30 settembre 2014

Un favoloso appartamento a Parigi; Inconfessabili segreti e altre novità Newton Compton in libreria dal 2 ottobre

Titolo: Un favoloso appartamento a Parigi
Autore:
Michelle Gable
Editore: Newton Compton
Pagine: 448
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 9,90 €


Alla timida e romantica April, antiquaria e critico d’arte, viene proposto di andare a Parigi, dove pare ci sia un appartamento abbandonato da oltre settant’anni, pieno di mobili provenienti da tutto il mondo, gioielli preziosi e quadri di inestimabile valore. Su tutti spicca un dipinto, firmato dal pittore italiano Giovanni Boldini: chi è quella donna bellissima avvolta in un sontuoso abito rosa? È Marthe de Florian, la proprietaria dell’appartamento ai tempi della Belle Époque. Incuriosita, April comincia a studiare le carte, i diari e le lettere di Marthe, con l’aiuto del collega francese Luc Thebault.
Scoprirà gli amori di una donna determinata a raggiungere il successo, e la sua ambigua carriera dal Le Folies Bergère ai lussi dell’appartamento nel cuore di Parigi, quando riuscì a diventare una delle donne più corteggiate della città, amata e servita dai suoi ricchi spasimanti. E scavando nella storia di Marthe, April troverà l’ispirazione...

Michelle Gable è cresciuta a San Diego, si è laureata al College of William & Mary e vive a Cardiff By the Sea, in California, con il marito, due figlie e un gatto. Si occupa di finanza e dedica tutto il tempo libero alla scrittura. L’idea per Un favoloso appartamento a Parigi, il suo romanzo d’esordio, è nata da una fotografia dell’appartamento parigino di M.me De Florian, arredato con estremo gusto eppure abbandonato per 70 anni. Il suo sito internet è www.michellegable.com.

Titolo: La strada dei delitti
Autore:
Massimo Lugli
Editore: Newton Compton
Pagine: 416
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 9,90 €


Sta accadendo qualcosa di inspiegabile e nessuno sembra in grado di venirne a capo. Bambini che vivono nel sottosuolo, ragazzini rapiti o venduti, smistati da un giro di spietati aguzzini e portati in Italia, costretti a mendicare, a prostituirsi, a rubare, a recuperare metallo, vetri o indumenti usati dai cassonetti. Adolescenti sfruttati e ceduti a grandi organizzazioni criminali per un giro di trapianti di organi in Italia e all’estero: è questo l’orrore nascosto su cui il cronista/investigatore Marco Corvino, ormai alle soglie della pensione, si trova a indagare quasi per caso, dopo il ritrovamento del corpo di un bambino senza nome. La sua vita e quella di suo figlio Paolo si intrecceranno con i disperati vagabondaggi di un tredicenne in fuga dai suoi carcerieri, deciso a tornare nel suo Paese per vendicarsi di chi lo ha fatto soffrire in modo indicibile. E per Marco Corvino, a quel punto, scoprire la verità diventa una scommessa che non può perdere. 

Massimo Lugli è inviato speciale di «la Repubblica» per la cronaca nera da quasi 40 anni. Ha scritto Roma Maledetta e per la Newton Compton La legge di Lupo solitario, L’Istinto del Lupo, finalista al Premio Strega, Il Carezzevole, L’adepto, Il guardiano, Gioco perverso, Ossessione Proibita e, nella collana LIVE, La lama del rasoio. Suoi racconti sono contenuti nelle antologie Estate in giallo e Giallo Natale. Cintura nera di karate e istruttore di tai ki kung, pratica fin da bambino le arti marziali di cui parla nei suoi romanzi.

Titolo: Inconfessabili segreti
Autore:
Amanda Jennings
Editore: Newton Compton
Pagine: 416
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 9,90 €


Quando Anna Thorne, la ragazza più popolare e amata della scuola, ha perso la vita, precipitando tragicamente dal tetto dell’edificio, chiunque la conoscesse è piombato nel dolore più cupo. È trascorso un anno da allora, ma per la famiglia Thorne è impossibile superare la perdita. Il matrimonio dei genitori, Jon e Kate, è ancora in crisi dopo la più dura delle prove. La giovane Lizzie, poi, sta cercando di trovare la propria identità, stanca di essere sempre additata come la sorellina della povera ragazza morta. E nella ricerca della felicità si lascia travolgere da una storia d’amore intensa e proibita… Ma un giorno, all’improvviso, tutto cambia: un inconfessabile segreto viene alla luce, rivelando dettagli che nessuno avrebbe mai immaginato sulla tragica ultima notte di Anna. Che cosa è realmente accaduto? Una verità devastante, a volte, può essere il più efficace dei rimedi…

Amanda Jennings è nata a Londra nel 1973 e ha vissuto in un villaggio nel Berkshire. Ha studiato dapprima Architettura, poi Storia dell’arte; ha lavorato per la BBC, poi ha deciso di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura, dopo la nascita del secondo figlio. Inconfessabili segreti è il suo primo romanzo. Il suo sito internet è amandajennings.co.uk.

Titolo: Il ragazzo di Varsavia. La vera storia del bambino soldato
Autore:
Andrew Borowiec
Editore: Newton Compton
Pagine: 384
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 9,90 €


Non aveva nemmeno sedici anni, Andrew Borowiec, quando nel 1944 prese parte alla rivolta di Varsavia, la straordinaria ribellione organizzata dai polacchi di fronte all’insensata violenza nazista. I combattimenti proseguirono senza tregua per più di due mesi, in una carneficina che perfino Heinrich Himmler definì «la peggior guerriglia di strada dalla battaglia di Stalingrado». Questo libro raccoglie l’eccezionale testimonianza di uno degli ultimi sopravvissuti a quel massacro, un vero bambino-soldato che ha dovuto mettere nero su bianco l’orrore cui i suoi giovani occhi avevano assistito – dalle barricate ai cecchini appostati nelle strade, dai combattimenti casa per casa alle fughe nelle fogne della città – al punto di trascrivere le sue prime impressioni già nell’ospedale da campo per prigionieri di guerra dov’era finito alla fine della Rivolta. Un resoconto così doloroso e necessario che ora Borowiec ha sentito il bisogno di condividere con il mondo intero. Un’altra straordinaria voce che unisce la purezza dei sedici anni al tragico disincanto di chi ha conosciuto sulla propria pelle la brutalità della guerra.

Andrew Borowiec è nato a Łodz (Polonia) nel 1928. A quindici anni entrò nell’Esercito Nazionale, la principale organizzazione militare della Resistenza polacca – dov’era conosciuto con il nome di battaglia “Zych” – e partecipò attivamente alla famosa Rivolta di Varsavia. Dopo la guerra si è laureato in giornalismo alla Columbia University e ha lavorato per diverse testate. Attualmente vive a Cipro con sua moglie Juliet.

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...