9 luglio 2021

La trilogia del lago, Teatro d'amore: novità in libreria dal 15 luglio

Titolo:
La trilogia del lago: Il segreto di Ortelia - La mamma del sole - La modista
Autore: Andrea Vitali
Editore: Garzanti
Pagine: 864
Anno di pubblicazione: 2021
Prezzo copertina: 16,00 €

Quando si entra nella Bellano letteraria creata da Andrea Vitali ci si accorge subito che a muovere le sue storie sono loro: le donne. Caratteri forti e inossidabili, anche quando appaiono minute e indifese; volitive e determinate, anche a costo di pagare un prezzo per le loro scelte. In ogni situazione sanno sempre cosa fare, senza badare a convenzioni e, se necessario, nemmeno alle buone maniere. In questa Trilogia del lago ne incontriamo alcune delle più rappresentative. Ci sono Cirene Selva e la figlia Ortelia, che condividono un segreto indicibile riguardante Amleto, marito e padre, capace di fare il bello e il cattivo tempo, ma in realtà è manovrato nell'ombra dalle donne di casa (Il segreto di Ortelia ). C'è Maria Domenici, che zitta zitta abbandona l'ospizio di Garvedona dove è ricoverata per andare a Bellano a rivangare storie del passato; c'è Velia Berilli, che al fascistissimo orgoglio italico ha già fornito la bellezza di quattordici figli, ma quando pianta un chiodo non la smuove nemmeno il padre eterno ( La mamma del sole ). Infine c'è lei, Anna Montani, la sinuosa modista del paese. Al suo passaggio si sgranano gli occhi maschili, su tutti quelli del maresciallo Accadi ( La modista ). Nella Trilogia del lago ritroviamo quella carrellata di storie, di personaggi, di vicende che catturano il lettore come solo l'abilità narrativa di Andrea Vitali sa fare. Storie per sorridere, per sognare, per ammirare quel variopinto, esuberante e imprevedibile affresco che è la vita.

Titolo:
 Teatro d'amore
Autore: Joseph O'Connor
Editore: Guanda
Pagine: 384
Anno di pubblicazione: 2021
Prezzo copertina: 20,00 €

Londra, 1878. Al mitico Lyceum Theatre tre persone straordinarie incrociano le proprie vite, vite che saranno ricche di drammi, trasformazioni, passione e soprattutto devozione sofferta per l’arte. Si tratta di Henry Irving, il più grande attore shakespeariano della sua epoca e vulcanico fondatore del teatro e di Ellen Terry, l’attrice più ammirata e desiderata della sua generazione, schietta e generosa di cuore; dietro di loro, nell’ombra, si muove il direttore del teatro, Bram Stoker. Arrivato da poco da Dublino, Stoker sembra il più anonimo del trio, ma in realtà sta lottando con i demoni oscuri della nuova città, con un matrimonio appena contratto ma già sul punto di naufragare e con il sacro fuoco della scrittura, a cui può dedicare solo le notti insonni, trascorse nella soffitta del Lyceum. Intorno ai tre pulsa di vita Londra, con la sua varia umanità e le infinite possibilità che offre, in quanto capitale di un impero dove il sole non tramonta mai. Londra, le cui notti sono infestate da Jack lo Squartatore e i cui salotti sono percorsi da pettegolezzi sul grande amico di Stoker, Oscar Wilde. A complicare le cose, l’amore che entrambi gli uomini provano per la bella Ellen...