martedì 28 ottobre 2014

Tutti i difetti che amo di te (Anna Premoli) e altre novità Newton Compton in libreria dal 30 ottobre

Titolo: Tutti i difetti che amo di te
Autore:
Anna Premoli
Editore: Newton & Compton
Pagine: 288
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 9,90 €
 


Dopo centinaia di migliaia di copie vendute con i suoi primi romanzi, torna Anna Premoli, il caso editoriale degli ultimi anni, con un romanzo divertente, romantico e ricco di colpi di scena. Mettere i bastoni tra le ruote alla propria famiglia è una vera arte per Ethan Phelps, perfezionata con cura nel corso degli anni. Quando suo padre muore, senza lasciare alcun testamento, il ragazzo eredita le quote della sua multinazionale. Ma è evidente a tutti che Ethan non ha il pallino per gli affari. Passa le serate tra bar e locali offrendo da bere a chiunque e pagando conti salatissimi, riarreda il suo lussuoso loft senza badare a spese e spreca il tempo in compagnia di individui inutili.
Quando però, un bel giorno, fa irruzione completamente ubriaco in una riunione di azionisti, i familiari si convincono che è il momento di prendere drastici provvedimenti, primo fra tutti, nominare un amministratore che tuteli il suo patrimonio. Dopo diversi tentativi falliti viene nominata un’affascinante avvocato specializzato in brevetti aziendali, Sara Di Giovanni. Sara ha il grande vantaggio di essere determinata e di non lasciarsi imbambolare dai modi di Ethan. Tra loro è da subito scontro aperto: lui non vuole ridimensionare il suo stile di vita e lei non ha nessuna intenzione di farsi mettere i piedi in testa da un presuntuoso rampollo. E così, poco alla volta, la tensione arriva alle stelle. Anche se il loro rapporto, a suon di dispetti, è destinato a evolversi in qualcosa di ben più complicato ed eccitante…

Anna Premoli, nata nel 1980 in Croazia, vive a Milano dove si è laureata in Economia dei mercati finanziari, presso la Bocconi. Ha lavorato alla J.P. Morgan e, dal 2004, al Private Banking di una banca privata. La matematica è sempre stata il suo forte, la scrittura invece è arrivata per caso, come “metodo antistress” durante la prima gravidanza. Ti prego lasciati odiare è stato il libro fenomeno del 2013. Per mesi ai primi posti nella classifica dei libri più venduti, con i diritti opzionati dalla Colorado Film per la trasposizione cinematografica, ha vinto il Premio Bancarella ed è stato tradotto in Francia. Con la Newton Compton ha pubblicato con grande successo anche Come inciampare nel principe azzurro e Finché amore non ci separi.

Titolo: Non sono un assassino
Autore:
Francesco Caringella  
Editore: Newton & Compton
Pagine: 288
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 9,90 €
   


È un freddo e piovoso mattino d’autunno, quando una scena raccapricciante sorprende la domestica del Sostituto procuratore Giovanni Mastropaolo: l’uomo giace nello studio della sua villetta, la fronte bucata da un proiettile. Non ci sono segni di effrazione e gli inquirenti rimangono sconcertati: l’omicidio non ha le caratteristiche tipiche di quelli compiuti della malavita organizzata, ipotesi che sembrava la più probabile, dato che la vittima era nota per le sue indagini contro la nuova camorra pugliese. E così, anziché rivolgersi verso l’ambiente criminale, i sospetti si concentrano su Francesco Prencipe, vicequestore, legato a Mastropaolo da antichi rapporti di amicizia e di collaborazione professionale. Dopo un drammatico interrogatorio, il funzionario viene accusato del crimine e arrestato. A questo punto l’unico modo che Prencipe ha per non finire i suoi anni in galera è quello di imbarcarsi in un’ardua battaglia giudiziaria per dimostrare la propria innocenza. Ma nel processo che lo attende verità e menzogna troppo spesso si intrecciano, separate da un sottilissimo filo… Un omicidio senza movente, un’indagine mozzafiato e un finale inaspettato per un esordio sorprendente e unico, che vi terrà incollati fino all’ultima pagina.

Francesco Caringella, barese d’origine e romano d’adozione, ha indossato le divise di ufficiale della Marina militare e di commissario di polizia, poi la toga di magistrato penale, prima di diventare Consigliere di Stato. È giudice del Collegio di garanzia della giustizia sportiva e componente della Commissione di Garanzia dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Non sono un assassino è il suo primo romanzo pubblicato per la Newton Compton.

Titolo: Il mistero del rubino birmano
Autore:
Enrico Vanzina
Editore: Newton & Compton
Pagine: 192
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 12,00 €
  


A Roma il momento in cui la notte lascia posto alla luce abbagliante del giorno è un momento magico e carico di aspettative. Ed è proprio all’alba di un giorno qualunque che Max Mariani, sciagurato detective con una passione per la vodka e le ragazze a pagamento, si è appena abbandonato al sonno ristoratore quando riceve una telefonata da una donna misteriosa. Chi è la sconosciuta che lo chiama in preda al panico, dicendo di aver sparato a un uomo e implorandolo di tirarla fuori dai guai? Max, come al solito, non sa resistere a una voce femminile che chiede aiuto, anche se stavolta si sta per infilare in un pasticcio degno di un thriller di Hitchcock. La bionda dall’altra parte del telefono, infatti, è nientemeno che una contessina russa con una forte dipendenza dalla polvere bianca, un datore di lavoro pericoloso e al dito un gioiello che scotta. Al fianco dell’eterno amico-nemico Giuliani – ruvido poliziotto –, Mariani si ritroverà, suo malgrado, in un intrigo internazionale che lo porterà dalle periferie di Roma, popolate da spietati gangster colombiani e pusher ivoriani, fino alle strade piene di insidie di Sofia, in Bulgaria. Non male, per un ex avvocato dei Parioli senza un soldo in tasca. Solo che in questo complicato puzzle, il detective rischia davvero di rimetterci molto più della reputazione e del conto in banca…

Enrico Vanzina è nato a Roma, tempo fa. Suo padre, Steno, era un regista. Il fratello Carlo, un regista. Lui, invece, fa lo sceneggiatore. Ha firmato circa cento film, alcuni dei quali famosissimi. Fa il giornalista, ha scritto per il teatro e ha pubblicato dieci libri. Nel 2013 con la Newton Compton ha pubblicato il suo primo romanzo giallo Il gigante sfregiato, acclamato dalla critica, con cui ha vinto il prestigioso premio di letteratura internazionale della Città di Penne.

Titolo: The Familiars. Il palazzo dei sogni
Autore:
Adam Jay Epstein, Andrew Jacobson
Editore: Newton & Compton
Pagine: 256
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 9,90 €

 
Finalmente nel regno di Vastia è tornata la pace. I famigli Aldwyn, Skylar e Gilbert hanno sconfitto la malvagia lepre Paksahara e il consiglio, per celebrare la vittoria, sta organizzando una festa di compleanno per la regina Loranella. La regina cade però vittima di una terribile maledizione: i famigli si ritrovano improvvisamente al centro dei sospetti di tutti e finiscono nelle segrete del palazzo. Ma niente può fermare il gatto, la ghiandaia e la raganella: riescono a fuggire e si imbarcano in una missione disperata per dimostrare la loro innocenza e scoprire una cura per la regina. Nel lungo viaggio che li porterà addirittura fuori dai confini di Vastia, i famigli rincontreranno vecchi amici e nemici, ma nulla può prepararli davvero agli enigmi e ai pericoli che si troveranno ad affrontare nel magico Mondo dei Sogni…

Adam Jay Epstein ha trascorso l'infanzia a Great Neck, nello Stato di New York. Ha incontrato Andrew Jacobson a Los Angeles e da allora scrivono insieme per la TV. Il palazzo dei sogni è il quarto capitolo della saga The Familiars, pubblicata in Italia dalla Newton Compton. Per saperne di più, visitate il sito www.thefamiliars.com. La Sony Pictures Animation sta lavorando a un film in 3D basato sulle avventure dei Familiars. Andrew Jacobson è cresciuto a Milwaukee, nel Wisconsin. Ha incontrato Adam Jay Epstein a Los Angeles e da allora scrivono insieme per la TV. Il palazzo dei sogni è il quarto capitolo della saga The Familiars, pubblicata in Italia dalla Newton Compton. Per saperne di più, visitate il sito www.thefamiliars.com. La Sony Pictures Animation sta lavorando a un film in 3D basato sulle avventure dei Familiars. 

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO