14 dicembre 2015

Libri che diventano film: prima parte del 2016

Premettendo che il post verrà aggiornato spesso e che le date indicate potrebbero subire delle variazione, si parte subito il 1 gennaio con il film d'animazione Il piccolo principe, tratto dall'omonimo racconto di Antoine de Saint-Exupéry. Un vecchio ed eccentrico aviatore e la sua nuova vicina di casa: una bambina molto matura trasferitasi nel quartiere insieme alla madre. Attraverso le pagine del diario dell'aviatore e i suoi disegni, la bambina scopre come molto tempo prima l'aviatore fosse precipitato in un deserto e avesse incontrato il
Piccolo Principe, un enigmatico ragazzino giunto da un altro pianeta. Le esperienze dell'aviatore e il racconto dei viaggi del Piccolo Principe in altri mondi contribuiscono a creare un legame tra l'aviatore e la bambina. Affronteranno insieme una straordinaria avventura, alla fine della quale la bambina avrà imparato ad usare la sua immaginazione e a ritrovare la sua infanzia.

 
 
Tre le uscite previste per il 5 gennaio. Candidato a 5 Golden Globes, basato sull'omonimo romanzo di Patricia Highsmith, Carol è diretto da Todd Haynes e interpretato da una sontuosa Cate Blanchett e dalla talentuosa Rooney Mare (migliore attrice al festival di Cannes 2015). Al centro della vicenda, ambientata nella New York degli anni Cinquanta, l'amore fra una ragazza di diciannove anni che lavora in un grande magazzino e una bellissima donna fortemente in crisi con il marito.
 

Macbeth, adattamento cinematografico dell'omonima opera di William Shakespeare, diretto da Justin Kurzel con Michael Fassbender e Marion Cotillard, è uno dei film più attesi della stagione. Macbeth, valoroso condottiero, cede alla propria sete di potere per seguire la profezia che lo ha indicato come il futuro re di Scozia, fomentato dalla moglie la cui ambizione è assai più intensa e frustrata della propria. L'ascesa al trono di Macbeth prevede l'eliminazione fisica del reggente in carica, e sarà seguita da una serie di delitti sempre più efferati, poichè l'uomo, divorato da dubbi e paure, vede ostacoli in chiunque. E Lady Macbeth si renderà conto di aver creato un mostro che non può più controllare.

 
 
Altro film con un cast stellare (Brad Pitt, Christian Bale, Ryan Gosling, Selena Gomez, Marisa Tomei, Steve Carell, Melissa Leo), diretto da Adam McKay e basato sul libro The Big Short - Il grande scoperto di Michael Lewis, è La grande scommessa. La storia di un piccolo gruppo di speculatori visionari che, intuendo cosa stava per succedere sul mercaro prima dello scoppio della crisi mondiale nel 2008, hanno deciso di scommettere contro il sistema per guadagnarci...

 
 
Due le uscite previste il 14 gennaio. Tra i film più attesi dell'anno, tratto dall'omonimo romanzo di Michael Punke e diretto dal premio Oscar Alejandro González Iñárritu, Revenant - Redivivo racconta la storia vera di Hugh Glass (Leonardo Di Caprio), esploratore e cacciatore di pellicce, che dopo essere stato attaccato da un orso viene abbandonato dai suoi compagni e inizia la sua solitaria lotta per sopravvivere e vendicarsi.
 
 
 
Il 21 gennaio è il turno di Steve Jobs, secondo film dedicato al fondatore della Apple, basato sulla biografia di Walter Isaacson. Diretto da Danny Boyle e interpretato da Michael Fassbender, Steve Jobs ci porta dietro le quinte della rivoluzione digitale per dipingere il ritratto intimo di un uomo geniale.
 
 
 
In occasione della Giornata della Memoria, il 27 gennaio arriva al cinema Una volta nella vita, tratto dall'omonimo libro di Ahmed Dramé. Ispirato a una storia vera, il film racconta la storia di unna professoressa, Anne Gueguen (Ariane Ascaride), che propone alla sua classe più problematica un progetto comune: partecipare a un concorso nazionale di storia dedicato alla Resistenza e alla Deportazione. Un incontro, quello con la memoria della ​​Shoah, che cambierà per sempre la vita degli studenti.
 
 
 
Febbraio si apre con La quinta onda, adattamento cinematografico del primo capitolo della trilogia firmata da Rick Yancey. La Quinta Onda racconta delle quattro ondate di attacchi alieni che hanno decimato la popolazione sulla Terra. In uno scenario dominato dalla paura e dall'angoscia, l'adolescente Cassie (Chloë Grace Moretz) cerca disperatamente di salvare il fratellino Sammy. Mentre si prepara all'inevitabile e letale quinta ondata, Cassie incontra un giovane misterioso che potrebbe rivelarsi la sua unica speranza. La giovane eroina potrà però fidarsi ed accettare il suo aiuto? Al cinema dal 4 febbraio.
 
