19 dicembre 2013

Recensione: IL CAMMINO IMMORTALE di Jean-Christophe Rufin

Titolo: Il cammino immortale. La strada per Santiago
Autore:
Jean-Christophe Rufin
Editore: Ponte alle Grazie
Pagine: 208
Anno di pubblicazione: 2013 
Prezzo copertina: 13,90 €


Jean-Christophe Rufin racconta la sua personale esperienza lungo il cammino di Santiago di Compostela, un percorso che da secoli, fin dal Medioevo, compiono a piedi milioni di pellegrini. L'autore passa in rassegna tutti gli aspetti di quest'esperienza, dall'organizzazione alle motivazioni che spingono tante persone, di culture differenti, a intraprendere questo lungo e faticoso viaggio.

Cattedrale di Santiago di Compostela
Da Hendaye al santuario di Santiago di Compostela lungo il Cammino del Nord, uno dei possibili percorsi verso la città spagnola, Rufin delinea la figura del pellegrino, raccontando in modo ironico e originale gioie e dolori di chi, zaino in spalla, percorre a piedi oltre 800 km; la solitudine e gli incontri, la cura dei piedi, il bivacco e le notti negli albergue, le meraviglie per gli occhi e quelle per lo spirito, i momenti di sconforto e la tenacia, caratteristica fondamentale per arrivare fino in fondo.

Un racconto divertente e affascinante capace di suscitare nel lettore il desiderio di provare un'esperienza che, come sostiene Rufin, finisce inevitabilmente per cambiare chi la compie, spingendo a guardare il mondo con occhi diversi.

L'AUTORE
Jean-Christophe Rufin, medico e scrittore, premio Goncourt nel 2001, membro dell’Academie française e vincitore del Premio Nomad’s. È stato ambasciatore in Senegal dal 2007 al 2010. I suoi romanzi sono tradotti in tutto il mondo.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI