martedì 22 dicembre 2015

Recensione: ILLUSTRI VAMPIRI di Matteo Bertone. Testi e disegni per conoscere i vampiri di ogni tempo

Titolo: Illustri Vampiri 
Autore: Matteo Bertone 
Editore: Nero Press
Pagine: 70 
Anno di pubblicazione: 2015
Prezzo copertina: 10,50 €

Recensione a cura di Marika Bovenzi

Illustri Vampiri è il nuovo horror illustrato per ragazzi di Matteo Bertone. Un libricino che rievoca storie senza tempo sui vampiri, antichi ed odierni, capace di far sorridere e intrattenere. I vampiri più
illustri della storia ci vengono narrati attraverso le memorie di una falena.

Illustrazione di Matteo Bertone
Notturnia, per gli amici Notty, ci spiega che da sempre le falene sono attratte dai vampiri, e dopo aver raccolto le memorie dei suoi antenati falenotteri, ripercorre in modo ironico le gesta della Contessa Bathory, ritenuta una delle vampire più crudeli della storia, che con il suo carattere instabile infligge numerose torture a giovani cameriere; di Lord Ruthven, un vampiro ricco e benevolo che elargisce denaro e viaggia per l’Europa frequentando i salotti più in voga; di Carmilla, giovane e scaltra vampira che sottrae la giovinezza alle bambine, prima di essere uccisa dal padre di una delle sue vittime.

Illustrazione di Matteo Bertone
Per la sfera dei classici, ci ricorda il Conte Dracula, signore del castello di Bran in Transilvania, che dopo numerose avventure e spose, viene ucciso da Harker e Van Helsing; Lestat, vampiro eccentrico e a tratti annoiato, vampirizza Louis de Pointe du Lac; i Nosferatu, una stirpe triste e malinconica. Per la categoria dei nuovi, invece, ci propone Angel, un vampiro seducente e tenebroso con il quale Buffy, un’ammazzavampiri, ha una relazione; Edward Cullen, la “vergogna di tutti i vampiri”, diventato famoso grazie a una serie di film; Barnabas Collins, liberato per caso da alcuni operati, si rivela un vampiro buono, aristocratico, ma allo stesso tempo forte; e tanti altri. Ma l’autore non si ferma ai personaggi. Narra di alcuni importanti aiutanti dei vampiri come Renfield, servo del Conte Dracula, e Igor, aiutante di tutti e di nessuno, sempre alla ricerca di un nuovo incarico; delle dimore vampiriche come castelli, piccoli cimiteri abbandonati e cripte; degli ammazzavampiri più famosi come il professore olandese Van Helsing, ossessionato dalle creature della notte, la biondina svampita Buffy e l’ex attore di film horror Peter Vincent. Infine lascia al lettore un’ultima perla, intitolata “Consigli per aspiranti ammazzavampiri”, in cui, attraverso sarcasmo e battute, ripercorre i punti salienti di questo “lavoro storico” .

Illustrazione di Matteo Bertone
Matteo Bertone, già conosciuto grazie a Diurno Imperfetto, decide questa volta di rivolgersi ad un target giovanile. Le storie vengono narrate con uno stile semplice e un tono scanzonato, e sono accompagnate da numerose illustrazioni (scaturite dalla matita dello stesso Bertone): perlopiù caricature dei personaggi citati che puntano sia su una comunicazione verbale che visuale. A mio avviso un modo innovativo sia per riportare in auge lo splendore di personaggi che hanno fatto la storia della letteratura classica horror, sia per avvicinare i giovani d’oggi alle storie passate, spiegando senza troppi giri di parole che gli “odierni vampiri” altri non sono che un remake in chiave moderna-alterata di quelli antichi.

Una sorta di "vademecum" dei vampiri consigliato a chi ama il genere o vuole acquistare un regalo natalizio orginale.

L'AUTORE
Nato a metà degli anni settanta tra le acque stagnanti delle risaie vercellesi, Matteo Bertone trascorre infanzia e adolescenza scarabocchiando disegni sui diari di scuola e assorbendo radiazioni televisive in forma di cartoni giapponesi e telefilm americani anni ottanta. Tra uno scarabocchio e l’altro durante le ore di latino e greco, si diploma inconsapevolmente al Liceo Classico della sua città, quindi si laurea in Farmacia presso l’ateneo milanese. Dopo gli anni trascorsi tra formule chimiche e laboratori puzzolenti – ma soprattutto tra umide e fatiscenti sale prove suonando con la sua hard rock band – riscopre la formazione classica e l’impellente necessità di scrivere. Abbandonato il sogno di diventare rockstar (la chitarra finisce sotto il letto anziché appesa al chiodo), adiversi racconti in varie antologie. Nel 2011, con il racconto L’inverno di Teresa, è tra i finalisti del concorso Storie di Febbraio di ISBN Edizioni e con il romanzo breve La memoria dell’acqua si classifica al secondo posto del Premio Letterario Isola del Giglio. Grazie all’insistenza dell’amico scrittore Gianluca Mercadante, ricomincia a scarabocchiare e finisce per illustrare il suo progetto Noi Aspettiamo Fuori, pubblicato nel 2014 per Effedì Edizioni. Ad aprile 2014 esce il suo romanzo Diurno Imperfetto per Nero Press Edizioni. A febbraio 2015 è presente con il racconto Extrasistole nell’antologia horror Deep Love di Nero Press Edizioni. Ad Halloween 2015 è invece tempo degli Illustri Vampiri 

 Tra i tanti film dedicati al vampiro più illustre, se non l'avete ancora visto vi consiglio di recuperare Dracula di Bram Stoker, diretto nel 1992 da Francis Ford Coppola con Gary Oldman, Winona Ryder, Anthony Hopkins, Keanu Reeves.


PUOI ACQUISTARE LIBRO E DVD QUI

 

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO