21 gennaio 2015

Recensione: IL LIBRO DEI RICORDI PERDUTI di Louise Walters

Titolo: Il libro dei ricordi perduti
Autore: Louise Walters
Editore: Corbaccio
Pagine: 304
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 16,40 €


2010. Roberta, trentenne single, lavora in una libreria e ama collezionare vecchie lettere ritrovate nei libri. Quando però si imbatte in una lettera scritta da suo nonno Jan, mai conosciuto, a sua nonna Dorothea, chiamata affettuosamente "babunia", Roberta si accorge che quest'ultima nasconde un segreto. La lettera infatti risale al 1941, mentre il maggiore polacco Jan Pietrykowski dovrebbe essere morto difendendo Londra durante il bombardamento di Coventry, nel novembre del 1940. Roberta proverà a scoprire la verità, ma dovrà fare i conti anche con la propria vita, che rischia di sfuggirle di mano...


Il libro dei ricordi perduti, romanzo d'esordio di Louise Walters, si sviluppa su due piani temporali diversi, il 1940 e il 2010, e segue le vicende di due donne, Dorothea e Roberta, lontane nel tempo ma accomunate dalle difficoltà della vita. Dorothea, dopo essere stata abbandonata dal marito e aver perso un figlio, si trova a vivere, durante la guerra, la complessa storia d'amore con il maggiore Jan. Ma soprattutto, per assecondare il suo desiderio di maternità, sarà costretta a prendere decisioni dolorose che segneranno per sempre la sua esistenza.  

Anche Roberta è sola e preferisce vivere la propria vita attraverso le storie raccontate nei libri, piuttosto che affrontare la realtà: l'assenza della madre, che l'ha abbandonata durante l'adolescenza; la malattia del padre; l'adorata nonna chiusa in una casa di cura; la relazione con un uomo sposato; ma soprattutto il rapporto ambiguo con il suo capo, per il quale sente di provare dei sentimenti contrastanti.

Il romanzo risulta coinvolgente e tiene il lettore incollato fino all'epilogo, regalando diversi colpi di scena. La storia è ben congeniata e le due protagoniste presentano diverse sfumature caratteriali, che rendono la lettura più originale e interessante. Per questo si tratta di un romanzo al femminile particolarmente indicato per coloro che amano le storie drammatiche correlate ai segreti di famiglia. Consigliato.

L'AUTRICE
Louise Walters è nata nell’Oxfordshire nel 1967, si è laureata all’Open University nel 2010, e vive nel Northamptonshire con il marito e i cinque figli. Autrice di poesie, «Il libro dei ricordi perduti» è il suo primo romanzo che ha subito suscitato l’entusiasmo degli editori di tutto il mondo. Oltre che in Italia, «Il libro dei ricordi perduti» verrà pubblicato in Germania, Paesi Bassi, Serbia, Svezia, Francia, Polonia e Stati Uniti.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...