29 dicembre 2019

Recensione: Il meraviglioso Natale delle sorelle McBride, di Sarah Morgan

Titolo: Il meraviglioso Natale delle sorelle McBride
Autore: Sarah Morgan
Editore: HarperCollins Italia
Pagine: 420
Anno di pubblicazione: 2019
Prezzo copertina: 11,60 €


Recensione a cura di Luigi Pizzi

E' sempre bello in questo periodo cimentarsi con letture a tema. Sarah Morgan ci trasporta nelle fredde e innevate Highlands scozzesi dove vive Suzanne, un'amabile donna che ha rinunciato a tutto per crescere le tre figlie della sua amica Cheryl, morta durante una scalata in montagna con il compagno a pochi giorni dal Natale; Suzanne, unica superstite della valanga che ha ucciso i suoi amici non riesce a superare il senso di colpa per essere ancora viva, e cerca di fare di tutto per rendere speciale il periodo natalizio per le tre ragazze che ha cresciuto come figlie insieme all'amato marito Stewart. Tuttavia, ognuna delle ragazze ha una personalità diversa e tutte sono alle prese con i problemi della quotidianità e i fantasmi del passato. Hannah, la più grande, è molto intelligente e vive per il lavoro, ma sembra incapace di aprire il proprio cuore agli altri. Dopo aver incontrato il suo collega Adam, Hannah sembra destabilizzata dalla loro relazione ma soprattutto teme di essere incinta e non sa come affrontare la situazione. Per questo decide di tornare prima in Scozia...


Beth, la seconda, sembra avere la vita perfetta: un marito in carriera che l'adora e due splendide quanto chiassose figlie di cui si occupa a tempo pieno. Tuttavia, anche Beth sembra scontenta perché vorrebbe tornare a lavorare per sentirsi importante e l'occasione si presenta quando il suo ex capo, una tiranna che ha aperto un'agenzia tutta sua, sembra rivolerla in pista e le affida un incarico prova. Il marito di Beth invece, vorrebbe un terzo figlio e non sembra comprendere il suo desiderio di tornare a lavoro. Così, dopo un litigio, Beth prende la decisione di mollare tutto e partire da sola per la Scozia, anticipando l'arrivo previsto pochi giorni prima di Natale. Chi non ha mai lasciato il nido è Posy, l'ultima delle sorelle McBride, che adora i suoi genitori adottivi e si occupa del Caffè insieme a Suzanne, oltre a lavorare come soccorso alpino. Anche lei però nasconde un segreto: vorrebbe tanto lasciare casa per scalare le montagne più importanti del mondo. Un sogno che diventa ancora più reale quando il suo ospite, l'affascinante scrittore, scalatore e avventuriero Luke entra nella sua vita e dopo aver conquistato il suo cuore le offre anche la possibilità di seguirlo nelle sue avventure. Un desiderio che vorrebbe condividere con Suzanne, ma l'arrivo imprevisto delle sorelle (e dei loro problemi) finisce per complicare ogni cosa...

Sarah Morgan, non nuova a romanzi ambientati nel periodo natalizio, regala al lettore una storia di famiglia che scalda il cuore. Le tre sorelle protagoniste sono ben caratterizzate dalla scrittrice, che a capitoli alterni dà spazio a tutte loro oltreché alla mamma adottiva Suzanne. Nella vicenda il passato si interseca con il presente e il lettore viene messo al corrente dei dettagli sull'incedente che ha cambiato le loro vite, ma soprattutto sulle ripercussioni che questo ha avuto sulla loro personalità: Hannah non riesce ad aprire il proprio cuore; Beth è ossessionata dai pericoli per i propri figli; Posy ha paura di deludere Suzanne e Stewart, i genitori adottivi che hanno sacrificato tutto per loro. Ovviamente le vacanze anticipate saranno l'occasione per affrontare questi problemi e anche per rinsaldare il legame tra sorelle, minato dalla distanza fisica e dai segreti rimasti sepolti nel loro cuore. Il finale certo è prevedibile, ma non mancano piccoli colpi di scena interessanti durante la narrazione. Un libro perfetto per chi ama la montagna, per chi vuole immergersi nell'irresistibile ambientazione scozzese o per chi ama le storie natalizie da leggere vicino al camino sorseggiando una cioccolata calda.

L'AUTRICE
Sarah Morgan, tra le autrici più amate da USA Today, due volte vincitrice del RITA Award conferito dai Romance Writers of America, si è fatta conoscere grazie ai suoi romanzi vivaci e sensuali, di cui ha venduto oltre 11 milioni di copie. Inglese, ama la vita all'aria aperta, sciare e fare trekking.