lunedì 3 aprile 2017

Le cose belle che vorrai ricordare; Ultimo appello e altre novità in libreria dal 6 aprile

Titolo: Le cose belle che vorrai ricordare
Autore: Mattia Bertoldi
Editore: Tre60
Pagine:
256
Anno di pubblicazione: 2017

Prezzo copertina: 16,90 €


Zoe ha 5 anni quando metà del suo mondo si appanna; una malattia rende cieco il suo occhio sinistro, trasformandolo in una specie di perla. Solo grazie all'affetto dei genitori, e soprattutto del padre, Zoe riesce a sentirsi non diversa ma "speciale". Un'originalità che diventa la sua arma per combattere le battaglie della vita. Zoe ha 21 anni quando la sua intera esistenza cambia: dopo la morte della madre, torna a casa, in quel paesino da cui era fuggita per inseguire il sogno di diventare pianista. Nulla sembra cambiato, ma tutto è diverso, perché suo padre si è chiuso in un mutismo assoluto, il cuore indurito dalla crudeltà del mondo. Toccherà quindi a Zoe riaccendere in lui la speranza, senza sapere
però che quella fiammella illuminerà un segreto destinato a cambiare l'esistenza dell'intero paese. Perché ci sono sempre cose belle che si vogliono ricordare. Basta cercarle e guardarle con occhi nuovi, occhi "di perla"...

Titolo: Le parole degli altri
Autore:
Michaël Uras 
Editore: Nord
Pagine:
376
Anno di pubblicazione: 2017

Prezzo copertina: 16,90 €


Per tutti arriva il momento di scegliere cosa fare nella vita. Ed è arrivato anche per Alex. Lui, però, ha avuto un’idea geniale: perché non mettere a frutto la sua smisurata passione per i libri e il suo intuito nel saper leggere il cuore delle persone? Così si è inventato un mestiere: il biblioterapeuta. Invece di medicine, Alex dispensa ai suoi pazienti precisi consigli di lettura e li accompagna nella scoperta del potere salvifico delle parole: Aspettando Godot per chi ha troppo da fare, Il giovane Holden per chi ha paura di ribellarsi, l'Odissea per ritrovare il proprio posto nel mondo... E, grazie a quei consigli, le persone stanno meglio: sta meglio Yann, il ragazzo innamorato che non riesce a dichiararsi; sta meglio Anthony, il calciatore travolto dal successo, e sta meglio Robert, l'uomo d'affari che ha smarrito se stesso. Tutto sembra andare per il meglio, finché Alex non si rende conto che, in realtà, anche nella sua vita c’è qualcosa che non va. Pure lui deve riuscire a cambiare, a «guarire». Ma, si sa, consigliare gli altri è semplice, mentre risolvere i propri problemi può essere un’impresa impossibile. Soprattutto quando non si ha idea da quale libro cominciare...

Titolo: Ultimo appello
Autore: Steve Cavanagh
Editore: Longanesi
Pagine:
400
Anno di pubblicazione: 2017

Prezzo copertina: 18,60 €


David Child è il fondatore di uno dei social media più frequentati, ed è già multimilionario nonostante la giovane età. Ricco, famoso, di successo, David Child è anche un assassino. O forse no? Quando Child, importante cliente di uno dei più corrotti studi legali di New York, viene arrestato per omicidio, l’FBI chiede a Eddie Flynn – ex genio della truffa diventato avvocato – di assumere la sua difesa allo scopo di convincerlo a testimoniare contro i suoi stessi avvocati. Eddie non è certo il tipo che si lasci convincere a difendere un colpevole, ma l’FBI è in possesso di fascicoli in grado di incriminare sua moglie, avvocato nello stesso studio. Il ricatto è presto fatto: se Eddie non si mette in gioco, sarà la moglie a pagare. Quando Eddie conosce Child, però, si convince della sua innocenza, no­no­stan­te la quantità di prove che testimonierebbero il contrario. E mentre la pressione dell’FBI per vincere la causa si fa sempre più pesante, Eddie deve trovare un modo per provare l’innocenza di Child e tenere sua moglie fuori dai guai e dalle minacce, non solo dell’FBI ma anche – e soprattutto – dello studio legale stesso.

Titolo: Piccole grandi cose
Autore: Jodi Picoult
Editore: Corbaccio
Pagine:
500
Anno di pubblicazione: 2017

Prezzo copertina: 18,90 €


Ruth Jefferson è ostetrica da più di vent'anni al Connecticut Hospital. Durante il suo turno incomincia il checkup di un neonato, ma deve interromperlo perché affidata ad altro incarico: i genitori sono bianchi suprematisti e non vogliono che Ruth, afroamericana, tocchi il bambino. L'ospedale acconsente, ma il giorno successivo il piccolo ha delle complicanze cardiache proprio mentre Ruth è l'unica ostetrica in servizio. Deve intervenire oppure no? Ruth esita prima di effettuare il massaggio cardiaco, il bimbo muore e lei finisce per essere accusata di omicidio colposo. Kennedy McQuarrie, avvocatessa bianca, imposta una linea difensiva che esclude a priori l'ipotesi di razzismo nei confronti dell'infermiera di colore, ma a mano a mano che il processo continua sotto i riflettori dei media, Ruth e l'avvocatessa faticano a trovare un modo di intendersi e soprattutto faticano ad accettare di avere entrambe una visione della vita e del mondo intrisa di pregiudizi. 

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO