31 luglio 2014

Anarchia: una notte per morire!

Un anno dopo gli eventi del film La notte del giudizio, l'America si prepara al sesto sfogo annuale indetto dai "padri fondatori" per permettere ai cittadini di purificarsi; una notte in cui tutti i crimini, compreso l'omicidio, sono tollerati. E' il tributo di sangue necessario per garantire l'ordine e la stabilità nel Paese. Leo Barnes (Frank Grillo) vuole vendicare la morte del figlio, ma quando decide di salvare Eva (Carmen Ejogo) e sua figlia Cali (Zoë Soul) la nottata prende una piega diversa. A loro si aggiungono anche Shane (Zach Gilford) e Liz (Kiele Sanchez), una giovane coppia in cerca di aiuto. Riusciranno tutti insieme a sopravvivere?

Anarchia, sequel del film La notte del giudizio, non delude le attese. La tensione è alta sin dai primi minuti, ma dopo il suono della sirena che annuncia l'inizio dello sfogo, il ritmo sale vertiginosamente e l'ansia del quintetto in fuga diventa l'ansia dello spettatore, incollato alla poltrona. Per molti aspetti, il film risulta ancora più crudo e violento rispetto al primo, che forniva una panoramica parziale degli eventi.

A livello tematico invece si abbandona definitivamente la pista dell'effetto catartico per sposare quella dell'omicidio di massa, ovvero l'eliminazione dei più poveri, incapaci di difendersi, e la conseguente riduzione della popolazione funzionale a garantire il benessere dei ceti più abbienti. Un film impreziosito dall'ottima prova attoriale di tutto il cast, e in particolare di Frank Grillo, espressivo e carismatico.

Un film interessante che unisce la violenza e la paura del genere horror con la tensione del thriller politico. Consigliato!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...