25 aprile 2015

Recensione: NOI DUE AI CONFINI DEL MONDO di Morgan Matson

Titolo: Noi due ai confini del mondo
Autore: Morgan Matson
Editore: Newton Compton
Pagine: 352
Anno di pubblicazione: 2015
Prezzo copertina: 9,90 €
 


Amy Curry è una liceale che vive un momento difficile della sua vita: il padre è morto da pochi mesi in un incidente stradale di cui lei si sente responsabile; il fratello è stato ricoverato in un centro di recupero per tossicodipendenti; la madre si è trasfrerita in Connecticut per ricominciare. E ora tocca a lei fare le valigie e lasciare la casa dov'è cresciuta in California, e dove si è rifugiata in questi mesi di lutto negandosi anche alla sua migliora amica. Per il lungo viaggio dalla California al Connecticut, Amy, che ha smesso di guidare dopo l'incidente, viene affiancata da Roger, figlio di un'amica della madre che deve raggiungere il padre per le vacanze estive.


Highway 50, Nevada
Roger frequenta il college e non ama dire addio, motivo per cui non vuole accettare la rottura con la fidanzata Hadley, che l'ha lasciato senza un vero e proprio motivo. Nessuno dei due ragazzi è felice di fare questo viaggio, ma quando insieme decidono di cambiare il percorso scrupolosamente programmato dalla madre di Amy, per loro inizia una lunga e avvincente avventura sulle strade americane, tra musica, luoghi e incontri inaspettati, che servirà ad entrambi per affrontare i fantasmi del passato...

Il viaggio on the road, la difficile elaborazione del lutto e la scoperta dell'amore non rappresentano certo delle novità a livello tematico. Tuttavia l'autrice, forte dell'esperienza vissuta in prima persona, punta principalmente sul lungo viaggio che i due protagonisti fanno in macchina da una costa all'altra, attraverso quindici stati. E' proprio il fascino dei luoghi a donare un sapore diverso a questo storia, trascinando il lettore alla scoperta di posti, curiosità e motti, che inevitabilmente fanno venir voglia di mollare tutto e partire. Inoltre Matson per rendere più realistica l'esperienza utilizza foto, ricevute fiscali e note inserite all'interno di un diario, regalo della mamma di Amy prima della partenza, oltre a indicare la playlist dei ragazzi durante il viaggio.

Yosemite National Park (California)
La storia è narrata in prima persona da Amy, di cui conosciamo pensieri, paure, insicurezze e emozioni, con un linguaggio semplice e immediato. La trama, pur non essendo particolarmente originale, funziona abbastanza bene, e con il passare del tempo il lettore finisce per appassionarsi alle vicende dei due protagonisti. Un romanzo consigliato per giovani lettori e adulti amanti dei viaggi on the road.

L'AUTRICE
Morgan Matson è nata nel 1981 ed è cresciuta tra New York e il Connecticut. Ha frequentato l’Occidental College di Los Angeles, ma prima di prendere il suo diploma in teatro, ha iniziato a lavorare nel reparto bambini del Vroman Bookstore e si è innamorata della narrativa Young adult. Dopo la laurea, ha preso un master in Scrittura per ragazzi. Noi due ai confini del mondo, ispirato da tre viaggi on the road, è stato nella lista dei migliori libri scelti dalla American Library Association, ha ottenuto il “Flying Start” del «Publishers Weekly» ed è stato candidato per il Waterstone’s Book Prize. Il suo sito è www.morganmatson.com

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...