sabato 21 maggio 2016

Il cielo sopra Lima; Jules: novità Sperling & Kupfer in libreria dal 24 maggio

Titolo: Il cielo sopra Lima
Autore: Juan Gómez Bárcena
Editore: Frassinelli
Pagine: 324
Anno di pubblicazione: 2016
Prezzo copertina: 19,50 €


1904. Due giovani peruviani vogliono a tutti i costi impossessarsi di copie firmate del loro “Maestro”, il poeta spagnolo Juan Ramón Jiménez. Nella loro spensieratezza alcolica, decidono di scrivere al poeta sotto le affascinanti vesti di una donna immaginaria di Lima, Georgina Hübner. Il risultato sarà una lunga corrispondenza epistolare, che culminerà in un amore virtuale, ma non per questo indolore, il cui tragico epilogo verrà raccontato da Ramón Jiménez in una delle sue più celebri raccolte, Laberinto, nella poesia Carta a Georgina Hubner e ne El Cielo de Lima. Il cielo
sopra Lima è una ricostruzione vivida ed emozionante di questa incredibile storia letteraria, ma è nello stesso tempo un’affascinante ode alla giovinezza, all’ambizione e alla fantasia. Attraverso le pagine del romanzo, molto spesso divertenti e ironiche, seguiamo le vicende di José e Carlos, i due protagonisti, e il percorso alla scoperta di se stessi e di quel mondo letterario a cui tanto vorrebbero appartenere. Tra personaggi veri nella finzione, e finti nella loro realtà, si sviluppa questo gioiello narrativo, arguto e profondo, ironico e appassionato, che si colloca a pieno diritto nella grande letteratura di lingua ispanica.

Juan Gómez Bárcena è nato a Santander nel 1984. Ha iniziato a scrivere da giovanissimo e ha vinto in precocissima età molti importanti premi letterari spagnoli. Vive a Madrid, dove insegna materie letterarie.

Titolo: Jules
Autore: Didier Van Cauwelaert
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 240
Anno di pubblicazione: 2016
Prezzo copertina: 17,90 €


Zibal, genio plurilaureato in astrofisica e biochimica, sognava di sfondare nel campo della ricerca scientifica, ma la sua ex gli ha rubato l’invenzione che poteva segnare la svolta. Così, a 42 anni, si ritrova a vendere macarons all’aeroporto di Orly. Alice, giovane e bellissima speaker radiofonica, ha perso la vista in seguito a un incidente. I suoi occhi sono quelli di Jules, un adorabile labrador che la guida tra i colori e i pericoli della vita. Quando Zibal nota Alice in mezzo alla folla dell’aeroporto, è vittima di quel temibile colpo di fulmine di cui aveva imparato a diffidare. Un breve scambio di battute, giusto il tempo di scegliere una confezione di macarons, ed è subito addio: Zibal osserva Alice dirigersi all’imbarco per Nizza. Né lui né Jules sanno che là l’attende una delicata operazione che le restituirà la vista. Quella che per Alice è una grande gioia, per il labrador è la catastrofe: si sente inutile, perso, senza la sua compagna di sette anni. Rifiutandosi di accettare un altro padrone, fugge e va a cercare proprio Zibal, entrando nella sua vita come un ciclone. Entrambi hanno una sola missione: ritrovare la donna che ha spezzato i loro cuori. 

Didier Van Cauwelaert è nato a Nizza nel 1960 da una famiglia di origine belga. Scrittore molto prolifico, è autore di romanzi, opere teatrali, spettacoli musicali, sceneggiature per il cinema e la tv. Nel corso della sua carriera trentennale ha pubblicato oltre venti romanzi, premiati da un grande successo di pubblico e critica. Numerosi i riconoscimenti letterari ottenuti, a partire dal 1982, l’anno del suo esordio, fino al 2014 (quando ne ha ricevuti ben quattro). 

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO