mercoledì 27 agosto 2014

Donne (Andrea Camilleri); Le ossa non mentono (Kathy Reichs) e tante altre novità Rizzoli in libreria dal 27 agosto

Titolo: Donne
Autore: Andrea Camilleri
Editore: Rizzoli
Pagine: 220
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 17,50 €


Donne fiere che non cedono a minacce né lusinghe, pronte ad affrontare il loro destino. Donne misteriose che compaiono e scompaiono nel volger di un viaggio in nave. Donne soavi e inebrianti, come la Sicilia. Donne scandalose, perché non hanno paura di prendere ciò che è loro, compresa la libertà. Semplicemente, donne. Sono loro le protagoniste di questo libro unico, viste da un’Andrea Camilleri in carne e ossa, prima di diventare lo scrittore più amato d’Italia. È il ragazzino timido che scopre il piacere di riaccompagnare a casa una compagna di classe, magari tenendola per mano.
È il diciassettenne che di fronte al volto intenso e tenero di una diva del cinema scoppia in lacrime e decide di abbandonare la sua terra. È il giovane che in piena notte corre ad Agrigento in bicicletta, sotto il diluvio, per raggiungere una statuaria bellezza tedesca ossessionata dall’igiene. È il marinaio improvvisato che, nell’estate del ’43, durante un bombardamento soccorre una bambina, e grazie al miracolo di un abbraccio riesce a dimenticare orrori e distruzione. È questo e tanto altro, il Camilleri che in un sol colpo ci regala un’autobiografia d’amore e una raccolta di indimenticabili storie. Un intimo, giocoso catalogo delle donne che nel corso dei secoli gli uomini hanno di volta in volta amato e odiato. Un viaggio di scoperta della seduzione, del sesso e di quel formidabile, irrisolvibile enigma che è l’universo femminile.

ANDREA CAMILLERI è nato a Porto Empedocle nel 1925 e vive a Roma. Dopo una lunga carriera come registra teatrale, tv, radio, e sceneggiatore, nel 1978 esordisce nella narrativa. Nel 1994 crea il commissario Montalbano, protagonista di molti romanzi e di una serie tv di enorme successo. Tra i numerosi riconoscimenti, il Premio Campiello 2011 alla Carriera. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo e hanno venduto oltre 20 milioni di copie. 

Titolo: Noi due
Autore: Giorgio Diritti
Editore: Rizzoli
Pagine: 288
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,00 €


Da anni ci raccontano un Paese devastato e senza speranza oppure un altro, finto, da commedia. L’Italia nuda, nelle sue ferite e nei desideri, è rimasta quasi invisibile. Giorgio Diritti l’ha mostrata nei suoi film, attraversando le pieghe della Storia e vicende quotidiane fatte di coraggio o di paura, tese tra le nostre radici e il futuro. Un viaggio di verità, una ricerca vitale. Ora Diritti porta la sfida dentro il suo primo romanzo, questo. È l’alba quando Carlo e Alice camminano per le vie deserte dell’Aquila diretti alla stazione. Non possono rifiutare l’occasione di trasferirsi al Nord, perché dal terremoto sono passati anni ma in città le cose restano ferme. Due destinazioni diverse. Un gruppo di adolescenti chiassosi riempie le giornate di Alice, in una casa famiglia di Genova. E lei, che si è sempre sentita determinata, una fucina di sogni, una forza della natura, ora dovrà fare i conti con storie dure e con il proprio passato. L’azienda è un mondo nuovo, tanto più se, come Carlo, finisci circondato di sole donne, a disegnare reggiseni nella provincia emiliana. Eppure lui si stupirà di sé, scoprendosi entusiasta, ambizioso, pronto a mettersi in gioco. La vita di prima è distante per entrambi e anche i ricordi si presentano a sprazzi: le strade in cui sono cresciuti, i piccoli gesti condivisi, le famiglie lontane. Essere in due, pensare per due ora è molto più difficile. Il loro amore è a un bivio e il futuro ancora da costruire.

GIORGIO DIRITTI, nato a Bologna dal 1959, è uno dei più stimati registi italiani. Ha scritto e diretto Il vento fa il suo giro (2005), diventato un caso nazionale e rimasto in programmazione per più di un anno, L’uomo che verrà (2009) e Un giorno devi andare (2013), con i quali ha vinto numerosi premi. Questo è il suo primo romanzo.

Titolo: Qui e ora. Non puoi scegliere di chi innamorarti
Autore: Ann Brashares
Editore: Rizzoli
Pagine: 300
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 14,90 €


Nella comunità a cui appartiene Prenna, diciassette anni, è vietato frequentare estranei e d’obbligo indossare strani occhiali da vista. Le regole sono rigide: non bisogna rivelare la propria vera identità all’esterno né destare sospetti tra la gente “normale”. Nessuno deve sapere che vengono dal futuro e sono fuggiti da un mondo devastato in cerca di un tempo migliore in cui vivere. In un sistema del genere c’è poco spazio per la libertà personale e nessuno per l’imprevisto. Ma se l’imprevisto ha l’aspetto di Ethan, un ragazzo disinvolto e generoso, che si taglia i capelli da solo e porta sempre vecchi pantaloni militari, cosa potrà mai succedere? Non si può sfiorare l’amore e far finta di niente, Prenna lo sa, per questo è disposta a infrangere qualunque divieto per lui. Insieme, Ethan e Prenna sfideranno il destino per poter dare al mondo un futuro migliore. 

ANN BRASHARES è nota per la fortunata serie di romanzi Quattro amiche e un paio di jeans, pubblicata in tutto il mondo, e in Italia da Rizzoli, così come i suoi libri Tre salici e Un’estate per due. Scrive per adolescenti e adulti. Vive a New York con il marito e i quattro figli.

Titolo: La quarta buona ragione per vivere. 101 film che fanno bene all'anima
Autore: Walter Veltroni
Editore: Rizzoli
Pagine: 240
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 12,00 €


L’inno alla pace di Charlie Chaplin nel Grande dittatore, il super-computer HAL 9000 e la sua folle “incapacità d’errore” in 2001: Odissea nello spazio, la figura ormai leggendaria di Fantozzi. La storia del cinema è un susseguirsi di scene e dialoghi che sono entrati a far parte dell’immaginario di intere generazioni, e in questo volume Walter Veltroni, da sempre appassionato di cinema, parte dal “momento meraviglioso in cui in sala si fa buio totale” per accompagnarci in un viaggio personale e affettivo tra centouno dei film più belli di sempre: muovendosi tra grandi classici e pellicole da riscoprire, Veltroni ricorda passaggi e protagonisti indimenticabili capaci di risvegliare sogni e fantasie di padri e figli e ci mostra perché “il cinema è la quarta buona ragione per vivere. È la quarta, certo, ma in fondo, come la letteratura o la musica, tutte le altre avvolge e accompagna”. Titolo dopo titolo, i film raccontati si intrecciano con i ricordi di tutti noi, facendoci rivivere “le storie meravigliose che abbiamo visto durante la nostra vita”. 

WALTER VELTRONI è stato direttore dell’“Unità”, vicepresidente del Consiglio, sindaco di Roma, segretario del Partito democratico e candidato premier alle elezioni politiche del 2008. Da sempre appassionato di cinema, si è occupato per molti anni di film e cinematografia sulle pagine di “Repubblica” e di “Ciak”. Nel 2014 ha curato come regista il film-documentario Quando c’era Berlinguer. Tra i suoi libri disponibili in BUR ricordiamo E se noi domani, Forse Dio è malato, Il disco del mondo, Senza Patricio, La scoperta dell’alba, Noi, L’inizio del buio e L’isola e le rose.

Titolo: Le ossa non mentono
Autore: Kathy Reichs
Editore: Rizzoli
Pagine: 384
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,50 €


Convocata inaspettatamente dalla Sezione casi irrisolti del Dipartimento di polizia di Charlotte-Mecklenburg, la dottoressa Temperance Brennan deve fare luce sulla morte di due ragazzine scomparse e trovate tempo dopo a migliaia di chilometri di distanza l’una dall’altra. Dietro gli efferati omicidi sembra esserci la mano della stessa assassina: Anique Pomerleau, una vecchia conoscenza dell’antropologa forense, che anni prima aveva rapito, torturato e ucciso alcune giovani riuscendo poi a fuggire e sparire nel nulla. Forse la sconfitta più bruciante nella carriera della dottoressa Brennan e del detective Ryan. E ora, come evocata dai loro peggiori incubi, la più letale delle psicopatiche potrebbe essere tornata. Quando un’altra ragazzina viene rapita, Tempe capisce di doverla fermare a ogni costo, e per arginare la scia di sangue non le rimane che un modo: convincere il suo ex partner Ryan a rientrare dall’esilio volontario in Costa Rica. Soltanto lavorando di nuovo insieme, accettando di inseguire il più pericoloso dei predatori negli oscuri abissi della sua follia, i due potranno stanarla e mettere fine all’inferno.

Nata a Chicago, KATHY REICHS lavora come antropologa forense in Québec e insegna nel dipartimento di antropologia dell’Università di Charlotte, nel North Carolina. Autrice di thriller fra le più affermate a livello mondiale, ha conquistato milioni di lettori grazie al personaggio della dottoressa Temperance Brennan, protagonista anche della popolare serie televisiva Bones. Fra i suoi ultimi romanzi, tutti bestseller pubblicati in Italia da Rizzoli e in gran parte disponibili nel catalogo Bur, Le ossa del diavolo (2008), Duecentosei ossa (2009), Le ossa del ragno (2010), La cacciatrice di ossa (2011), La voce delle ossa (2012) e Le ossa dei perduti (2013).

Titolo: La città ai confini del cielo
Autore: Elif Shafak
Editore: Rizzoli
Pagine: 560
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 20,00 €


Nella Istanbul del XVI secolo, in un caleidoscopio di personaggi storici e immaginari, Jahan è un mahout bugiardo e opportunista, un ragazzino scaltro di origini oscure. Arrivato via nave nella città delle sette colline per accompagnare Chota, l’elefante bianco che lo Scià dell’Hindustan ha mandato in dono al Sultano Suleiman, la sua vita dovrebbe restare confinata nel serraglio, fra tigri, leoni, gazzelle e giraffe. Jahan dovrebbe rimanere per sempre relegato al rango di servitore privilegiato, dedito alle cure di Chota, il pachiderma che adorna con la sua stravaganza lo zoo privato del palazzo reale. E invece il caso lo conduce ad attirare l’attenzione di Sinan, il Capo architetto reale, che ne fa uno dei suoi apprendisti. Sinan è un uomo saggio, pacato, sensibile; Jahan non potrebbe trovare maestro più attento e appassionato, e sotto la sua guida si guadagna un lavoro di prestigio, abbandona l’abitudine al furto, cresce. La sua è la storia di un successo edificato con pazienza e devozione, proprio come le moschee e i ponti del maestro Sinan. Ma la vita non accetta di essere disegnata e progettata: prende il suo corso, semplicemente. E per Jahan ruoterà attorno a due centri, due amori: quello impossibile per la principessa Mihrimah, la figlia del Sultano. E quello saldo e semplice di Chota, che sarà sempre lì ad aspettarlo e a consolarlo nei momenti più bui, gigantesco, fedele, forte. Sullo sfondo, sempre, prepotente come un primo attore che reclama il suo spazio, Istanbul, colorata e menzognera, affascinante ed elusiva: una città che ti ruba il cuore e lo avvolge stretto nelle sue nebbie, nei tramonti, nei misteri, senza più restituirlo.

ELIF SHAFAK è nata a Strasburgo nel 1971 da genitori turchi. È considerata una delle voci più importanti della letteratura turca contemporanea. Rizzoli ha pubblicato con successo La bastarda di Istanbul (2007), Il palazzo delle pulci (2008), Le quaranta porte (2009) e La casa dei quattro venti (2012). Il suo sito internet è www.elifshafak.com. 

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

1 commento:

  1. La città ai confini del cielo sembra interessante, mi piace la storia raccontata nei romanzi, ovviamente fedele.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO