domenica 10 maggio 2015

La figlia sbagliata; Ti mando un bacio; Una casa sul mare del nord: novità Sperling & Kupfer in libreria dal 12 maggio

Titolo: La figlia sbagliata
Autore: Raffaella Romagnolo
Editore: Frassinelli
Pagine: 180
Anno di pubblicazione: 2015 

Prezzo copertina: 15,00


Un sabato sera come tanti in una cittadina della provincia italiana. La tv sintonizzata su uno show televisivo, nel lavandino i piatti da lavare. Un infarto fulminante uccide il settantenne Pietro Polizzi, ma Ines, sua moglie da oltre quarant'anni, non fa ciò che ci si aspetta da lei: non chiede aiuto, non avverte amici e famigliari, non si preoccupa di seppellire l'uomo con cui ha diviso la vita. Comincia così un viaggio dentro l'inferno domestico di una coppia all'apparenza normale, ma di fatto marchiata da un trauma inconfessato. E mentre giorno dopo giorno la morte si impadronisce della scena, il confine fra normalità e follia si fa labile.
Passato e presente si intrecciano in un rebus che Ines tenta di decifrare. Il talento diventa la sua ossessione. Quello che lei non ha saputo far fruttare. Eccellente disegnatrice da ragazza, Ines ha infatti rinunciato a seguire la sua vocazione per una vita “al sicuro”: quella di moglie e madre modello. Ma la donna non sa riconoscere neppure le aspirazioni dell'amatissimo figlio Vittorio, campione di nuoto. Né accetta il talento della libera e tenace Riccarda, attrice di successo, sua grande delusione. Vive piuttosto tra i fantasmi del ricordo. E in questo limbo vaga da sola, cercando una luce di riscatto.

RAFFAELLA ROMAGNOLO è nata a Casale Monferrato nel 1971 e vive a Rocca Grimalda con il marito. Ha scritto L’amante di città (Fratelli Frilli, 2007) e, per Piemme, La masnà (divenuto anche uno spettacolo teatrale) e Tutta questa vita (finalista al Premio Peradotto) http://raffaellaromagnolo.wordpress.com

Titolo: Una casa sul mare del nord
Autore: Nina George
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 324
Anno di pubblicazione: 2015 

Prezzo copertina: 16,90


Nonostante la promessa fatta al padre da ragazza, Marianne non è per nulla convinta di essere felice. Ma le notti di Parigi possono essere incantate, tanto da cambiarti la vita. È quel che le succede, mentre passeggia sotto le stelle lungo la Senna, ben decisa a farla finita con un’esistenza soffocante e soprattutto con l’uomo che ha sposato tanti, troppi anni prima. Basta però un clochard con l’aria di un angelo per farle cambiare programma: Marianne lascia il passato alle spalle e senza quasi accorgersene si ritrova in Bretagna, sulla costa dell’oceano, in uno splendido paesino dove può ricominciare. Avvolta nella magica atmosfera del Mare del Nord, Marianne riscopre i piaceri della vita: il profumo dell’erica, il gusto del mare, le fusa di un gatto. E l’amore di un affascinante pittore…

NINA GEORGE è nata in Germania nel 1973 e ha iniziato la sua attività di scrittrice e giornalista nel 1992. Autrice di romanzi e racconti, ha vinto numerosi premi per il suo lavoro. Vive ad Amburgo con il marito, lo scrittore Jens Kremer. È l’autrice del bestseller internazionale Una piccola libreria a Parigi. In Germania, Una casa sul Mare del Nord ha venduto 75.000 copie.

Titolo: Ti mando un bacio
Autore: Niccolò Zancan
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 216
Anno di pubblicazione: 2015 

Prezzo copertina: 15,90


L’amore non può essere lottare ogni giorno per arrivare a fine mese, inventare bugie per fargli credere che sia tutto a posto, che tanto ci pensa papà, fingersi felice anche quando la vita si mette di traverso. Oppure l’amore è proprio questo? Perché tuo figlio viene prima di tutto, e allora sei disposto a toccare il fondo, pur di non privarlo di ciò che gli spetta. Ci pensa, Dan Martini, professore precario dalla fedina penale immacolata, che sta progettando di rapinare un Autogrill. Perché l’assegno di disoccupazione è una miseria, ma ha promesso a sua figlia di mandarla in vacanza studio. Ci pensa, Sergio Mendes. Ex dirigente d’azienda liquidato dalla crisi, ora lotta contro gli assistenti sociali per poter trascorrere del tempo con suo figlio nello “spazio neutro” di una comunità alloggio. Ci pensano Marco e Ingrid, che non si amano più ma sono costretti a vivere insieme, perché i soldi per due affitti non ci sono. Cris invece ha deciso che c’è una soglia che non può passare: il barattolo piccolo di Nutella. Arrivare a fine mese è sempre più complicato, ma quella coccola non deve mancare. E i 39 metri quadrati del Comune in cui vive con le sue bambine sono diventati un rifugio anche per Dan e Sergio. Qui le loro vicende si intrecciano.  

NICCOLÒ ZANCAN è nato a Torino nel 1971. Giornalista dall’età di 23 anni, prima a Repubblica, poi a La Stampa, di cui è inviato speciale. Scrive storie di strada, violenza e emarginazione. Nel 2014 ha vinto il Premiolino, uno dei più antichi e prestigiosi premi giornalistici italiani, per aver svelato, con una serie di reportage, la truffa del caso Stamina. Sempre nel 2014 ha esordito nella narrativa con un noir, Sono tutti bravi a morire (Meridiano Zero), finalista al premio Peradotto di Torino. 

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO