il mio amico Asdrubale è un racconto breve dello scrittore Gianni Biondillo che in poche pagine riesce a condensare tante tematiche fondamentali, come l'amicizia, l'amore per la natura, il problema dell'inquinamento, l'aridità emotiva di certi adulti e la capacità di sognare. Il tutto utilizzando un linguaggio semplice che rende la lettura adatta per bambini di tutte le età. 

Una favola moderna piacevole che consiglio di leggere a tutti i bambini, ma anche a qualche adulto che abituato a vivere nelle città ha dimenticato il fascino della natura.

L'AUTORE
Gianni Biondillo è nato a Milano, dove vive, nel 1966. Architetto, ha pubblicato saggi su Figini e Pollini, Giovanni Michelucci, Pier Paolo Pasolini, Carlo Levi, Elio Vittorini. Fa parte della redazione di Nazione Indiana. 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI