17 marzo 2015

Vacche amiche (Aldo Busi); Lo Stretto del lupo: novità Marsilio in libreria dal 19 marzo

Titolo: Vacche amiche
Autore: Aldo Busi
Editore: Marsilio
Anno di pubblicazione: 2015 

Prezzo copertina: 15,00


Chi altri avrebbe osato scrivere la sua "autobiografia non autorizzata", offrendola spericolatamente in pasto al mondo in una lingua affabulatoria, epigrammatica, sincopata, di un'eleganza senza pari e di un'oscenità scatenata e al contempo scanzonata? Aldo Busi compie qui un viaggio che riconduce al punto di partenza, secondo un percorso circolare nel quale nulla accade perché tutto è già accaduto e non resta che prendere atto della verità così come la scrittura la riconosce, la indaga e la costringe a uscire allo scoperto, attraverso lo smascheramento spietato dell'imperfetta menzogna coltivata per tutta una vita da personaggi della piccola, media e grande borghesia, ordinari incantatori che vorrebbero sottrarsi e restare misteriosi ma finiscono per venire centrifugati in questo potente caleidoscopio delle umane vanità, cui non sfugge nemmeno chi ne scrive per chiamarsene fuori.
Ancora una volta lo scrittore ci coglie di sorpresa avventurandosi in zone fra le meno seriamente esplorate dei rapporti tra uomini e donne, come quella dell'omosessuale innamorato di alcune elette e dannate a non averlo e a non farsi avere, pena il perderlo e con lui perdere l'occasione politica e rivoluzionaria per eccellenza che manca alle donne, l'amore ad armi pari con un uomo: un'amicizia di disinteressata e leale passione.

Aldo Busi è nato nel 1948 a Montichiari (bs), dove mantiene la residenza fiscale.

Titolo: Lo Stretto del lupo
Autore: Olivier Truc
Editore: Marsilio
Pagine: 432
Anno di pubblicazione: 2015 

Prezzo copertina: 18,5


Nello splendore della primavera artica, quando l'intensità della luce comincia a diventare quasi insopportabile, mentre i branchi di renne tornano all'isola della Balena dopo avere trascorso il rigido inverno nella tundra, una serie di morti sospette scuote la comunità di Hammerfest. All'estremo nord della Lapponia norvegese, la città che ha sempre vissuto di pesca e allevamento è ormai una base strategica per l'estrazione di petrolio e gas nel Mare di Barents, un ex villaggio di pescatori destinato a diventare la Dubai dell'Artico, dove il mestiere di sommozzatore è per molti un'allettante alternativa alla cura delle renne, e dove i pascoli così carichi di simboli sacri ai sami fanno gola a chi specula sulle ricchezze che il mare racchiude. Mentre la tundra si risveglia, le indagini della pattuglia p9 di Klemet Nango e Nina Nansen seguono le rischiose vie della transumanza, mettendo in luce il profondo conflitto tra diritto e natura, in una terra affascinante e misteriosa percorsa dall'eco delle storie dei sami, in cui voltare le spalle alla tradizione può costare la vita. 

Olivier Truc (1964), giornalista francese, vive a Stoccolma ed è da molti anni l'inviato di Le Monde e Le Point per la Scandinavia e i Paesi Baltici. L'ultimo lappone, primo episodio della serie di Klemet Nango e Nina Nansen che uscirà in 17 paesi, è stato accolto con entusiasmo da critica e pubblico, vincendo ben 18 premi in tutta Europa e diventerà presto un film prodotto da Nice Entertainment.


PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...