lunedì 20 ottobre 2014

La sindone del diavolo; Il libro dei ricordi perduti e altre novità in libreria dal 23 ottobre

Titolo: La sindone del diavolo. Un'indagine di Dante Alighieri
Autore: Giulio Leoni
Editore: Nord
Pagine: 384
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 14,90 €


Venezia, estate 1313. Nel corso del suo lungo esilio, Dante Alighieri non ha mai visto un luogo simile. È come se quella città sospesa sull’acqua fosse in perenne movimento e si divertisse a disorientare chi vi si avventuri senza guida. Il poeta però non ha scelta: deve affrontare quella labirintica selva di calli e canali per rintracciare uno speziale saraceno, Nazeeh Al Bashra, che si nasconde nei tenebrosi recessi della città. Un uomo accompagnato da una fama sinistra, ma che forse è l’unico in grado di curare Arrigo VII.
Dante ha ancora negli occhi il viso sofferente dell’imperatore, sul quale un male antico ha scritto l’esito fatale del suo destino. Un destino legato a filo doppio a quello del poeta, che con la morte del suo protettore perderebbe anche l’ultima speranza di rientrare da trionfatore nell’amata Firenze. Eppure, fin dall’inizio, la missione presenta risvolti inquietanti. Chi sono gli oscuri personaggi che lo avvicinano e che sembrano sapere tutto dell’opera che sta ancora scrivendo, il suo viaggio negli inferi? E perché si ostinano a ripetere di aver visto il Diavolo aggirarsi per Venezia e di conoscerne le reali fattezze? Dapprima incredulo, Dante viene assalito dai dubbi quando l’uomo cui era stato indirizzato per avere notizie del saraceno viene ucciso, in un modo così atroce che solo un demone avrebbe potuto escogitare. Forse davvero la Serenissima è il palcoscenico di una macchinazione diabolica. Forse davvero il Diavolo ha deciso di sfidare le leggi del cielo e di rivelare all’umanità il proprio volto…

Giulio Leoni, romano, è uno degli scrittori italiani di gialli storici e di narrativa del mistero più conosciuti all’estero, grazie anche alla fortunata serie di romanzi dedicati alle avventure investigative di Dante Alighieri, che è stata tradotta in tutti i maggiori Paesi del mondo. Ma oltre a riguardare il remoto passato, i suoi interessi vanno anche verso la storia del secolo appena trascorso, soprattutto nei suoi aspetti meno conosciuti e controversi. Studioso delle avanguardie artistiche, è un appassionato di storia dell’illusionismo e della pop-culture degli anni ‘50 e ‘60, di cui ricerca e colleziona testimonianze e memorabilia. Elementi che trasporta spesso nei suoi romanzi, dove anche le trame più imprevedibili e sorprendenti si sviluppano su uno sfondo storico ricostruito con grande precisione, e in cui personaggi reali e finzione narrativa s’intrecciano, dando vita a un teatro delle ombre enigmatico e affascinante.
 
Titolo: Il libro dei ricordi perduti
Autore:
Louise Walters
Editore: Corbaccio
Pagine: 304
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 16,40 €


Roberta lavora nella libreria Old and New. I libri per lei hanno un suono e un odore tutto loro e, soprattutto, parlano: raccontano storie che vanno oltre quelle stampate e Roberta ama riporli con cura negli scaffali e raccogliere le foto, le lettere e le cartoline che trova nascoste all’interno di quelli usati. Un giorno il padre le porta una valigia con dei vecchi libri di Dorothea, la nonna di Roberta, e lei trova una lettera firmata dal nonno Jan, che apparentemente non sembra avere molto senso. È indirizzata a Dorothea, che da due anni vive in una casa di riposo, ma contiene elementi che non coincidono con quello che Roberta ha sempre saputo della famiglia del padre. Cercando di dare un senso a quelle parole e all’oscuro segreto che custodiscono, Roberta rivive la tormentata storia d’amore della nonna ai tempi della seconda guerra mondiale senza rendersi nemmeno conto che sta mettendo ordine nella sua stessa vita. Lei, che ama guardare nelle vite degli altri, adesso è costretta a guardare nella propria e ad aprirsi agli altri mettendo a nudo la sua sensibilità, il suo dolore, la sua rabbia. Adesso vuole conoscere la verità, vuole dipanare ogni dubbio e vivere pienamente la propria vita senza la zavorra di cose non dette, passioni mai dichiarate, segreti che possono restare intrappolati dentro di noi. 

Louise Walters è nata nell’Oxfordshire nel 1967, si è laureata all’Open University nel 2010, e vive nel Northamptonshire con il marito e i cinque figli. Autrice di poesie, «Il libro dei ricordi perduti» è il suo primo romanzo che ha subito suscitato l’entusiasmo degli editori di tutto il mondo. Oltre che in Italia, «Il libro dei ricordi perduti» verrà pubblicato in Germania, Paesi Bassi, Serbia, Svezia, Francia, Polonia e Stati Uniti. 

Titolo: Un cuore in tempesta
Autore:
Françoise Bourdin
Editore: Tre60
Pagine: 350
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 12,90 €


Sullo sfondo delle highland scozzesi, uno dei paesaggi più romantici del mondo, Françoise Bourdin ritrae la storia esplosiva di una famiglia mista dove le cose vanno troppo male... o troppo bene? Di ritorno alla tenuta di famiglia, il giovane Scott scopre con enorme stupore che suo padre Angus, patriarca anziano e autoritario, si è risposato con una giovane donna francese. Trasferitasi nella magione con i quattro figli avuti nel precedente matrimonio, la nuova matrigna di Scott intende far valere la propria figura. Ma Scott non sarà disposto a lasciarsi sopraffare così facilmente… Mentre temperamenti si scontrano e le gelosie si inaspriscono, una tensione sorda comincia a crescere intorno alla questione: chi sarà designato come erede della proprietà? Che guiderà le distillerie Gillespie ? Ogni clan affila le armi e si prepara a combattere, ma forse un amore improbabile, se non impossibile, riuscirà a risolvere ogni cosa.

Françoise Bourdin è cresciuta ascoltando l’opera in compagnia dei suoi genitori, entrambi cantanti lirici. Questa passione le ha trasmesso l’amore per le grandi storie e per la potenza che possono rivestire le parole. Da ragazza si è dedicata anima e corpo allo studio dei classici della letteratura francese, leggendo l’uno dopo l’altro i romanzi della sconfinata biblioteca famigliare. Si è avvicinata, così, al mondo della scrittura e, fin da giovanissima, ha cominciato a scrivere racconti, finché, appena ventenne, ha proposto un manoscritto all’editore Juillard. Da allora, ogni suo romanzo - e a oggi se ne contano più di trenta - è atteso da milioni di lettori in Francia e all’estero. Françoise, quando non scrive, si diletta a cavallo, pratica il tirassegno, o si gode la tranquillità della sua casa in Normadia, assieme al suo inseparabile labrador. Scoprite di più su Françoise Bourdin sul suo sito: www.françoise-bourdin.com.

Titolo: Lasciami contare le stelle
Autore:
Elvia Grazi
Editore: Tre60
Pagine: 270
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 13,00 €


Sono passati due anni da quando suo marito l'ha lasciata per un'altra e ancora Bianca ne soffre. Poi incontra Walter e se ne innamora. Ovvero: di male in peggio, perché Walter è esattamente il tipo che qualsiasi donna con un minimo di cervello fuggirebbe come la peste. Vive in barca, è allergico ai legami e in fila per due non si faceva mettere neppure all'asilo. Bianca invece lo vorrebbe tutto per sé, sogna di fare il nido. Lei è un avvocato d'affari di grido, ha studiato in collegio, con la divisa, e ha lavorato duro per arrivare in alto, ma solo accanto a lui si sente libera, viva, coma mai le era accaduto. È pronta a lasciare ogni cosa per l'illusione di un amore? A mettere in gioco tutta se stessa e la sua vita per un'intuizione del cuore?

Elvia Grazi ha diretto diversi settimanali e ora è al timone del mensile StarTv&Lifestyle e di In Forma. Ha collaborato stabilmente con numerosissime testate nazionali, da Io Donna a Donna Moderna, da Grazia a TuStyle, e ancora Come Stai, Donna in forma, Meridiani, Silhouette, Viver Sani e Belli, Stop, Confidenze, solo per citarne alcune. Ha svolto un'intensa attività di ufficio stampa di grandi eventi internazionali e ha collaborato come autrice e conduttrice a diversi programmi televisivi. Per oltre trent'anni ha pubblicato racconti e romanzi a puntate su vari settimanali, sviluppando una sensibilità eccezionale per i temi legati ai sentimenti e stabilendo un rapporto unico con lettrici e lettori. Ha scelto la storia straordinaria raccontata in Lasciami contare le stelle, di cui è stata testimone, per esordire con il suo nome nella narrativa.

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO