12 dicembre 2014

Recensione: RESTA SEMPRE QUI di Gayle Forman

Titolo: Resta sempre qui
Autore: Gayle Forman
Editore: Mondadori
Pagine: 240
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 14,90 €

Tre anni dopo l'incidente di Mia, Adam è diventato una rockstar di fama mondiale. Eppure, nonostante il successo, il ragazzo si sente solo e oppresso dal "mondo" che lo circonda; dai fan che lo assediano continuamente; dalla fidanzata famosa che prova a cambiarlo; dai giornalisti che lo tempestano di domande, pronti a colpire qualsiasi nervo scoperto; dall'ansia per la lunga tournée che dovrà affrontare con una band alla quale non sente più di appartenere. Anche se il vuoto più grande è quello lasciato da Mia, che l'ha mollato senza nessuna spiegazione dopo essere partita per la Juilliard.


Così quando una sera a New York si rincontrano per caso, proprio grazie alla musica, Adam decide di assecondare la proposta di Mia di trascorrere una serata insieme in giro per la città, prima di tornare alle rispettive vite. Nel lungo percorso verso l'alba, i ricordi cominciano a riaffiorare prepotenti nella mente di Adam, e anche il presente comincia ad avere un senso. Tuttavia è l'unica domanda che lui non riesce a fare a contenere la risposta che può cambiare per sempre la vita di entrambi...

Dopo aver letto e recensito Resta anche domani, non potevo assolutamente rinunciare a conoscere il finale della storia. Lo stile è quello del primo romanzo, ovvero l'alternanza continua tra il presente e le memorie del passato, ma la narrazione è affidata a Adam. Un bel cambio di prospettiva che permette al lettore di conoscere meglio il personaggio; l'ansia, le fobie, le tensioni, le fragilità, le paure, le emozioni e soprattutto il sentimento che lo lega - ancora - a Mia. Un espediente narrativo efficace per rimarcare l'evoluzione dei protagonisti, inevitabile dopo tanti cambiamenti: il successo e la fame per Adam; la "nuova vita" dopo il risveglio per Mia.

Resta sempre qui può essere considerato quasi un completamento del precedente romanzo, piuttosto che un seguito. La storia infatti viene costruita sulla base delle tante domande rimaste in sospeso nell'epilogo di Resta anche domani, a cui adesso viene fornita una risposta. A livello tematico, la musica rimane sempre protagonista ma in modo diverso; non si parla più di sogni, speranze o aspirazioni, ma dei lati oscuri del successo e della fama, che spingono Adam a disinnamorarsene. Si riporta in auge dunque l'eterno conflitto tra fare musica per se stessi, per colmare un bisogno interiore, o entrare a far parte dello star system accettando le sue regole, spesso spietate. Inoltre protagonista assoluto di questo romanzo, probabilmente ancora di più dell'altro, è l'amore, quel fuoco potente e assoluto che orienta l'esistenza e dà un senso ad ogni cosa; capace di colmare qualsiasi solitudine, rimpianto o assenza. 

Gayle Forman ci regala nuovamente una storia commovente che si legge tutta d'un fiato e non disillude le attese. Imperdibile per chi ha amato Resta anche domani. 

L'AUTRICE
Gayle Forman. Giornalista freelance, si occupa da sempre di tematiche giovanili. Con il marito Nick ha compiuto un viaggio intorno al mondo, grazie al quale ha raccolto esperienze e informazioni che sono confluite nei suoi libri. Ha vinto, fra gli altri, il prestigioso premio NAIBA Book of the Year Awards e l'Indie Choice Book Award. Vive a Brooklyn con la famiglia. Con Mondadori ha pubblicato anche Per un giorno d'amore e Per un anno d'amore (2014).

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI
 
 
Chiude il romanzo la playlist delle canzoni citate nella narrazione. Non voglio togliervi il piacere della scoperta, dunque mi limito a segnalare la mia canzone preferita.
 

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...