17 settembre 2018

Recensione: Universi sconosciuti, di Angela Contini

Titolo: Universi sconosciuti. Hunted Series
Autore: Angela Contini
Editore: Newton Compton
Pagine: 256
Anno di pubblicazione: 2018
Prezzo ebook: 1,99 €


Recensione a cura di Marika Bovenzi

Angela Contini proprio non riesce a stare lontana dalla penna e a mettere su carta le proprie idee e questo non può che rallegrare i lettori. Difatti, esce domani il nuovo romanzo intitolato Universi sconosciuti, uno sci-fi con i fiocchi che vi condurrà in una giostra di emozioni forti. Protagonista indiscussa è Abby Allen, una ragazza la cui vita non ha nulla da invidiare ad una serie televisiva comica, sorprendente e adrenalinica. Le sue giornate non
sono per niente noiose e sono condite per lo più da vicende ilari, situazioni imbarazzanti e scene paradossali che accompagnano senza remore la sua dose quotidiana di goffaggine. 


Tutto procede relativamente nella norma e le sue ore trascorrono tra studio e sogni ad occhi aperti su eccelsi supereroi, nonché modelli essenziali per aspiranti fidanzati. La sua esistenza non potrebbe essere più abitudinaria di così, se non fosse che nella sua scuola -per un allineamento astrale di pianeti o per un fato sconosciuto- si iscrive un ragazzo fin troppo attraente di nome Kevan. Quest’ultimo non solo è di una bellezza che smuove i pianeti, ma è anche accompagnato da Dakota, una ragazza tanto perfetta quanto algida e scontrosa. E come se non bastasse, entrambi nascondono un segreto: sono in realtà degli alieni in missione con l’ordine di scovare e uccidere gli Ibridi, esseri nati dall’unione tra la loro specie e gli umani. Così quando i due cominceranno a sospettare di Abby, troveranno qualsiasi modo per avvicinarsi a lei, ma Kevan nonostante la fede e la lealtà nei confronti della sua specie dovrà fare i conti con un uragano di vita e una personalità energica e buffa. 

Pian piano tutto il mondo colorato e chiassoso di Abby si farà strada in quello ferreo e ligio dell’alieno che non avrà altra scelta che capitolare e proteggerla. Tra inseguimenti, corse contro il tempo, sfide dirette alle imposizioni e adrenalina pura, non mancheranno autoironia, battibecchi divertenti, situazioni esilaranti e un amore che sfida le leggi di qualsiasi pianeta. Inutile dire che Angela Contini è una scrittrice a tutto tondo: ha regalato ai lettori dei romanzi fantasy, dei romance ed ora una trilogia sci-fi davvero particolare. Anche questa volta, il suo stile inconfondibile e limpido e un linguaggio frizzante e diretto hanno reso la lettura scorrevole, piacevole e accattivante, permettendo al lettore di amare i personaggi sin da subito. E proprio a proposito di quest'ultimi, non potrete fare a meno di amare Abby, la ragazza per eccellenza, una protagonista non statica, non piatta, e quanto di più lontano esiste dalla perfezione; una figura talmente vivida, concreta e tangibile da immaginarvela in carne ed ossa mentre vive la sua buffa vita. E Kevan, un alieno che per quanto possa avere una bellezza eterea e un profondo legame con la sua specie, nasconde un Io rivoluzionario e dei profondi valori che gli permettono di soppesare la vita e la morte e la reale utilità delle azioni impostegli. 

Non vi ritroverete difronte al classico alieno belloccio che per una qualche ripicca estemporanea deciderà di rivoltarsi contro la sua specie per inseguire una protagonista dagli occhi dolci e in cerca di protezione, al contrario, leggerete di un alieno, un eroe, che cercherà in tutti i modi di trovare una coesistenza e di riuscire ad accordare due mondi agli antipodi. Non mancano poi i personaggi secondari come Dakota, una figura che sarete spinti ad odiare inizialmente per degli atteggiamenti freddi e per un carattere tutt’altro che facile che cela passati turbolenti e ferite mai rimarginate; e Jay, un vulcano di ribellione sempre pronto per una scazzottata. Personalmente, la cosa che più amo di quest’autrice è il fatto che senza problemi e senza confondere il lettore, riesce a mixare all’interno di una storia realtà, avvenimenti speciali, quotidianità, sentimenti e personaggi -che seppur alieni- hanno un animo umano capace di struggersi, sorridere e provare un’infinità di emozioni. A mio avviso, i suoi romanzi raccontano spaccati di una semplice quotidianità resa speciale dall’imprevedibile variabilità della vita, e ci spingono a ricercare quel pizzico di magia -che anche se invisibile- condisce ogni singola esistenza. In conclusione è uno sci-fi davvero interessante che consiglio a tutti i lettori senza distinzione di genere poiché, pur avendo un world building paranormale, potrete trovare sfumature romantiche, esistenzialismo e quel desiderio di riscatto che anima ogni cuore umano.

L'AUTRICE
Angela Contini è nata in Germania ma è italianissima. Vive in un piccolo paesino con il marito e il figlio. Ama guardare serie TV, ascoltare musica e preparare dolci. La Newton Compton ha pubblicato Tutta la pioggia del cielo, Tutte le stelle del cielo e Tutto l'infinito del cielo.


Review Party: tutte le tappe

17 Settembre:
Sognando tra le righe
Cronache di lettrici accanite
18 Settembre:
Chronicles of a bookaholic
19 Settembre:
I libri: il mio passato, il mio presente e il mio futuro
The Library of Jane - https://thelibraryofjane.blogspot.com,/