 
Stessa data per Orgoglio e pregiudizio e zombie, adattamento dell'omonimo best-seller di Seth Grahame-Smith, che intreccia gli accadimenti dell'opera originale di Jane Austin, Orgoglio e Pregiudizio, con elementi del filone dei morti viventi. 
 
 
 
L'11 febbraio esce  L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo, tratto dal libro Dalton Trumbo di Bruce Cook. Interpretata da un magistrale Bryan Cranston (Breaking Bad, Argo), la pellicola è incentrata sulla storia di Dalton Trumbo, uno degli sceneggiatori più famosi del mondo (Vacanze Romane e Spartacus), che negli anni ‘40 venne processato, inserito nella lista nera e imprigionato perché “sospettato di Comunismo”. Trumbo, presenza fissa nella scena sociale Hollywoodiana, attivista politico e sindacalista si è battuto per il riconoscimento dei diritti civili e della parità di retribuzione, grazie alle sue parole e alla sua brillante intelligenza, vinse due Oscar e lottò contro l’assurdità e l’ingiustizia insite nelle liste di proscrizione che, in quel periodo, travolsero tutti. Il film vanta un cast straordinario: Bryan Cranston, Diane Lane, Helen Mirren, John Goodman, Elle Fanning, Michael Stuhlbarg, Alan Tudyk, David James Elliott, Adewale Akinnuoye-Agbaje e Louis C.K.
 
 
 
 Sempre l'11 arriva nelle sale The end of the tour. Adattando il libro del giornalista di Rolling Stone David Lipsky Come diventare sé stessi, il film porta al cinema un ritratto intimo e complesso dello scrittore David Foster Wallace, una delle stelle della letteratura americana e mondiale dei nostri anni, morto suicida il 12 settembre del 2008. Il libro di Lipsky è la cronaca di cinque giorni da lui trascorsi assieme a DFW mentre era in giro per gli Stati Uniti per un tour di reading del suo "Infinite Jest", e The End of the Tour lo adatta aggiungendoci anche alcuni spunti dalla biografia ufficiale dello scrittore, "Ogni storia d’amore è una storia di fantasmi" (Einaudi), firmata dal giornalista del New Yorker D.T. Max.
 
 
 
 Il 18 febbraio, tratto dall'omonimo libro di David Ebershoff, arriva in Italia The Danish Girl. Il film ha come protagonista Eddie Redmayne nei panni di Lili Elbe, una delle prime persone ad essere identificata come transessuale e la prima ad essersi sottoposta ad un intervento chirurgico di riassegnazione sessuale. 
 
 
 
 Il 25 arriva nelle sale God's non dead, basato sull'omonimo libro di Rice Broocks (inedito in Italia). Ispirato ad un avvenimento realmente accaduto, il film racconta di una matricola universitaria che sfida un prestigioso professore di filosofia, rischiando ben più della propria carriera accademica, per difendere la tesi a lui più cara: l'esistenza di Dio.
 
 
 
 Tratto dall'omonimo romanzo di Johanna Spyri, Heidi racconta la storia di una bambina di cinque anni orfana che viene allevata con amore dal nonno sulle montagne svizzere, vicino a Maienfeld, dove la principale occupazione è portare al pascolo le capre. A otto anni, invece, quando la sua unica zia la porta a Francoforte, Heide impara non solo a leggere e scrivere, ma anche a confrontarsi con altre persone, in particolare con Klara, una bambina costretta sulla sedia a rotelle. Al cinema dal 3 marzo.
 
 
 
 Sempre il 3 marzo esce il film Room, tratto dall'omonimo romanzo di Emma Donoghue, racconta l'amore sconfinato tra madre e figlio. Il piccolo Jack non sa nulla del mondo ad eccezione della camera singola in cui è nato e cresciuto. Fino a quando un giorno riesce a scappare...
 
 
 
Il 9 marzo esce il terzo capitolo di Divergent, Allegiant, tratto dall'omonima serie di Veronica Roth. In Allegiant, Beatrice Prior e Tobias Eaton si avventureranno in un mondo a loro nuovo e sconosciuto, al di fuori della recinzione che circonda Chicago: qui verranno presi in custodia da un’agenzia misteriosa conosciuta come il Dipartimento di Sanità Genetica che vanificherà le loro precedenti convinzioni per rivelare nuove e sconvolgenti verità. Nel terzo capitolo, che riprende le vicende esattamente dal finale di Insurgent, tornano Tris, Quattro e tutti gli altri protagonisti della serie di Divergent alle prese con il coraggio, la lealtà, il sacrificio e l’amore. Allegiant, diretto da Robert Schwentke, vede il ritorno di Shailene Woodley nel ruolo di Tris e Theo James come Quattro insieme a Zoë Kravitz, Naomi Watts, Jeff Daniels, il Premio Oscar Octavia Spencer, Ray Stevenson, e Miles Teller.
 
 
Il 31 marzo grande attesa per il nuovo film di Michael Bay: 13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi, tratto dall'omonimo libro di Mitchell Zuckoff. Il film racconta dei fatti avvenuti in Libia l'11 settembre del 2012, quando un gruppo di terroristi attacca a Bengasi l'US State Department Special Mission Compound e un distaccamento della CIA situato poco vicino. Sei agenti della sicurezza americani fronteggiano l'irruzione evitando che il numero di danni e vittime diventi catastrofico.
 
 
Il 17 marzo arriva nelle sale Truth, ispirato al libro Truth and Duty: The Press, the President and the Privilege of Power (inedito in Italia) scritto dalla giornalista e produttrice televisiva Mary Mapes, con Robert Redford, Cate Blanchett e Elisabeth Moss. Il film narra le vicende che hanno portato al controverso caso, noto come "Rathergate", sui presunti favoritismi ricevuti da George W. Bush per andare alla Guardia Nazionale anziché in Vietnam. Una storia non confermata che, emersa nel 2004, a due mesi dalle elezioni presidenziali americane, ha poi provocato le dimissioni di Rather e il licenziamento di Mapes, portando tutta la CBS News ad un passo dal collasso.
 
 
  Ultimo film in uscita il 17 marzo è Brooklyn, tratto dall'omonimo romanzo di Colm Tóibín, il film che racconta la storia di una ragazza irlandese, costretta agli inizi del Novecento a lasciare la madre e la sorella per cercare lavoro a New York. Nel nuovo mondo si farà rapidamente una vita e troverà l'amore in un giovane idraulico italo-americano, ma un ritorno in patria per il funerale della sorella, morta improvvisamente, rischierà di sconvolgere nuovamente i suoi equilibri...
 
 
 
Marzo si chiude con Un bacio, tratto dall'omonimo libro dello scrittore e regista Ivan Cotroneo. Un film sull'adolescenza, sulle prime volte, sulla ricerca della felicità. Ma anche sul bullismo e sull'omofobia. Sui modelli e sugli schemi che ci impediscono, e che impediscono soprattutto ai ragazzi, di essere felici, di trovare la strada della loro singola, particolare, personale felicità.

 

Il 7 aprile esce l'atteso Victor. La storia segreta del dott. Frankenstein con Daniel Radcliffe, James McAvoy, Jessica Brown Findlay, Andrew Scott e Mark Gatiss. Una nuova versione cinematografica del celebre romanzo di Mary Shelley.


 Il 14 aprile nuovo adattamento cinematografico, in live-action e animazione prodotta dalla Disney, del classico di Rudyard Kipling Il libro dela giungla. Il film vede protagonista Mowgli, un piccolo bambino orfano, che viene trovato in una cesta nelle giungle profonde del Madhya Pradesh, in India. Bagheera, la pantera nera che scopre il bambino, lo porta subito da una madre di lupo che ha appena avuto i cuccioli. Lei lo cresce insieme ai propri cuccioli e Mowgli viene ben presto a conoscenza della vita della giungla.

 
 Sempre il 14 esce Fiore del deserto, tratto dall'autobiografia di Waris Dirie, che inizia la propria esistenza nei deserti africani per finire nel mondo delle top model. All'età di 13 anni fugge dalla famiglia nomade per scampare ad un matrimonio forzato. Aiutata dalla nonna a Mogadiscio, viene inviata a Londra dove diventa una serva dell’Ambasciata Somala. Questo la esclude dall'apprendimento della lingua inglese. Si guadagnerà poi da vivere con lavori umili, finchè un giorno il fotografo Terry Donaldson la convince a posare. Waris, al culmine del suo successo, trova il coraggio di raccontare la sua storia.
 
 
 
 Altro adattamento di un classico della letteratura di Robert Stevenson, il 5 maggio dovrebbe uscire la versione animata di Robinson Crusoe. Il pappagallo Venerdì viveva tranquillamente su un'esotica isola insieme ai suoi amici animali, quando un giorno all'improvviso una nave naufraga davanti a loro. Impauriti gli animali scappano via; solo il piccolo pappagallo corre in aiuto dell'unico susperstite ed insieme a pochi coraggiosi, li aiuteranno a sopravvivere sull'isola. La vera storia di Robinson Crusoe raccontata dal pappagallo Venerdì che sull'isola è diventato il suo migliore amico.
 
 
Il 28 aprile invece è il turno di un altro best-seller: The Dressmaker di Rosalie Ham. Tilly, una giovane e bella donna che, dopo aver trascorso molti anni in Europa, torna nella sua piccola città natale. Dalle più importanti case di moda parigine a un contesto quasi rurale, Tilly rivoluzionerà la sua vita, ritroverà la madre, si innamorerà inaspettatamente di Teddy e si vendicherà per esser stata cacciata dalla sua terra. Grazie alla sua professionalità e alla bravura maturata con anni di esperienza, Tilly riuscirà a trasmetterà alle donne di Dungatar il suo incredibile senso del bello e dello stile. Nel cast Kate Winslet, Liam Hemsworth e Judy Davis.
 
 
Il 25 maggio grande attesa per Alice attraverso lo specchio, seguito del celebre romanzo di Lewis Carroll. Alice Kingsleigh (Mia Wasikowska) ha trascorso gli ultimi anni seguendo le impronte paterne e navigando per il mare aperto. Al suo rientro a Londra, si ritrova ad attraversare uno specchio magico che la riporta nel Sottomondo dove incontra nuovamente i suoi amici il Bianconiglio, il Brucaliffo, lo Stregatto e il Cappellaio Matto (Johnny Depp) che sembra non essere più in sé. Il Cappellaio ha perso la sua Moltezza, così Mirana (Anne Hathaway) manda Alice alla ricerca della Chronosphere, un oggetto metallico dalla forma sferica custodito nella stanza del Grand Clock che regola il trascorrere del tempo. Tornando indietro nel tempo, incontra amici – e nemici – in diversi momenti della loro vita e inizia una pericolosa corsa per salvare il Cappellaio prima dello scadere del tempo. Nel cast anche Helena Bonham Carter, Michael Sheen, Alan Rickman e Sacha Baron Cohen.
 
 
 
Il 9 giugno dovrebbe uscire Whiskey Tango Foxtrot. Basato sul libro "The Taliban Shuffle: Strange Days In Afghanistan And Pakistan", scritto dalla giornalista Americana Kim Barker (inedito in Italia), inviata di guerra in Afghanistan e Pakistan nel 2011. Tina Fey interpreta la giornalista e ne rappresenta una versione tragicomica: la donna, frustrata dalla proprie vicende personali e inviata come reporter di guerra a Kabul, si troverà a comprendere “sul campo” quanto ogni giorno della vita sia prezioso, e incredibilmente incerto.
 
 
 
Stessa data per L'uomo che vide l'infinito, basato sull'omonimo libro di Robert Kanigel, racconta la vera storia di Srinivasa Ramanujan (Dev Patel), genio indiano della matematica, completamente autodidatta. Per far conoscere al mondo la sua mente geniale, dovrà lasciarsi alle spalle la giovane e amata sposa Janaki (Devika Bhise) per intraprendere un lungo viaggio che lo porterà a Cambridge, dove forgerà un forte legame con il suo mentore, l'eccentrico professore G.H. Hardy (Jeremy Irons). Sotto la guida di Hardy, il suo lavoro si evolverà in modo tale da rivoluzionare per sempre la matematica e trasformare il modo in cui gli scienziati spiegano il mondo.
 
 
 
Il 30 giugno esce Il piano di Maggie, una commedia tratta dal romanzo A cosa servono gli uomini di Karen Rinaldi.  Greta Gerwig è Maggie Hardin, un'allegra e affidabile trentenne newyorkese, che lavora come insegnante. La vita di Maggie è pianificata, organizzata e calcolata. Maggie non ha molto successo in amore ma decide comunque che è arrivato il momento di avere un figlio. Da sola. Ma quando conosce John Harding (Ethan Hawke), uno scrittore/antropologo in crisi, Maggie s'innamora per la prima volta, e così è costretta a modificare il suo piano di diventare mamma. A rendere tutto ancora più complicato c'è il fatto che John è infelicemente sposato con Georgette Nørgaard (Julianne Moore), una brillante professoressa universitaria danese. Mentre i suoi amici, gli eccentrici ed esilaranti Tony (Bill Hader) e Felicia (Maya Rudolph), stanno a osservare sarcasticamente dalle retrovie, Maggie mette in atto un nuovo piano che la lancia in un ardito triangolo amoroso con John e Georgette, e così le loro vite s'intrecciano e si uniscono in modi inaspettati e divertenti. Maggie apprende in prima persona che a volte il destino dovrebbe essere lasciato indisturbato.
 
 
 
PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...