sabato 22 marzo 2014

L'amante di Mozart; Quando il pane era buono e tante altre novità Rizzoli in libreria da marzo

Titolo: L'amante di Mozart
Autore: Vivien Shotwell
Editore: Rizzoli
Pagine: 336
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,00 €


Giovane, bella e dotata di una voce purissima: Anna ha tutte le carte in regola per diventare una soprano acclamata sulla scena operistica di fine Settecento. Dopo un lungo apprendistato con un misterioso castrato in esilio a Londra e la fama e il successo ottenuti in Italia, Anna viene invitata dall’imperatore Giuseppe II a esibirsi a Vienna, la città della musica. Proprio durante una festa a corte la ragazza incontra per la prima volta il giovane genio della musica, Wolfgang Amadeus Mozart. Man mano che la fama di Anna cresce la sua vita personale si disfa, pezzo dopo pezzo, e proprio quando lei crede di non essere più in grado di rialzarsi, Mozart corre in suo aiuto.
La travolgente storia d’amore che li cattura infiammerà anche la loro arte. Lei diventa la sua musa ispiratrice, e lui scrive per lei alcune delle sue arie più belle. La loro sarà una passione destinata a vivere per sempre tra le note di alcune delle più belle composizioni del maestro. L’amante di Mozart è un colorato viaggio dietro le quinte del teatro dell’Opera ma è anche il racconto delle battaglie quotidiane di una giovane donna, in cerca della fama e dell’amore, contro il mondo della fine del Settecento che fa di tutto per tarparle le ali. 

VIVIEN SHOTWELL è una cantante lirica professionista. È cresciuta tra gli scaffali sovraccarichi della piccola libreria indipendente dei genitori. Questo è il suo primo romanzo.
 
Titolo: Quando il pane era buono
Autore: Mario Valentini
Editore: Rizzoli
Pagine: 400
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,50 €


Mario ha quattro anni quando la madre lo affida allo zio paterno, un prete dal cuore grande, affettuoso come un papà. Nell’immediato dopoguerra, in un villaggio dell’entroterra abruzzese, per la famiglia Valentini è dura tirare avanti: tre bambini da sfamare e un padre in Germania sono il motivo per cui Mario deve lasciare il nido; con lo zio starà meglio, avrà delle scarpe nuove, anche se a lui vanno benissimo le ciocie fatte in casa… Non può immaginare, Mario, che lo aspetta una vita meravigliosa, piena di avventure indimenticabili. Perché don Ruggero è un prete sempre in viaggio e Mario lo seguirà sotto lo sguardo severo di zia Ercolina, la perpetua che tenta disperatamente di tenere il bambino lontano dai guai. E tra una lezione di pittura e un faccia a faccia con un lupo, Mario imparerà che non bastano un pacchetto di sigarette e un chewing-gum per diventare grandi. 

MARIO VALENTINI, che da molti anni vive a Sidney, è cresciuto sulle montagne abruzzesi. Negli anni Settanta ha lavorato a Cinecittà come sceneggiatore e ha recitato in piccoli ruoli per Fellini e Pasolini.

Titolo: Io e il falco
Autore: Cristina Bellemo
Editore: Rizzoli
Pagine: 304
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 15,00 €


Salvatore ha dieci anni quando il nonno gli dice: “Dobbiamo andare a vedere una cosa”. È estate, sono in Puglia. Il nonno, uomo di poche parole e gesti efficaci, gli regala un falco, il suo primo falco: Piccolo. È l’inizio di una grande passione. Quel primo falco purtroppo scappa, e per tanti anni Salvatore vivrà senza rapaci. Passa la scuola media, finiscono le superiori, ma la passione non muore. Mentre trascina svogliato gli studi universitari, Salvatore finalmente impara il lavoro di falconiere. Ora è pronto a coronare il suo sogno: lavorare negli Stati Uniti per il Peregrine Fund, un ente che si occupa di reintrodurre nella natura i falchi allevati in cattività. È questa l’esperienza che gli cambia la vita. E la sua storia diventa un invito a guardare oltre i percorsi tracciati per inseguire i sogni più profondi. 

CRISTINA BELLEMO è nata e vive a Bassano del Grappa. È giornalista da più di quindici anni per diverse testate, oltre che autrice di libri per ragazzi.

Titolo: Ilaria Alpi, la ragazza che voleva raccontare l'inferno
Autore: Gigliola Alvisi
Editore: Rizzoli
Pagine: 192
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 10,00 €


“Ilaria non aveva alcuna intenzione di diventare un’eroina. Quello che voleva, era fare bene il proprio lavoro, farlo al meglio, meglio addirittura di quanto le venisse chiesto, e non perché fosse un’arrivista, ma perché quello era il suo modo di essere.” In questo libro, Gigliola Alvisi racconta ai ragazzi Ilaria Alpi e i suoi otto mesi in Somalia: dall’inchiesta sul traffico d’armi e di rifiuti tossici e l’intervista a Mussa Bogor, sultano del Bosaso, che probabilmente le sono costate la vita, all’attivismo per la difesa dei diritti delle donne, tra gli agguati e gli incontri toccanti con la gente del luogo, la cooperazione con i soldati di stanza a Mogadiscio, l’amicizia con Miran Hrovatin e con gli altri giornalisti, l’autrice delinea il ritratto di una donna che con grande umanità ha saputo raccontare la Storia attraverso le piccole storie di ogni giorno, in un Paese devastato dalla guerra civile. 

GIGLIOLA ALVISI è nata a Vicenza ma vive a Padova con il marito e i due figli, dividendosi tra il lavoro in una gioielleria e i laboratori di scrittura che tiene nelle scuole. Nel 2011 si è classificata al secondo posto al Premio Selezione Bancarellino con il romanzo Non sono una bambola! (EL 2010).

Titolo: Il ragazzo e la tempesta
Autore: Antonio Ferrara
Editore: Rizzoli
Pagine: 160
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 10,50 €


Bruno ha tredici anni e vive in un paesino di montagna con la sua famiglia. Può essere dura, la montagna. Lo sa bene suo padre, che quando faceva la guardia forestale lassù ha rischiato la vita. Da quando è tornato a casa, dopo essere stato in coma cinque lunghi anni, Bruno quasi non lo riconosce, e un po’ lo teme. Ma soprattutto lo ammira. Perché è forte, suo padre, duro e forte, proprio come la montagna, e Bruno darebbe qualsiasi cosa per assomigliargli un po’. Padre e figlio partono insieme per una spedizione, lassù tra i boschi e le rocce, dove il clima è più ostile e dove ogni passo può celare una sfida. Ma è solo così che si cresce, che si diventa uomini, affrontando le
sfide che la vita ci mette davanti. E superandole.

ANTONIO FERRARA ha lavorato per anni in una comunità-alloggio per minori, tiene laboratori di illustrazione e scrittura creativa in scuole, biblioteche e ospedali. Ha pubblicato romanzi e racconti con le maggiori case editrici italiane per ragazzi.

Titolo: Le ribelli di Challant
Autore: Chiara Lossani
Editore: Rizzoli
Pagine: 240
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 15,00 €


Dora Quey ha tredici anni e vive nel castello di Villa-Challant insieme al padre che amministra i beni della contessa Catherine di Challant e alla moglie del padre, una perfetta dama di corte tanto, troppo diversa dalla sua adorata mamma che non c’è più. Siamo nel 1450 e per rispettare le regole dettate dal tempo e dal luogo Dora dovrebbe diventare una damigella dedita esclusivamente ai belletti e alle rassicuranti occupazioni domestiche, ma il destino ha in serbo ben altre avventure. Impara a leggere e scrivere e preferisce la compagnia del cavaliere Laurent de la Chavre e del suo fido scudiero Mirò Godret a quella delle noiose dame di compagnia. Intanto fuori dal castello incalza la guerra per la successione al trono degli Challant e la contessa in persona decide di trasferirsi al maniero di Villa per essere al sicuro. Il destino di Dora, inaspettatamente, si intreccia a quello di Catherine: entrambe ragazze ribelli per affermare il diritto di essere se stesse. 

CHIARA LOSSANI è direttrice di due biblioteche pubbliche nella provincia di Milano, una delle quali per bambini. Tra i libri che ha pubblicato con Rizzoli, All’ombra della Pagoda d’Oro e Tre primavere al castello, romanzo che con Le ribelli di Challant ha in comune l’ambientazione.

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO