sabato 8 novembre 2014

Il grande cielo; Gli angeli di Mons: novità Mattioli 1885 in libreria dal 12 novembre

Titolo: Il grande cielo
Autore:
A.B. Guthrie
Editore: Mattioli 1885
Pagine: 452
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 17,90 €
 


Boone è un ragazzo che vive nel Kentucky con la famiglia in un momento in cui tutti si stanno dirigendo a ovest per trovare fortuna. Vittima, con la madre e il fratello, delle violenze del padre, una sera reagisce e lo colpisce alla testa. Consapevole di averlo ferito e forse ucciso, decide di scappare per raggiungere lo zio cacciatore. Lungo la strada verso St. Louis incontra Jim Deakins e insieme iniziano un lungo viaggio-odissea alla ricerca della nuova frontiera ma anche del significato stesso di libertà.

A.B. Guthrie (1901-1991) è stato un romanziere americano, sceneggiatore, storico.Ha vinto il Premio Pulitzer per la narrativa nel 1950. Da Il grande cielo è stato tratto il film omonimo del 1952 diretto da Howard Hawks e interpretato da Kirk Douglas.

Titolo: Gli angeli di Mons
Autore:
Arthur Machen
Editore: Mattioli 1885
Pagine: 120
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 9,90 €
  


Il racconto è concepito sul fondale di uno degli episodi più famosi della prima guerra mondiale: la ritirata delle truppe britanniche da Mons, cittadina mineraria francese ai confini con il Belgio, in seguito al primo scontro tra inglesi e tedeschi. Lo scrittore immagina che nel corso della battaglia gli inglesi, in procinto di essere spazzati via dall’esercito tedesco, fossero stati soccorsi da una milizia divina (composta dagli arcieri che combatterono ad Agincourt, durante la Guerra dei cento anni) capitanata da San Giorgio, patrono dell’Inghilterra. In seguito, con grande sorpresa, Machen apprese che il suo racconto, passando di bocca in bocca, aveva dato origine a una leggenda che molti credettero vera e che, per molti anni, anche dopo la fine della guerra, ossessionò il folklore europeo.

Arthur Machen (vero nome Arthur Llewellyn Jones) nasce nel 1863 a Caerleon-on-Usk, nel Galles. Figlio di un pastore anglicano, si trasferisce giovanissimo a Londra, dove si procura da vivere facendo prima l'insegnante, poi l'attore, infine il traduttore. Nel 1894 riesce a pubblicare il suo primo volume di racconti dell'orrore, The Great God Pan and The Inmost Light. L'anno successivo esce The Three Impostors, romanzo ad incastro, stampato a puntate. Divenuto giornalista, nel 1914 l'Evening News gli commissiona un racconto di ‘responsabilità’. La Prima Guerra Mondiale era infatti da poco iniziata. Machen scrive per l'occasione The Bowmen. Il racconto riscuote un immediato e straordinario successo ma viene scambiato per storia vera...

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO