28 gennaio 2014

Più corro veloce, più sono piccola; Il rapimento: novità Atmosphere Libri in libreria da gennaio

Titolo: Più corro veloce, più sono piccola
Autore:
Kjersti Annesdatter Skomsvold
Editore: Atmosphere Libri
Pagine: 128
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 14,00 €


Opera prima di Kjersti Annesdatter Skomsvold, Più corro veloce, più sono piccola è un breve romanzo che narra in prima persona la vita di Mathea Martinsen, anziana donna che, rimasta vedova, scopre di essere sempre stata invisibile al mondo. Sola e invisibile: esiste nel mondo una prova della sua esistenza, ora che una vita silenziosa si avvia al termine? La risposta sembra essere negativa, ma Mathea si mette fiduciosa alla ricerca di un cenno, fino al sorprendente finale, in pagine tristi ma allo stesso tempo segnate da una liberatoria, aforistica ironia. Un brillante esordio.

Kjersti Annesdatter Skomsvold (nata nel 1979) è di Oslo. Ha fatto il debutto letterario on-line nel 2009 con il romanzo Più corro veloce, più sono piccola (Jo fortere jeg går, jo mindre er jeg), insignito di prestigiosi premi e tradotto in più di 20 lingue.

Titolo: Il rapimento
Autore:
Anouar Benmalek
Editore: Atmosphere Libri
Pagine: 296
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,00 €


Aziz, un biologo dello zoo di Algeri, è un marito felice e padre orgoglioso. Fino a quando sua figlia di 14 anni non viene rapita. Quando si rende conto che sua figlia è stata rapita, Aziz pensa prima che siano stati gli islamisti radicali che hanno assassinato un giovane uomo di fronte a lei un paio di giorni prima. Aziz maledice il suo paese, l’Algeria, il suo odio fratricida, i suoi fanatici, il suo potere irrigidito dalla paura e dalla polizia incompetente. Il dipendente di uno zoo algerino non può immaginare che lo stupro può essere una vendetta, che risale a mezzo secolo! Egli ammette di essere un po' vile e cinico, ma non ha mai fatto nulla da meritare che sua figlia sia stata rapita! Il rapitore si fa vivo per telefono. Naturalmente, dice ad Aziz di non rivelare niente alla polizia. Aziz potrà finalmente capire che non è lui il vero obiettivo, ma Mathieu, il secondo marito della sua matrigna, un francese rimasto in Algeria dopo l’indipendenza. Aziz ha scoperto che lo stupro nasce 50 anni prima, nel tumulto della guerra: Mathieu, “disertore” rimasto in Algeria dopo l’indipendenza, non è estraneo alla tragedia in famiglia.

Anouar Benmalek è nato a Casablanca nel 1956 e ora vive in Francia. Scrittore, giornalista, matematico, dopo le rivolte in Algeria del 1988 per protestare contro le politiche del governo, è diventato uno dei fondatori del Comitato algerino contro la tortura. Autore di importanti romanzi come Les amants désunis, L’enfant du peuple ancien, L’année de la putain, Ô Maria, ha vinto diversi premi letterari tra cui il Prix Mimouni, Prix Millepages, Premio Ragid e il Prix du Livre RFO. Il rapimento (Le rapt) è stato pubblicato in Francia nel 2009.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...