30 agosto 2014

Cold killing; Class: novità Mondadori in libreria dal 2 settembre

Titolo: Cold killing
Autore: 
Luke Delaney 
Editore: Mondadori
Pagine: 384
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 19,00 €


Sean Corrigan è diverso da tutti gli altri detective. Nonostante sia riuscito a costruirsi un'esistenza serena e viva con la moglie e le figlie nella periferia residenziale di Londra, un'infanzia difficile ha lasciato nel suo cuore una duplice eredità. Da un lato una determinazione incrollabile nel fare giustizia, dall'altro un'oscurità dell'animo, un buco nero che Corrigan, giorno dopo giorno, lotta per tenere a bada ma che gli permette di immergersi nei meandri più tortuosi e bui della psiche umana, di sentire il lato oscuro delle persone.
Così quando un ragazzo viene trovato nel suo appartamento, ucciso dalle molteplici ferite provocate da un'arma da taglio, Corrigan capisce subito che non si trova di fronte a un normale delitto. Sebbene il modus operandi sia inedito e dalla Scientifica non arrivi nessuna conferma, Corrigan è certo che quello che ha di fronte sia solo l'ultimo di una serie di omicidi, realizzati da un'unica mano. Da un solo serial killer. Forse il più pericoloso che abbia mai dovuto affrontare. A Corrigan, adesso, non resta che trovare le prove che quanto afferma è vero, convincere i suoi capi a lasciarlo indagare per fermare il serial killer, prima che la minaccia arrivi al centro della sua vita e da cacciatore diventi lui la preda.

Luke Delaney è lo pseudonimo di un ex ufficiale della polizia inglese che, alla prima prova da scrittore, fa valere la sua lunga esperienza da detective della Omicidi di Londra, un lavoro che lo ha portato in prima persona sulle scene del crimine a indagare su delitti efferati e serial killer in carne e ossa. Facendo uso di un insospettabile talento narrativo, Delaney consegna al lettore un romanzo duro e avvincente, un thriller oscuro e carico di tensione che tiene incollati alla pagina. 

Titolo: Class
Autore: 
Francesco Pacifico
Editore: Mondadori
Pagine: 324
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 19,00 €


Ludovica e Lorenzo sono giovani e belli. Si sono sposati anche se non usa più. Lei ha convinto il padre a aprirle una libreria nel quartiere Trieste, zona storica della borghesia romana. Lui, dottorando poco convinto in filosofia della scienza, si considera un filmmaker da quando ha realizzato un cortometraggio pieno di citazioni di film di culto. Un corto dove Ludovica, vestita di un pigiama giallo che ammicca alla tuta di Uma Thurman in Kill Bill, interpreta "la Sposina". Dopo la vittoria di un premio del comune di Roma, Lorenzo decide che, passati i trenta, ha ancora tempo per diventare regista. E per riuscirci si trasferisce un anno a New York. Ludovica, da brava Sposina, lo segue, lasciando alla famiglia la gestione della libreria. A New York i due entrano in contatto con un microcosmo di italiani con ambizioni artistiche e solidi patrimoni di famiglia. Finché un commento innocente semina il dubbio nella mente di Ludovica: e se suo marito non avesse talento? 

Francesco Pacifico è nato nel 1977 a Roma, dove vive. Ha esordito nel 2003 con Il caso Vittorio (minimum fax). Lavora come traduttore ed è redattore di "Nuovi Argomenti".

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...